Home Tags Posts tagged with "botrugno"

botrugno

Maglie – Da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre, un fine settimana lungo e una serie di appuntamenti con l’associazione La scatola di latta, alcuni inseriti nel contesto di altre manifestazioni.

All’interno del Maglie Jazz Summer Festival è prevista giovedì sera un’incursione jazzpoetica. Appuntamento alle ore 20 presso la stazione ferroviaria, poi un percorso nel centro storico della città, con soste nei luoghi più significativi e letture curate da Tina Cesari. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il club di appassionati del vino “I Feudi di Maglie”, le associazioni Bud Powell e Biblioteca di Sarajevo; allestimenti a cura di Paola Talucci.

Da Botrugno alla Notte Verde di Castiglione – Venerdì sera La scatola di latta si sposterà a Botrugno: alle ore 20, partendo dall’area giochi nel Parco dei Pini (Santu Scianni) in programma una serie di attività dedicate ai bambini. Il gruppo “Tela – artisti in comune”, in collaborazione con il Comune di Botrugno presenterà “Il Tempo dei Bambini”, una passeggiata per le vie di Botrugno che permetterà a grandi e piccini di conoscere piccoli fatti, aneddoti, curiosità, storie del paese raccontate attraverso il filtro del teatro. Sempre venerdì 31, dalle ore 21, Valeria Puzzovio, Elisabetta Di e Claudia Ferrari saranno presenti a Castiglione d’Otranto con il laboratorio per bambini “Ilustrabocchi, semini ambientali e pillole filosofiche nella Scatola di Latta”. L’evento rientra nel programma della Notte Verde.

Sabato 1 settembre ancora a Botrugno per la presentazione del libro “Da Piazza Guarini a Piazza S. Oronzo, scene di vita del dopoguerra a Botrugno” di Vito Papa: appuntamento al Palazzo Marchesale, ore 19. Il libro postumo di Papa, scomparso il 17 ottobre di due anni fa, ricostruisce, attraverso il metodo delle interviste, le condizioni di vita della comunità del paese, tra gli anni ’40 e ’60 del secolo scorso. Introduce Lina Leone. Interventi di Luciano Vergari, presidente del Club ’79; Pasquale Barone, Sindaco di Botrugno; Oronzo Stefanelli, sponsor del volume; Mario Congedo, editore. Il libro sarà presentato dalla figlia di Papa, Diletta. Passi scelti saranno letti da Gianluca Carrisi e Deborah De Blasi.

Passeggiata rurale “mara e piccante domenica 2 settembre, con incursioni storiche, musicali e poetiche nella campagna di Ruffano, accompagnati da Stefano Tanisi e dal personale dell’Infopoint Torrepaduli-Ruffano: l’evento è inserito nel programma di “Maru – Il peperoncino in festa”. Appuntamento alle 17,14 nei pressi dell’Infopoint Torrepaduli. Si andranno a scoprire la pajara gigante, masserie e specchie, ascoltando storie che raccontano di sacrificio e lavoro nei campi, ma anche di bellezza e convivialità. Non occorre prenotare. Si raccomanda solo di portare con sé scarpe comode.

Botrugno – “La scatola di latta” a favore della “Rete oncologica salentina -Ti regalerò una R.O.Sa”.  Per venerdì 29 giugno l’associazione ha organizzato una serata conviviale a Botrugno presso l’oratorio Giovanni Paolo II  con inizio alle ore 20.  «Desideriamo offrire un contributo concreto allo sviluppo della Rete oncologica nella nostra terra – scrivono gli organizzatori –  con l’ambizioso auspicio di togliere al Salento il triste primato di “esportare pazienti e speranze”. I motivi per scegliere di donare sono tanti, uno più nobile dell’altro. “Curarsi col mare intorno” è l’obiettivo dell’associazione “Angela Serra – ricerca sul cancro” ed è anche il sogno di tutti noi».

Numerosi gli ospiti della serata: Massimo Federico (foto), presidente dell’associazione nazionale “Angela Serra per la ricerca sul cancro”; Silvio Laterza, di Parabita, presidente dell’associazione salentina  “Angela Serra”; Maria Rosaria Ciullo, artigiana visionaria di Vitigliano (Santa Cesarea Terme) con le sue “Emozioni in Libertà”; Laura Manzo, nutrizionista; Maria Neve Arcuti, autrice di “Torno da me”; Cristina Carlà, scrittrice per “Colori vivaci”; Tania De Iaco, psicologa psicoterapeuta nel servizio di supporto psicologico in Ematologia pediatrica presso il Vito Fazzi di Lecce. Previste interessanti selezioni naturali. Info: Donatella Biasco  328 6743306.
 

