Home Tags Posts tagged with "BILANCIO GALATONE"

BILANCIO GALATONE

GALATONE. Botta e risposta, a Galatone, tra il sindaco appena insediato Flavio Filoni e l’uscente Livio Nisi. Oggetto del contendere l’ipotizzata (dal primo) presenza di debiti fuori bilancio per circa un milione di euro. Nel corso del Consiglio comunale del 7 agosto, con il quale è stata approvato la salvaguardia degli equilibri di bilancio, Filoni ha parlato di “criticità inattese riguardanti gli aspetti economico finanziari”. «Ad oggi risultano oltre un milione di euro di debitorie lamentate da vari creditori che mettono in serio rischio di dissesto finanziario il Comune», ha affermato Filoni sostenendo che la sua Amministrazione, appena subentrata, “ha raggiunto faticosamente il pareggio di bilancio attingendo dal fondo di riserva, in modo da preservare le somme occorrenti al completamento del campo sportivo». Altre “sofferenze” sarebbero relative all’adeguamento della tariffa di smaltimento rifiuti. Filoni richiama anche il parere espresso dal Collegio dei revisori dei conti lo scorso 30 luglio, “in cui si segnalava la mancanza di una completa e dettagliata ricognizione dei contenziosi pendenti”, e critica l’opposizione “che ha assunto un atteggiamento pilatesco astenendosi dal voto di delibera”.

Immediata la replica di Nisi secondo il quale “i cittadini possono dormire sonni tranquilli perché quel milione di euro è coperto dagli accantonamenti predisposti negli anni”. Nessun rischio, dunque, neppure per i costi di smaltimento rifiuti visto che “l’amministrazione Nisi è stata l’unica che, avendo previsto per tempo la necessità di adeguare la Tari agli aumentati costi, quest’anno ha potuto diminuire la tassazione, anziché aumentarla”. «Proprio per adeguare le tariffe ai maggiori costi – afferma l’ex sindaco – l’allora opposizione oggi al governo della città ha presentato un ricorso al Tar per vanificare la nostra prudente azione. Hanno perso nelle aule del tribunale e oggi vogliono vestire i panni di accorti amministratore dimostrando di non sapere da dove cominciare». Tranquillo, Nisi, anche in merito ad alla “ricognizione finanziaria di alcune parti del bilancio” sollecitata dai Revisori. «Tale ricognizione metterà in evidenza risultati positivi sui rimborsi Iva, sulle entrate relative agli usi civici, sulle maggiori entrare per oneri di urbanizzazione e non saranno solo queste le voci con il segno più nel bilancio. Quando l’amministrazione Nisi si insediò trovò debiti fuori bilancio per un milione che abbiamo ripianato senza chiacchiere in questo caso, invece, li inventano. L’attuale amministrazione non ha dovuto fare alcuno sforzo per raggiungere l’equilibrio di bilancio visto che ha potuto attingere dall’avanzo di amministrazione 2016, nonché dal fondo di riserva adeguatamente previsto ed eredita sicuramente 750mila euro per la realizzazione del campo sportivo di via Lecce, per il cimitero comunale, per piazza Umberto, i cui mutui sono già stipulati e potranno essere utilizzabili appena si libereranno gli spazi finanziari del Patto di stabilità visto che i progetti sono già approvati con tutti i relativi pareri».

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...