Suona la campanella, si ricomincia

by -
0 718

Il professore Giuseppe Cassini, dirigente dell’istituto “Lombardo Radice”

Taviano. Scuole, si ricomincia. È finita la ricreazione e ritorna a suonare la campanella. E, con la riapertura delle scuole, ritornano i problemi di sempre: le famiglie fanno i conti con il caro-libri e quaderni; le classi scoppiano per il numero di alunni, sempre più spropositato; gli insegnanti precari senza prospettive di occupazione.

Ma come si presenta la situazione a Taviano?

La scuola elementare “Lombardo Radice” ha un “esercito” di oltre mille alunni distribuiti in 22 sezioni, alla centrale, e 9 alla succursale. A queste vanno aggiunte le 12 sezioni di scuola materna. C’è, poi, una sezione primavera (e quest’anno potrebbero essere due) per accogliere bambini di 2 anni e mezzo che non possono frequentare la scuola materna.  «È vero – ammette il dirigente, Giuseppe Cassini – siamo un vero e proprio “esercito” di studenti dove non mancano i problemi per le difficoltà economiche, che di anno in anno si fanno sentire sempre di più, ma dove le soddisfazioni per il successo scolastico degli alunni, anche e soprattutto fuori regione, ci ripaga del nostro assiduo e certosino lavoro didattico». Dopo i successi, ottenuti lo scorso anno, alle Olimpiadi di Lingua italiana, di Matematica e di Logica-linguistica e matematica, si riproporranno tutti i progetti Pon che si sono rivelati molto funzionali all’attività scolastica.

Il dirigente della scuola media “Alberto De Blasi”, professore Fernando Calò

Anche alla scuola media “Alberto De Blasi” non ci sono problemi particolari. Qui il numero degli alunni si aggira intorno alle 450 unità, con 6 corsi completi. «Abbiamo un rapporto con la nostra utenza –chiarisce il dirigente, Fernando Calò- che si basa sulla piena fiducia. Cerchiamo di dare un segnale che la scuola è una istituzione che deve lavorare con la famiglia perché in questa maniera si risolvono i problemi». La scuola, quest’anno, avrà nuovi laboratori: musicale, per lo studio di chitarra, violino e pianoforte, e quello scientifico per gli esperimenti di matematica e scienze.     

RP

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!