Scuole in maschera a Matino

Carnevale-Matino-2014-43Carnevale-Matino-2014-carro arcueviMATINO. Maschere, carri allegorici, musica e allegria. Tutto è pronto per la quindicesima edizione del “Carnevale matinese”. La manifestazione, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione “Arcuevi – suoni e canti salentini”, la Pro loco “S.Ermete”, le associazioni, le parrocchie e le scuole del territorio, si terrà sabato 14 febbraio a partire dalle ore 14,30.

Come sempre la festa colorata sarà dedicata in modo particolare ai più piccoli, che attraverso le scuole, dagli asili nido sino alle classi elementari e medie, partecipano sviluppando vari temi. I ragazzi dell’Istituto comprensivo, che lo scorso anno hanno trionfato, in un tripudio di colori, con il tema “Salentu: lu sule, lu mare, lu jentu”, quest’anno ci riprovano con un nuovo argomento scelto per l’occasione: i quattro elementi naturali fuoco, aria, acqua e terra. Ma sfilano anche gli adulti. In questa quindicesima edizione, saranno, infatti, numerosi i gruppi che prenderanno parte al corteo mascherato, appartenenti alle associazioni locali e provenienti dai paesi limitrofi, come avvenuto anche lo scorso anno quando tra i partecipanti c’è stata  anche “La quadriglia” di Melissano e la parrocchia Sant’Anna di Parabita.

Quest’anno tutti i gruppi percorreranno il consueto percorso che partirà da via Bolzano e proseguirà verso piazza Giubileo 2000, nei pressi del campo sportivo. L’allegro serpentone percorrerà poi via Vittorio Veneto, via Roma, via Catania per raggiungere, infine, via Luzzatti dov’è prevista l’esibizione e la premiazione delle maschere partecipanti. Tra i carri allegorici che lo scorso anno attirarono l’attenzione del pubblico presente, da ricordare senz’altro quello dell’associazione di casa “Arcuevi”, con un Beppe Grillo “fumante”, e quello dell’associazione “Novass” con la scuola di danza di Francesco Felline sul tema dell’ambiente. Per  informazioni e iscrizioni (tra l’altro gratuite) ci si può rivolgere al settore Servizi alla persona del Comune.

Commenta la notizia!