Sannicola, prende forma il progetto dell’Ecocentro

Mino PiccioneSANNICOLA. Sorgerà nella zona industriale, su una superficie di 950 metri quadri, e sarà terminato entro il 2015. Il progetto dell’Ecocentro cittadino comincia a prendere forma dopo che dalla Regione è arrivato l’ok, nell’ambito del Programma operativo Fesr 007/2013, per il finanziamento di 250 mila euro all’elaborato tecnico presentato per il Comune dall’ingegnere Giordano Carrozzo.
«Il duplice obiettivo che il Comune conta di raggiungere attraverso la sua realizzazione – spiega il sindaco Mino Piccione (foto) – è quello di tutelare l’ambiente e di migliorare il servizio di raccolta differenziata, con un concreto abbattimento della produzione di rifiuti da conferire in discarica ed un conseguente risparmio economico nei confronti dei cittadini.  Inoltre – conclude il Primo cittadino – grazie alla realizzazione dell’ecocentro si dovrebbe finalmente porre un argine al triste fenomeno dell’abbandono nelle nostre campagne e sui cigli delle strade di ingombranti e rifiuti di ogni genere che non solo deturpano il territorio ma recano un considerevole danno ambientale».

Nel nuovo impianto troveranno posto una serie di contenitori per le diverse tipologie di rifiuti, da quelli ordinari e comuni a quelli più insoliti e particolari il cui smaltimento richiede procedure più specifiche (non solo carta, vetro e plastica, dunque, ma anche monitor Tv, stampanti, toner, olii minerali e vegetali, inerti e potature.
L’isola ecologica, inoltre, sarà ad impatto visivo “zero” perché l’intera area sarò recintata e schermata da una fascia di verde con alberi e cespugli autoctoni, e negli orari di apertura il servizio sarà gestito da uno o più addetti che controlleranno il regolare conferimento dei rifiuti.

Commenta la notizia!