Home Tags Posts tagged with "bilancio consuntivo"

bilancio consuntivo

Da sinistra Antonio Costantino appena subentrato  a Giorgio Toma

Da sinistra Antonio Costantino appena subentrato
a Giorgio Toma

MATINO. Novità in Consiglio in seguito alle dimissioni (presentate lo scorso 5 giugno) da parte del consigliere di minoranza Giorgio Toma. Al suo posto è subentrato  Antonio Costantino, già assessore e consigliere nelle passate amministrazioni. «Ringrazio quanti mi hanno dato la possibilità di maturare come uomo e come cittadino ma anche coloro che, con comportamenti incoerenti, mi hanno fatto capire cosa non fare», ha fatto sapere Toma attraverso una lettera, di cui si è fatto latore il capogruppo Cosimo Romano. Il riferimento  dell’ex consigliere è alle trascorse vicende politiche che, a pochi mesi dall’inizio dell’attuale amministrazione Cataldi, crearono una spaccatura all’interno della maggioranza. A ciò si è aggiunta, oggi, la necessità da parte del consigliere dimissionario di scegliere il proprio ruolo sulla base di una norma nazionale (la legge 122 del 2010) che definisce, tra l’altro, alcuni principi specifici sul rapporto tra le cariche elettive e le attività dei professionisti.

Una “legge ingiusta” secondo alcuni componenti della Giunta ed anche a parere del sindaco Tiziano Cataldi che ha espresso parole di merito per il lavoro svolto da Toma. Intanto, nella seduta del 21 maggio, il Consiglio ha approvato il Bilancio consuntivo 2014.  «Il 2014 è stato un anno di grande incertezza. La macchina amministrativa e organizzativa del Comune, però, è riuscita non solo a far fronte alle molteplici difficoltà, ma anche a continuare il percorso di risanamento e razionalizzazione dell’impiego delle risorse annunciate ad inizio mandato», ha affermato l’assessore Giorgio Caputo. Dai numeri si evince una riduzione del debito, passato da 3,8 milioni di euro, a fine 2013, a 3,5 milioni a fine 2014, con un avanzo di amministrazione che ammonta a 1,1 milioni di Euro di cui 882mila euro provenienti dalla gestione di competenza 2014. Indicatori che, anche se non nell’immediato, danno comunque una prospettiva di respiro futura per le casse comunali. Ad un prezzo troppo alto, però, secondo il consigliere d’opposizione Cosimo Romano. «Le passate amministrazioni hanno avuto delle colpe però accanto alle accuse che possiamo muovere dobbiamo anche precisare che le stesse non sono ricorse ai mezzi che oggi stiamo adoperando per risanare il Bilancio, vale a dire all’aumento sfrenato delle tasse», ha affermato Romano.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...