Monsignor Vito Angiuli

Ugento – C’è tempo sino al 28 settembre per presentare domanda di partecipazione al concorso per il servizio civile nazionale ed estero. Il bando della diocesi di Ugento-S. Maria di Leuca, è rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni di età; sono disponibili quattro posti per il progetto “In Puglia e nel Salento per un impegno internazionale”, e due posti per il progetto “Caschi bianchi: interventi umanitari in aree di crisi – sorgenti di speranza – Kigali”.

Lo fa sapere l’associazione di volontariato internazionale “Amahoro onlus” (dal rwandese “pace”), presidente Sebastiano Degli Sparascio e direttore don Rocco Maglie, che ha promosso il bando di concerto con l’Organizzazione “Focsiv”:  sorta nell’aprile 2003, l’“Amahoro onlus” è promossa dall’Ufficio missionario della diocesi di Ugento-S.Maria di Leuca guidata dal vescovo monsignor Vito Angiuli (foto). I quattro posti previsti in Puglia riguardano le sedi di Ugento (due posti) presso la Curia vescovile di piazza S. Vincenzo e gli altri due Ruffano, presso la parrocchia S. Francesco d’Assisi di piazza Libertà, 15.

Gli altri due posti riguardano missioni umanitarie in aree di crisi in Rwanda, Karenge, Kigali. Come già detto, per partecipare alla selezione, occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti alla data della domanda, essere cittadini italiani, ovvero cittadini di uno degli stati membri dell’Unione Europea, ovvero essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia; non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. Non appartenere a corpi militari o forze di polizia. Non si possono presentare domande per più di un progetto, pena l’esclusione dalla selezione.

Pubblicità

Non possono presentare domanda i giovani che abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi. Non costituiscono invece motivo ostativo l’interruzione del servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari o l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All.

I moduli di domanda e qualsiasi altra informazione sono reperibili nella sezione “Documentazione” del sito “www.focsiv.it/come candidarsi”. La domanda di partecipazione completa degli allegati può essere presentata a mani entro le 18 del 28 settembre a Ruffano presso la sede di piazza Libertà, o a mezzo raccomandata a/r: in questo caso fa fede la data del servizio postale. Può essere presentata pure tramite Pec (posta elettronica certificata)entro le 23:59 del 28/09/2018, allegando la documentazione richiesta in formato pdf,all’indirizzo Pec dell’Organizzazione a amahoro_ugento@pec.it . Inserire nell’oggetto della Pec candidatura SC e  nome del progetto”. Ad ogni buon conto, per qualsiasi richiesta di chiarimento, Negli orari d’ufficio – fanno sapere gli organizzatori- si possono chiedere informazioni anche allo 0833-693272

Pubblicità

Commenta la notizia!