Home Tags Posts tagged with "albergo"

albergo

Gallipoli – Dovevano finire entro 36 mesi dalla data di rilascio del permesso di costruire (30 luglio 2004), poi imprevisti, anche dolorosi, hanno fatto sì che quanto realizzato in un primo tempo – lo scheletro di un grosso immobile di sei piani – diventasse terra di nessuno, nonostante la recinzione esistente e suscitasse, periodicamente, le proteste dei residenti in località Rivabella, litorale nord di Gallipoli. Adesso i lavori sono ripresi e, salvo imprevisti, dovrebbero arrivare a dotare la città di una struttura ricettiva di circa 400 posti letto, ed a far scomparire la brutta immagine di un edificio mastodontico e tristemente incompiuto.

I nuovi proprietari – subentrati all’imprenditore Giorgio Salvatore Marsano di Matino, scomparso qualche anno fa – sono i soci di una srl denominata “Rivabella”; amministratore unico Marco De Marco di Nardò ma residente a Lecce. La società a responsabilità limitata con sede a Lecce, è tornata al progetto originario – un albergo appunto – dopo che in una fase precedente ci si era orientati verso una struttura ricettiva tipo residence. Non sarà comunque, molto probabilmente, la prossima la stagione che vedrà operativo il nuovo albergo. Oltre alla struttura portante e ad alcuni muri divisori, il resto è tutto da fare.

Si preannuncia laboriosa anche l’operazione di ripulitura da rifiuti e quant’altro della strutture edificata a metà. Sono state frequenti, a tal proposito, le segnalazioni di residenti vicini che hanno segnalato a piazzasalento l’incuria in cui versava lo stabile proprio a ridosso di un residence. Da qui le proteste da quanti lo vedevano diventare un ricettacolo di “rifiuti di ogni tipo” ed un “ricovero di animali randagi”. Fino ad avanzare ipotesi, rivelatesi poi infondate, di un blocco dei lavori a seguito di violazioni urbanistiche. “E’ da 36 anni che vengo qui da Bari per le vacanze – ha scritto una lettrice – e vedere questo scorcio di paradiso, con le sue spiagge caraibiche, così deturpato da una costruzione in abbandono per tutti questi anni è stato un vero dolore”.

,

Gallipoli – Scoppio di una bombola di gas intorno alle 23 di ieri sera in via Ariosto, nei pressi di Torre San Giovanni. Allarme tra i residenti nella zona, molto più affollata durante il periodo estivo, ma nessun danno a persone. Notevoli invece quelli alla struttura: la deflagrazione ha buttato giù un muro divisorio a pianoterra del già albergo “Porta d’Oriente”. Il cantiere di una impresa edile di Martano, era ormai in fase di ultimazione dei lavori di ristrutturazione che avrebbe portato l’albergo a riaprire i battenti dopo un lungo periodo di inattività: il “Porta d’Oriente” era di proprietà della società Cis Tour; poi un fallimento lo aveva fatto finire nelle aste giudiziarie. Lì lo aveva acquistato una società a responsabilità limitata con sede a Lecce, che ne aveva avviato la rinascita tramite importanti interventi comprendenti anche due appartamenti collegati all’attività alberghiera. L’obiettivo era aprire i battenti con la prossima stagione estiva; anche per questo i lavori erano proseguiti a ritmi piuttosto intensi e serrati. Gran parte dell’impalcatura esterna era stata da poco smontata.

Ora il cantiere è sotto sequestro, sia per le indagini in corso per stabilire la causa dello scoppio, sia per verificare staticamente le condizioni dell’edificio, nel cui interno erano in corso lavori di canalizzazione con l’impiego di materiali anche in rame. La bombola esplosa potrebbe essere stata usata per questi lavori? Questa comunque sembra essere l’ipotesi, al momento, più probabile mentre sono al lavoro vigili del fuoco di Gallipoli, poliziotti del commissariato e vigili del fuoco di Gallipoli; intervenuti anche i vigili urbani. Subito dopo lo scoppio, si era diffusa la voce di un attentato probabilmente a scopo estorsivo. Ma l’orario in cui è accaduto tutto quanto (un’oretta prima di mezzanotte) fa propendere verso lo scoppio casuale del recipiente contenente gas. L’immobile aveva un custode per il periodo in cui non erano impegnate le maestranze.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...