Seta, automezzi rotti in pieno agosto

by -
0 756

Gallipoli. Un “inconveniente” non di poco conto ha frenato il servizio di raccolta dei rifiuti e lo spazzamento delle strade ed è scattato il blitz dei vigili urbani e la segnalazione di  interruzione di pubblico servizio per l’amministratore delegato della Seta Eu, perchè subito dopo ferragosto la raccolta rifiuti a Gallipoli è rimasta letteralmente a piedi.

Dei 20 mezzi in dotazione alla società, che sarebbero dovuti essere operativi nell’ultima settimana agostana solo uno, un apecar (come accertato dai vigili), era efficiente e in servizio. «Una situazione contingente e in via di risoluzione», si sono affrettati a dire i vertici della ditta che gestisce il servizio di igiene ambientale; il fatto non avrebbe influito, se non per un tempo limitato secondo la Seta, all’attuazione del piano anti emergenza.

Di fatto i vigili, dopo aver notato una situazione di precarietà del servizio e sulla  scorta delle numerose lamentele di cittadini e villeggianti, hanno effettuato un sopralluogo anche nel cantiere-deposito della Seta per verificare le cause di tutto ciò. All’interno del cantiere, nella zona artigianale, sono stati trovati diversi mezzi adibiti per la raccolta, fermi e inutilizzati a causa di probabili guasti meccanici, oltre una quindicina tra apecar e automezzi fermi al palo in attesa di essere riparati. Alcuni di questi erano stipati e recintati con un nastro bicolore  e fermi ai box da diverso tempo.                                                         

Commenta la notizia!