Home Tags Posts tagged with "acquarica del capo ecocentro"

acquarica del capo ecocentro

Lavori in corso

Lavori in corso

ACQUARICA DEL CAPO. Doveva rappresentare la soluzione di un problema, ma rischia di innescare una serie di polemiche con conseguenze anche sul piano giudiziario. Sulla utilità dell’ecocentro ad Acquarica probabilmente nessun cittadino avrebbe da ridire, ma da quando l’opera è stata cantierizzata i malumori e le proteste sono andate crescendo sia nella minoranza consiliare che tra i cittadini. Motivo della protesta è la distanza della struttura dal centro abitato, considerata eccessivamente e pericolosamente vicina.

Ma a lamentarsi non sono solo i proprietari delle abitazioni che si trovano nelle vicinanze, ma anche i proprietari dei suoli edificatori che confinano addirittura con l’area destinata ad ospitare il centro di raccolta di rifiuti speciali. Il progetto, ammesso a finanziamento per 508.066 euro con provvedimento regionale del 23 marzo 2010, dovrebbe essere realizzato su un terreno di 12mila metri quadri di proprietà del comune, confinante col cimitero. I rifiuti che saranno conferiti nell’ecocentro vanno dagli elettrodomestici di ogni genere fino agli pneumatici, agli oli esausti, agli accumulatori al piombo, alle siringhe e materiale sanitario, fino ai prodotti tossici e infiammabili, vernici, detergenti, solventi e prodotti fotochimici e pesticidi. «Come si fa a realizzare un impianto del genere a pochissimi metri dalle abitazioni e cosa ne faremo dei nostri suoli edificatori, per i quali paghiamo già l’Imu, che confinano con l’impianto?», ha dichiarato uno dei proprietari dei suoli che pensa di dare mandato ad un legale per chiedere il risarcimento danni al Comune.

«In prospettiva della fusione tra i comuni di Acquarica e Presicce – ha dichiarato il capo-gruppo della minoranza Bruno Ricchiuto – la migliore cosa sarebbe stata quella di concordare il conferimento dei nostri rifiuti presso l’ecocentro di Presicce che, tra l’altro, si trova nella zona industriale, ben distante dal centro abitato». «Effettivamente – continua – i suoli che si trovano nella zona hanno di fatto subito un deprezzamento, per cui la protesta dei proprietari è giustificata».

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...