San Rocco a nuovo

by -
0 1888

festa san rocco  2012 alezio

ALEZIO. Tutto pronto ad Alezio per la festa del compatrono San Rocco. Invece del 16 agosto, data a ridosso della festività dell’Assunta, patrona di Alezio, sin dal diciannovesimo secolo il Santo viene festeggiato nella terza domenica di ottobre, quest’anno quindi nei giorni 19 e 20. Accanto al programma religioso, con il triduo Solenne, la processione con la statua del Santo e le celebrazioni Eucaristiche, ci sarà un ricco programma civile. Antonio Minerva, al suo secondo anno da presidente del “Comitato di San Rocco e delle vecchie tradizioni”, preannuncia grandi novità già dal giorno di vigilia. «Al termine della processione – afferma Minerva – ci sarà subito un grosso spettacolo pirotecnico della ditta Dario Angelo di Napoli, con i fuochi che saranno sparati dalla piazza della parrocchia, consentendo così anche a piccoli e anziani di godere della loro visione. Una novità assoluta è la prima edizione della “Festa del vino” con stand di degustazione nei due giorni di festa». La vigilia sarà allietata da “Quelli della Frisa”, gruppo pop aletino d’ispirazione popolare con un repertorio di canzoni e testi legati alla tradizione contadina e al vino, come “Te mbriachi”, “La frisa blues” e Ucciu dduma la fresa”.

Un’altra importante novità di quest’anno sarà l’“infiorata”: l’immagine di San Rocco composta tutta con i fiori, offerti dall’Angolo del fiore, con la consulenza artistica dell’artista e restauratore aletino Valerio Giorgino. L’infiorata sarà esposta sull’altare di San Rocco, nella chiesa dell’Addolorata. In serata ci sarà l’esibizione della grande orchestra di fiati Città di Conversano con il Gran Galà della lirica. «Una bella sorpresa – aggiunge Minerva – sarà il coro “Accademia Città della musica” composto da ben quaranta elementi, che faranno da cornice all’orchestra, sulla balaustra della chiesa. Sarà uno spettacolo molto suggestivo». Da segnalare inoltre la tradizionale fiera mercato del 20, le luminarie della premiata ditta Santoro Antonio di Alessano e la partecipazione delle bande Amici di San Rocco e Città di Taviano. Ma festeggiare San Rocco, sottolineano i sacerdoti di Alezio, per i fedeli “significa anzitutto condividere, nella gioia, la bellezza di una vita, pienamente realizzata nella fedeltà a Dio”.

Commenta la notizia!