Santa Caterina, si rifà l’asfalto sopra il porticciolo e alla rotonda. Poi toccherà a Nardò e alle altre marine

– A Santa Caterina, si lavora da ieri alla ricostruzione e asfaltatura del fondo stradale di lungomare Giulio Verne. La strada, che costeggia il porticciolo, è particolarmente compromessa anche per la grande fruizione, soprattutto nella bella stagione. Questo lavoro, fa sapere il Comune, prelude ad altre asfaltature tra Nardò e marine, finanziate con 400mila euro di risorse interne, che partiranno la prossima settimana da via Benedetto Leuzzi (lungo la Pagani-Posto di Blocco) per poi proseguire sulle vie Oronzo Quarta, 2 Giugno, Antonio Secchi, Fiume e Penta.

Altro intervento di riqualificazione stradale è finanziato invece da risorse regionali per 1milione e 200mila euro e riguarderà 15 vie principali della città: Due Aie, Adua, Cecchi, Principi di Savoia, Madonna di Costantinopoli, Roma, corso Galliano, Grassi, Napoli, Duca degli Abruzzi, Regina Elena, Fieramosca, Scapigliari, Volta e Kennedy. Tornando a Santa Caterina, a breve dovrebbero ultimarsi anche i lavori di ricostruzione della rotonda di lungomare Cantù (foto) crollata nell’inverno appena trascorso, sulla quale gli operai lavorano da aprile.

“La città è un cantiere a cielo aperto – dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Oronzo Capoti – grazie a uno sforzo economico, di professionalità e prima ancora di programmazione di cui siamo fieri. Non è solo una questione di decoro ma di sicurezza e tutela dei nostri concittadini, perché la corretta manutenzione delle strade è il primo antidoto agli incidenti. Sappiamo che il lavoro da fare è enorme ma gradualmente stiamo recuperando terreno. Solo chi è in malafede non vede tutto quello che stiamo facendo per migliorare la nostra città”.

Stefano Manca

Commenta la notizia!