A Sannicola la prima festa del “pisello riccio”: esperti, docenti e coltivatori a confronto

Sannicola – Appuntamento nel parco degli Ulivi a Sannicola, mercoledì 20 giugno a partire dalle 18 per la prima edizione della “Festa del pisello riccio”, organizzata dall’associazione “Spazi popolari”. Presenti Rita Accogli, docente Unisalento nel dipartimento di scienze e tecnologie biologiche e ambientali, nonché responsabile tecnico dell’Orto botanico dell’Università, l’imprenditrice agricola sannicolese Elisabetta Fiorito, la presidente dell’associazione “Salento a Km0”, Francesca Casaluci, che si occupa di agricoltura biologica, organica e naturale e i produttori locali che stanno lavorando per ridare valore questa antica varietà di pisello che, fino a qualche anno fa era sopravvissuta solo grazie alla forte volontà di pochi anziani agricoltori che ne conservavano il seme di anno in anno. E’ stato proprio l’interessamento dell’Università che studia le varietà biologiche e dell’imprenditrice sannicolese che ha permesso gli studi, la conoscenza e la rivalutazione di questo vegetale altrimenti destinato a scomparire. «Si tratta invece – sottolinea la Fiorito – di una varietà dall’alto valore nutrizionale e che può dare grandi soddisfazioni anche dal punto di vista imprenditoriale. Andava sparendo e ne erano rimasti pochi semi, ma dopo anni di lavoro in collaborazione con l’Università oggi siamo arrivati ad una quantità tale che possiamo farne una festa»

 

Commenta la notizia!