Stipendi sempre in ritardo: netturbini in agitazione

by -
0 930

rifiuti assemblea zona industriale del 4.5.2013 casarano

CASARANO. Ritorna, a cavallo di Ferragosto,  lo stato di agitazione dei netturbini. Il problema è sempre nel ritardo (ormai cronico) nel pagamento degli stipendi. Le tute arancioni (foto) ed i sindacati ribadiscono come le scadenze previste dal contratto nazionale di categoria siano da rispettare, in primo luogo dalla stessa azienda (che attende, invece, il mandato da parte del Comune).

«Com’è ampiamente noto – si legge in una nota della Uil trasporti – il contratto collettivo “Igiene ambientale” stabilisce che il datore di lavoro è tenuto a corrispondere il salario entro il giorno 15 del mese successivo a quello di riferimento. Vi è però che “Igeco costruzioni srl” da ormai troppi mesi corrisponde il salario ai propri dipendenti con molti giorni di ritardo rispetto ai termini contrattuali.Ciò sta arrecando serissimi danni ai lavoratori ed alle loro famiglie. Molti dipendenti ricevono solleciti e minacce di azioni legali da parte di banche e finanziarie alle quali non viene versata con regolarità la rata mensile dovuta mentre alcune famiglie hanno visto interrotta la fornitura di energia elettrica».

Commenta la notizia!