Scontro nella notte sulla Statale: morti due 23enni

Drammatico scontro nella notte sulla strada statale 274 Gallipoli- Santa Maria di Leuca nei pressi dello svincolo per Taviano e Matino. A perdere la vita sono stati i 23enni Ivan De Blasi, di Matino, e Jasmine Giselle Cherre Quintero, originaria dell’Ecuador ma residente a Tricase. Nell’auto c’era anche il fidanzato della ragazza, il 28enne di Gagliano del Capo Luigi Ruberti, che si è miracolosamente salvato.
La dinamica è ancora in fase di ricostruzione. Quello che appare certo è che la Toyota Yaris a bordo della quale erano i tre ragazzi, viaggiava in direzione Santa Maria di Leuca quando, intorno alle 2.30, è avvenuto lo schianto frontale con una Porsche Carrera guidata da un imprenditore di 38 anni di Zollino operante nel settore farmaceutico. Accanto all’uomo sedeva una 24enne di Lecce.L’impatto è stato violentissimo. La Yaris è sbalzata fuori dalla carreggiata ed è finita oltre il guardrail e dopo un volo di circa 5 metri si è schiantata sulla complanare e dopo qualche minuto ha preso fuoco.
Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, che hanno dovuto lavorare duramente per tirare fuori dall’auto il corpo carbonizzato del giovane. Il corpo della ragazza, invece, era già fuori dall’abitacolo. Il sopravvissuto è stato trasferito dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale di Lecce ed è stato ricoverato con una prognosi di 30 giorni. Quasi illesi il conducente e la passeggera della Porsche.

La ricostruzione della dinamica è in mano ai carabinieri della Compagnia di Casarano e della stazione di Taviano. I corpi sono stati trasferiti nella camera mortuaria del “Vito Fazzi” di Lecce in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria, mentre le auto sono state sequestrate.

Sconcerto e grande dolore nei paesi di origine dei due ragazzi scomparsi. Ivan De Blasi viveva a Pordedone per motivi di studio ed aveva fatto ritorno a Matino (dove la madre è membro della Frates) per le vacanze estive.

Commenta la notizia!