Su due ruote nel parco

Una piantina del progetto intercomunale ai primi posti della graduatoria nazionale

TaurisanoProcede il progetto “Ciclovie del sistema ambientale culturale” all’interno del bando “Bike sharing e fonti rinnovabili” del ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

La Giunta comunale ha deliberato di accreditare la quota di cofinanziamento di 19.750 euro al Comune di Acquarica del Capo, che è capofila dell’associazione dei Comuni (oltre Taurisano gli altri sono Presicce e Ugento insieme al parco “Litorale di Ugento”). Il progetto è giunto al 14° posto su un totale di 314 proposte presentate a livello nazionale ed ha ricevuto un contributo economico a fondo perduto di  162mila (l’importo complessivo è di 237mila euro).  

Si tratta  della realizzazione di un percorso ciclabile per la fruizione ed il collegamento tra le aree urbane dei Comuni che hanno presentato la proposta progettuale che mira a valorizzare il territorio attraverso  lo sfruttamento di quella che viene definita “viabilità minuta”, strade locali, vicinali e secondarie che rendono il territorio “abitato e abitabile” in ogni sua parte.

Sarà realizzato un percorso cicloturistico extraurbano che permetterà su strade a basso traffico di scoprire centri storici, paesaggi rurali e aree naturali del parco. In particolare sarà attivato un sistema di biciclette da turismo a noleggio (bike sharing) con localizzazione nei nodi di scambio intermodale (bici+trasporto pubblicoe/o privato).

A Taurisano, in particolare, verrà sistemata una tettoia fotovoltaica, che ospiterà il parcheggio delle bike sharing (biciclette pubbliche), da installare nei pressi del parcheggio adiacente all’area dell’anfiteatro comunale.

«In un periodo nel quale gli amministratori locali esaltano e fanno propri risultati ottenuti con impegno da altri, rimandando sempre ai predecessori fantomatici “buchi finanziari” o altre irresponsabilità, – precisa  Fancesco Damiano assessore all’ Urbanistica e all’Ambiente –   il progetto bike sharing è l’ennesimo risultato conseguito grazie al continuo, responsabile e lungimirante impegno dell’amministrazione Guidano, che è riuscita nel corso dei 10 anni di mandato, a rompere l’isolamento istituzionale e amministrativo in cui Taurisano si trovava a causa del fallimentare governo della destra».  La collaborazione con i paesi del territorio ancora una volta si dimostra una strategia vincente.

Commenta la notizia!