Storie d’amore ai tempi dell’Unità d’Italia, tra Alliste e Taviano, con Angelo Donno nel “Cortile dei libri parlanti”

Alliste – Prosegue ad Alliste la rassegna culturale “Il Cortile dei Libri parlanti” con un nuovo appuntamento, quello di venerdì 24 agosto, che rievoca, attraverso un romanzo intriso di avventura, amore e passione, il periodo storico dell’unificazione d’Italia vissuto nel contesto di un piccolo centro dell’allora Terra d’Otranto, ovvero la vicina Taviano. La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, è diretta da Vito Adamo, ideatore e fondatore della stessa assieme a Luciano Pagano, in collaborazione con Musicaos Editore, col patrocinio del Comune di Alliste e col contributo dell’assessorato allo Spettacolo e alla cultura e della Consulta dei Giovani di Alliste-Felline. Ospite dell’incontro di venerdì 24, a partire dalle 20.30 nel cortile di Antica Terra di piazza Municipio 14, sarà lo scrittore e sociologo tavianese Angelo Donno, che col suo romanzo storico “L’ultimo Re” intende “consapevolizzare il popolo salentino di essere un grande popolo e una grande terra”. Dialogheranno con l’autore l’assessore comunale Marilù Rega e l’organizzatore Vito Adamo.

L’organizzatore Vito Adamo «L’intento della rassegna è di valorizzare le risorse del territorio, sostenere la circolazione della lettura e della cultura, favorire il contatto tra diverse realtà sociali, economiche e associative. L’edizione 2018 – spiega Adamo – intende confermare questi presupposti perché ritengo che divulgare la cultura sia un modo per potersi fermare e riflettere su quello che accade intorno a noi e accorgersi della bellezza che esiste».

Commenta la notizia!