Botrugno – Due uomini di Botrugno sono stati denunciati dai carabinieri di Nociglia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’abitazione del 38enne D.M. e del 33enne A.L.M.M. i militari hanno ritrovato un panetto da 82,6 grammi di hashish ed un involucro contenente altri 1,8 grammi della medesima sostanza. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro mentre per i due è scattata la denuncia in stato di libertà. L’operazione è stata condotta insieme ai carabinieri del Nucleo cinofili di Modugno.

Botrugno – Capodanno con botti, ricovero e denuncia, tutto in una notte, per un 40enne di Botrugno. L’uomo è ora in prognosi riservata presso il centro grandi ustionati dell’ospedale “Di Summa – Perrino” di Brindisi dopo essere stato ferito, poco dopo la mezzanotte, dallo scoppio di un petardo confezionato artigianalmente. Il 40enne ha riportato importanti lesioni multiple agli occhi e alle mani, nonchè ustioni di secondo grado sempre al volto e agli arti, sia superiori che inferiori. Decisivo è stato l’incauto maneggio di un grosso petardo che gli è scoppiato praticamente nelle mani. Immediati sono stati i soccorsi dei familiari che lo hanno trasportato presso l’ospedale di Scorrano, da dove “in codice rosso”, è stato poi portato a Brindisi. Nel ricostruire l’accaduto, i carabinieri della Stazione di Nociglia insieme ai colleghi del Nucleo radiomobile di della Compagnia di Maglie, hanno rinvenuto ben 212 petardi “non classificati”, una busta contenente 200 grammi di zolfo, altri 700 grammi di nitrato di potassio, una scatola contenente 180 grammi di polvere pirica già pronta e un cartoccio vuoto per la realizzazione di fuochi artificiali di tipo professionale. Tutto il materiale è stato sequestrato ed il 40enne sarà deferito all’autorità giudiziaria per i reati di “fabbrizcazione o commercio abusivi di materie esplodenti” e “omessa denuncia di materie esplodenti”.

 

by -
0 315

BOTRUGNO. Alla vista dei carabinieri ha fatto di tutto per aumentare i problemi che dovrà ora affrontare in sede giudiziaria: ha dapprima rifiutato di farsi perquisire, poi ha minacciato i carabinieri di Maglie, accusandoli – secondo la fonte ufficiale – di essere capaci di mettergli in casa della droga per poi arrestarlo. Quando è arrivato il suo avvocato, S. N., 50enne di Botrugno, ha tirato fuori una bustina contenente un grammo e mezzo di sostanza tipo cocaina. I militi hanno quindi voluto perquisire anche la sua abitazione ed anche qui l’uomo avrebbe proferito frasi calunniose nei confronti dei carabinieri per cui è stato denunciato all’autorità giudiziaria per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenze e minacce a pubblico ufficiale.

by -
0 640

BOTRUGNO – Avevano eliminato materialmente il contatore dell’energia elettrica installato presso la loro abitazione per “rifornirsi” direttamente alla linea. Per furto aggravato sono stati denunciati, in concorso tra loro, tre operai di Botrugno dopo che i carabinieri di Nociglia e personale dell’Enel hanno verificato la manomissione presso l’abitazione dei tre. Il danno subito dalla società elettrica ammonta a circa 1000 euro. Il deferimento, in stato di libertà, è scattato per il 61enne L.P., il 42enne  G.L.A. e la 33enne S.P., tutti residenti a Botrugno.

by -
0 750

BOTRUGNO. Non è in pericolo di vita ma ha rischiato davvero tanto il 46enne di Spongano rimasto ferito nella mattinata di ieri da una sega elettrica circolare. L’uomo, nato in Svizzera e titolare dell’azienda per la lavorazione della pietra leccese dove si è verificato l’infortunio, in contrada Monticelli, è stato colpito al volto dalla lama  durante alcune operazioni di manutenzione dell’attrezzo. Dopo essere stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Scorrano, con prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, è stato poi condotto all’ospedale “Panico” di Tricase dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri di Nociglia. La macchina utensile e l’intero opificio sono stati, intanto, sottoposti a sequestro.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...