Sannicola, note per aiutare

SANNICOLA. Malgrado la crisi economica, l’atmosfera natalizia prova sempre a riscaldare i cuori. Se un albero tutto di luci bianche giganteggia in piazza della Repubblica, a San Simone, in piazza San Biagio, i volontari della parrocchia e del circolo cittadino ne hanno decorato uno naturale, mentre già progettano (per il prossimo anno) di riportare in vita il presepe vivente “orgoglio della nostra comunità per tanti anni con oltre 100 figuranti”. Il Centro culturale, riaperto dopo i restauri, ha ospitato l’esibizione della band di musica gospel di Tyna Maria Casalini.

A Chiesanuova, invece, i canti natalizi con gli allievi di Alessandra Simone e l’ospite d’onore Vincent Dominique Tondo sono stati l’occasione per una raccolta fondi a favore dei bambini del Bangladesh, “dove da nove anni opera il dottor Tonino Scarpa, nostro concittadino”, fanno sapere i religiosi. Il 28 alle ore 19 appuntamento per lo spettacolo “Facciamo il presepe” dei bambini del catechismo e la commedia brillante in atto unico “Sbrujamu ‘sta matassa” dei “Giovanissimi”. Lunedì 22 nell’atrio scuola dell’Infanzia, alle 9,30 i bambini avranno la sorpresa del gruppo dei Babbi Natale della Fidas e metteranno in scena uno spettacolo che è un mix di poesie in lingua e dialettali, recuperate dalla tradizione popolare. Nella stessa giornata gli alunni della Primaria allieteranno con canti e poesie della tradizione locale gli ospiti della Casa di riposo di Sannicola.

“Dialogo e pace” è il tema che ha visto impegnati gli alunni della Media con cori e riflessioni sul significato autentico del Natale, venerdì 19, con musica e brani natalizi con il supporto di alcuni alunni che suonano nelle scuole di musica e nelle bande dei paesi vicini gli strumenti flauto traverso, fisarmonica, violino, tamburelli e pianoforte. Inoltre il 22 ci sarà il mercatino degli oggetti artistici realizzati nel laboratorio di arte e immagine con le tecniche di decorazione su vetro, decoupage, sbalzo su rame, mosaico su carta e gesso.

Commenta la notizia!