Home Tags Posts tagged with "alcol e droghe"

alcol e droghe

Gallipoli – Le cardiopatie non interessano più soltanto le persone anziane ma, da qualche tempo, sono drammaticamente attuali anche tra i giovani: alcol e droghe i principali fattori di rischio di quello che è ormai un vero e proprio allarme sociale. Dei fattori di rischio e della necessaria prevenzione di è parlato nel corso della mattinata nell’aula magna del Liceo “Q.Ennio” di Gallipoli in occasione della  Giornata nazionale del cuore. A trovare i ragazzi, direttamente a “casa loro”, ovvero a scuola, sono stati molti esperti del settore. “Mi sta a cuore”, questo il titolo dell’appuntamento promosso dal reparto di cardiologia dell’ospedale di Gallipoli, ha visto al tavolo dei relatori, oltre al dirigente scolastico Antonio Errico, anche il primario di Cardiologia al “Sacro Cuore” Giancarlo Piccinni,  l’assessore regionale alla Formazione Sebastiano Leo, il sindaco Stefano Minerva, il direttore generale dell’Asl Lecce Ottavio Narracci, il direttore sanitario del presidio ospedaliero di Gallipoli, Egidio Dell’Angelo Custode e la presidente della commissione comunale alla sanità Titti Cataldi. Tema predominante della tavola rotonda è stato il vecchio adagio, quanto mai attuale “mens sana in corpore sano”. «Alcol e droghe sono fattori di rischio per le cardiopatie e in questi ultimi anni – ha affermato il dottor Piccinni – vi è stato un preoccupante  incremento, non solo nel Salento, per cui bisogna correre ai ripari facendo prevenzione, specie nelle scuole e tra i giovani, che vanno informati dei gravi rischi ai quali si espongono facendo uso di sostanze che danneggiano gravemente la salute. È difficile  fare previsioni statistiche perché a quelle tradizionali si devono aggiungere  le nuove droghe, che sappiamo purtroppo essere molto usate dalle nuove generazioni». Anche Titti Cataldi ha insistito sul tasto della prevenzione, proponendosi di riproporre altrove l’incontro del Quinto Ennio. «Appena il teatro “Garibaldi” tornerà agibile coinvolgeremo tutte le altre scuole sul tema della prevenzione. Anche questi sono problemi che interessano il territorio  e su cui anche noi amministratori dobbiamo fare la nostra parte,  informando dei rischi e facendo prevenzione. L’installazione dei defibrillatori e i corsi per il loro uso sono stati solo l’inizio per portare Gallipoli ad essere “Città cardioprotetta”». Anche il direttore sanitario Dell’Angelo Custode si è detto “estremamente soddisfatto” dell’iniziativa, sottolinenando come “il presidio ospedaliero non solo cura i malati, ma si apre anche al territorio, nel senso che prevenire è sempre meglio che curare”. Il dirigente scolastico Antonio Errico, da parte sua, ha  evidenziato soprattutto che “la scuola deve avere una costante relazione con tutti gli altri luoghi di formazione, che non può più essere pensata come “disciplina chiusa, ma deve essere aperta a tutte le espressioni intorno alle quali i vari saperi si aggiungono”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...