Home Tags Posts tagged with "affitti"

affitti

GALLIPOLI. Su 27 appartamenti preventivamente individuati ed oggi ispezionati, ben 24 sono risultati superaffollati e quindi sanzionabili in base all’ordinanza del Sindaco Stefano Minerva del 12 luglio scorso. Sono i risultati dell’ultima operazione della Guardia di finanza, Compagnia di Gallipoli, nelle zone di Baia verde e Torre San Giovanni della pedata. In 24 abitazione sono state contate 181 persone ospitate, di cui 15 minorenni. Per ogni persona in più rispetto ai parametri in vigore, il proprietario dell’appartamento deve pagare 350 euro, previsto inoltre lo sgombero anche coattivo.

Si rileva che l’anno scorso i controlli di questo tipi nelle zone già note per l’alto numero di alloggi abitati solo durante la stagione estiva, furono soltanto tre. Quest’anno il numero sarà sicuramente superato poichè si prevedono altre verifiche a tappeto.

Dall’inizio dell’estate le Fiamme gialle fanno sapere di aver  ispezionato 84 appartamenti con 496 persone alloggiate; contate 66 violazioni per 177 persone in più e per un totale di 62mila euro di multe. Si tratta, si fa notare inoltre, di un fenomeno “comune a tutte le città a vocazione marcatamente turistica” che inquina pesantemente, tra le altre cose, il mercato legale delle affittanze di alloggi.

casa affittoLo chiamano effetto iceberg: la punta che si vede, il grosso sotto il pelo dell’acqua; altri lo definiscono turismo fantasma. Tutti comunque arrivano alla stessa conclusione: per ogni turista “in chiaro”, cioè regolarmente presente e ufficialmente risultante, ce ne sono almeno 5-6 “in nero” che più nero non si può.
Questi vacanzieri sono ospitati in strutture private con contratti di affitto non registrati, magari neanche abbozzati ma regolati da versamenti e dazioni di contanti, tanto quanto pattuito fuori dai canali legittimi. Clamoroso, fino ai ieri, il caso esemplare di Nardò, emerso durante un ocnvegno dello scorso novembre organizzato dal Comune:  tra le prime 15 mete pugliesi non figura la città di San Gregorio armeno, al contrario di Lecce, Ugento, Otranto, Gallipoli. Ma la stessa città, che vanta un litorale lungo oltre 30 chilometri, è invece terza tra le mete della regione in fato di presenze sfuggenti con una media di 1 a 8,56 (dati citati dal responsabile Turismo e Cultura del Pd locale, Gianfranco Galeone). Solo così si spiegano gli sbalzi di cifre nelle entrate alla voce “tassa di sogiorno”, dove Ugento risulta davvero essere la “capitale del turismo jonico salenno”, con introiti ben maggiori di quella che invece viene ritenuta la Regina del richiamo turistico, Gallipoli. Secondo le previsioni della Prefettura, ad agosto sarebbero arrivati nel Salento un milione di persone; di queste un quarto – cioè 250mila unità – avevano come destinazione Gallipoli. Una marea umana che consuma, certo, ma logora anche il delicato territorio. Peccato che gli incassi del Comune non possano dimostrarlo, fermi come sono a 307mila euro (dati ancora non completi) contro i 380mila di Ugento.
Un altro dato utile per il raffronto: Lecce nei primi nove mesi dell’anno ha incassato 434.100 euro. Come dire: l’economia drogata dall’evasione non conosce confini.

by -
0 983

viale europa gallipoliGALLIPOLI. Il circolo Sel di Gallipoli contesta il bando con il quale l’Amministrazione comunale ha disposto l’assegnazione dei contributi per gli affitti. “Abbiamo chiesto di escludere l’attestazione Isee dalla documentazione richiesta e di concedere qualche giorno in più per la presentazione delle domande”, scrive in una nota il segretario del circolo, Massimo Esposito. Difficoltà vi sarebbero, infatti, da parte dei Caaf autorizzati ad emettere la certificazione Isee (“cui la deliberazione della Giunta regionale non fa riferimento”, scrive Sel) alla luce della recente riforma del Modello Isee e del fatto che le attestazioni emesse fino al 31 dicembre 2014 non risultano più valide. Il circolo “Luigi Cavalera” ipotizza, inoltre, “nuovi ricorsi” proprio per la “disparità di trattamento, a parità di condizioni economico/sociali” che i due sistemi di calcolo potrebbero portare.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...