Scuole a Sannicola tra le novità dei plessi e la conferma dei nonni vigile

Sannicola – Primo giorno di scuola con tante novità per i bambini della elementare e materna a Sannicola che, a causa delle ristrutturazioni resesi necessarie nella materna di viale degli Studenti, per i primi tre mesi condivideranno il plesso di via Collina. «La fine dei lavori della materna – spiega l’assessore alla pubblica istruzione Maria Pia Gioffreda – è prevista per prima di Natale così dopo le feste i piccoli potranno essere ritrasferiti e vivere un “secondo primo giorno” in una scuola rinnovata. Nel frattempo occuperanno il  pian terreno dell’elementare, mentre i bimbi della primaria sono tutti al primo piano». Chiusa al traffico via Collina nel tratto da via Libertà a via Oberdan per garantire la sicurezza negli orari di entrata e uscita dalla scuola. Primo giorno di scuola anche per i nonni vigili Claudio Mercuri, Antonio Pastore e Giulio Greco. «Sono contento di rivedere i bimbi che mi riconoscono quando mi vedono e mi salutano da lontano. Auguro a tutti un buon inizio anno», commenta Antonio Pastore. Augurio rinnovato anche da Claudio Mercuri che aggiunge: «Ogni anno siamo felici e orgogliosi del lavoro che facciamo e del felice rapporto con le famiglie e i sorrisi dei bambini ci ripagano del nostro impegno».

L’assessore Gioffreda ha visitato tutte le classi «Ho chiesto ai bambini quali fossero i loro sogni, nella convinzione che la scuola sia fondamentale per aiutarli a sviluppare le loro potenzialità e a inseguire i loro progetti e ho visto in loro grandi entusiasmi. Mi piace anche l’idea di istituire il “pedibus” un servizio di accompagnamento dei bambini a piedi, magari dalla piazza principale, proposto dal nonno vigile Antonio Pastore e voglio sentire al più presto le famiglie per capire se il servizio possa avere gradimento e come possiamo svolgerlo al meglio». Anche la scuola elementare subirà delle ristrutturazioni: «La maggior parte dei lavori saranno fatti l’estate prossima e, se tutto va secondo i programmi, non avremo bisogno di trasferire ancora i bambini. Al termine tutte le scuole saranno rinnovate».

Commenta la notizia!