Casarano – Si allontana, senza giustificato motivo, dalla propria abitazione e così gli arresti domiciliari si trasformano in detenzione in carcere. A Casarano le manette sono scattate per il 26enne Francesco Coletta (foto) che lo scorso 12 agosto non è stato trovato in casa dai carabinieri nel corso di un controllo. In conseguenza di ciò la prima sezione penale del tribunale di Lecce ha emesso un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare per il reato di evasione. Nel 2014 il giovane era stato arrestato per aver rapinato (insieme ad un complice allora minorenne) il supermercato Conad di via Amalfi armato di un coltello da cucina.

Pubblicità

Commenta la notizia!