Suor Carmina for Africa

Suor Carmina insieme ad Andrea Salaris e Giulia Mangiavacchi da  Firenze per incontrarla - matino

MATINO. La missione di suor Carmina Marsano non si ferma mai, neanche durante i periodi in cui dalla Tanzania torna a Matino, sua città d’origine. Acquistare un trattore per Chibumagwa, è questo il nuovo obiettivo del progetto “Promozione donna” presentato nell’ambito delle iniziative promosse da “Casarano e Matino for Africa”. «Lì serve tutto – dice la suora – ma a volte basta la sola presenza». Alla serata di solidarietà organizzata presso la parrocchia Sacro Cuore dall’associazione “Il buon Samaritano” erano presenti anche la soprano Rosa Ricciotti di San Nicandro Garganico che si è esibita in suo onore e che afferma: «Nella sua umiltà, suor Carmina non si rende conto di tutto ciò che fa e che ha fatto».

Ancor più efficaci sono le testimonianze di chi ha visto all’opera la suora, come Andrea Salaris e Giulia Mangiavacchi, giunti da Firenze per incontrarla: «Abbiamo conosciuto suor Carmina durante un viaggio organizzato dalla nostra parrocchia ed è stata un’esperienza unica, appena tornati abbiamo voluto fare qualcosa».

Commenta la notizia!