Con “Strade di paese”, si fa strada il reggae di Maurizio Verardi, un bel “Mattune”. IL VIDEO

mattuneMATINO. Primo disco, il prossimo 20 gennaio, per Maurizio Verardi (foto), in arte “Mattune”, che presenta “Strade di paese”, album edito da “La Grande onda & Red gold green”. Ad anticiparne l’uscita due singoli: il brano omonimo “Strade di paese” in rotazione già da diversi mesi e “I 12 Mc’s” uscito solo pochi giorni fa. Il disco rappresenta il primo, importante, traguardo della carriera del giovane matinese (classe 1988), vera e propria “nuova promessa” del panorama reggae. Proprio nella sua città ha iniziato a fare musica avvicinandosi alla “black music” e in particolare al reggae.

Nel 2006 inizia a scrivere i primi brani e insieme a due amici creano un gruppo che prende il nome del posto di ritrovo serale, “Wood zone crew”. Lo studio lo porta un anno dopo a Roma dove continua a cantare esibendosi in vari locali e in alcuni dei centri sociali più noti (Spartaco, Villaggio globale, Brancaleone, Acrobax), partecipando anche a eventi nazionali come il “Livorno rock festival” promosso da Emergency. Il primo lavoro discografico di “Mattune” si compone di dieci tracce nelle quali si parla d’amore di temi sociali e di religione ed è stato realizzato con la collaborazione di vari musicisti, in particolare nell’ultimo singolo “I 12 Mc’s”  “Mattune” coinvolge dodici artisti dal nord al sud d’Italia: Calafrocampano (Calabria), Gamba The Lenk (Milano), Sickrock (Roma), Johnny Roy (Roma), Lu Dottore (Lecce), Wufer (Roma), Virtus (Roma), ‘Ntoni Montano (Calabria), Parimal (Salento), Manzish (Calabria), Shakya (Sicilia) e Jungle Army (Bologna).

Commenta la notizia!