Home Tags Posts tagged with "Alessandro Manzolelli"

Alessandro Manzolelli

Gallipoli – Reduci, con riconosciuto successo, dei festeggiamenti di Santa Cristina – che li hanno visti protagonisti del concerto in cassa armonica col soprano Antonella Alemanno, dell’inno durante la processione religiosa, dei giri mattutini in centro storico e al borgo – i musicisti dell’associazione Santa Cecilia – Città di Gallipoli  preparano il particolare Ferragosto (anzi il 14 e 15 agosto) per la processione della Madonna dell’Assunta per poi tornare ad allietare con la loro banda anche il giorno della festa dei Santi Medici, il 22 settembre.

Altre date ormai certe per l’associazione musicale e culturale tutta gallipolina sono il concerto di Santa Cecilia il 22 novembre e il gran Concerto del Capodanno 2019. L’orchestra di fiati di cui il sodalizio va fiera, ha un repertorio classico, lirico, sinfonico fino alle colonne sonore di famosi film, sotto la direzione artistica di Alessandro Manzolelli. “E’ la passione per la musica ad unirci”, dicono all’unisono il direttore Mazolelli e il presidente Vincenzo Spada. Quest’ultimo rimarca, con un pizzico di polemica, il plauso al comitato Santa Cristina “perché finalmente qualcuno ha rivolto lo sguardo a questa realtà musicale locale”.

Ottimi musicisti, garantisce il loro direttore, in gran parte diplomati al Conservatorio Tito Schipa di Lecce, l'”unica banda di fiati di Puglia” si esibisce con una formazione tipo di 30-40 elementi ed attualmente ha trovato ospitalità, per le prove, presso la parrocchia di San Gabriele, nel rione Peep 3 sulla via per Alezio. Il parroco, che è anche un cantautore apprezzato, don Piero Nestola, è il presidente onorario della “Santa Cecilia”. Del direttivo del sodalizio che conta una cinquantina di musicisti, Walter Sergi, Gabriele Baldari, Mattia Benvenga, Vittorio Guadenti; capobanda artistico Fabio De Vita. Alcuni di loro sono venuti in redazione a Piazzasalento, da affezionati lettori anche del giornale on line: è nato così questo articolo.

Sorta ufficialmente nel 2001, l’associazione non accusa affatto il peso degli anni di attività. Nei programmi ha la continuazione della scuola di musica per bambini (la passione musicale, si sa, può essere benevolmente contagiosa), senza trascurare gli adulti: “Quest’anno ne abbiamo avuto un gruppo che voleva imparare a suonare la chitarra”. Aggiunge Walter Sergi (sassofono il suo strumento): “Spesso collaboriamo con realtà di altri paesi che poi vengono a suonare anche a Gallipoli. In fatto di collaborazioni, di recente il percussionista Vittori Guadenti, figlio d’arte, ha suonato con gli Champagne Protocols, band gallipolina. “Vorremmo avere una maggiore attenzione verso questa realtà, magari una sede per noi – conclude il presidente Spada – avremmo voluto essere inseriti nel cartellone estivo invece… Questi giovani, a mio parere, meritano di essere sostenuti e incoraggiati”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...