Si prepara la sfida tra rioni

by -
0 759

Lu Riale

Matino. Azzurro, rosso, giallo e verde, sono i colori dei quattro rioni di Matino che si sfideranno il prossimo 11 settembre, in occasione dell’evento “Rioni in campo” e che appartengono rispettivamente a “Riale-peppiceddu”, “Boscu”, “Campu vecchiu” e “Spronu”.

Le quattro squadre saranno composte da ragazzi dai 6 ai 14 anni che si metteranno alla prova in una serie di giochi sportivi e di abilità, una divertente caccia al tesoro, invece, intratterrà i più grandi. Si preannuncia una gara avvincente, dato che i ragazzi in occasione dei campus estivi, svolti nei mesi di luglio e agosto, tra un bagno e l’altro hanno avuto la possibilità di prepararsi per l’evento.

Quest’anno infatti è stato appositamente predisposto da parte dell’assessore ai Servizi sociali del comune di Matino, Johnny Toma e dalle parrocchie, San Giorgio, San Pio, Sacro Cuore e Santa Famiglia di associare i due eventi e di organizzare la giornata dedicata ai quattro rioni come evento conclusivo. A fine giornata premi e medaglie per tutti i partecipanti, per rimanere nello spirito dell’iniziativa che come spiega Antonio Prete, presidente del circolo Anspi Madre Teresa di Calcutta: «Lo scopo di ogni gioco è soprattutto quello di creare un momento d’incontro e non di scontro».

A proposito d’incontro, è stato intenso quello che si è svolto a Madrid in occasione della Giornata mondiale della gioventù, a cui ha preso parte, insieme ad alcuni giovani della parrocchia Sacro Cuore, anche il loro nuovo parroco don Robert Tarantino.

Gli ultimi a rientrare lo scorso 21 agosto dai campus estivi, sono stati i ragazzi dell’Azione cattolica San Giorgio frequentanti le scuole superiori; concluso anche quello organizzato per i giovani dalla prima elementare alla terza media, che hanno trascorso tre giorni sulla costa adriatica a Frigole.

Meta Ugento, invece, per i ragazzi dell’azione cattolica Santa Famiglia e fine vacanze anche per i 130 che, insieme agli educatori del circolo Anspi, hanno condiviso due settimane rievocando un tema ben preciso “I ragazzi della via Pal”, romanzo che richiama la scoperta di valori morali e comportamentali come la lealtà, l’onestà e il senso della giustizia.

Maria Antonietta Quintana

Commenta la notizia!