Stefano Prete è sospeso dal Consiglio

comune parabita

PARABITA. Stefano Prete, eletto nella lista “Bene Comune”, è stato sospeso dalla carica di consigliere comunale: lo ha deciso la Prefettura con il decreto del 16 agosto scorso. Il reato di abuso d’ufficio, per cui l’esponente della minoranza era stato condannato in primo grado prima del subentro in Consiglio dopo l’elezione, rientra tra quelli che determinano la sospensioen dalla carica. Il caso era stato sollevato dallo stesso sindaco Alfredo Cacciapaglia che, con il suo gruppo di maggioranza, aveva richiesto i pareri tecnici di Anci (Associazione nazionale Comuni d’Italia) e dell’avvocato amministrativista Pietro Quinto.

Nel prossimo Consiglio comunale, si procederà alla sostituzione temporanea con il primo dei non eletti, Gianluigi Grasso, che, pur candidatosi nella lista del consigliere sospeso, potrebbe entrare a far parte del gruppo di maggioranza che sostiene il sindaco, avendo nel frattempo aderito al Pdl locale.

Commenta la notizia!