Salve, sorpresa (amara) in spiaggia: niente servizio di vigilanza, niente ombrelloni. E multe per gli operatori

Salve – Brusco inizio giornata stamattina per gli operatori che sul litorale del Comune di Salve si occupano di noleggiare gli ombrelloni e i lettini ai bagnanti. La Capitaneria di porto di Gallipoli, dopo aver constatato che l’attività di noleggio veniva svolta in modo irregolare in quanto in assenza del servizio di salvataggio previsto come essenziale dalla legge, ha dovuto agire bloccando le attività di balneazione. All’origine del disagio un precedente accaduto due giorni fa e dovuto al fatto che i noleggiatori cominciassero ad assegnare i lettini e gli ombrelloni prima che il servizio di salvataggio, affidato alla Protezione civile “La Torre”, fosse attivo, cioè alle ore 9.

Probabilmente in seguito a un tentativo di ridefinizione degli accordi tra l’Amministrazione comunale e l’associazione La Torre, si è giunti alla revoca dell’atto col quale veniva conferito incarico alla stessa. Con delibera del 4 luglio il Comune ha proceduto al ritiro dell’incarico conferito.  Di conseguenza stamattina sono stati “riconsegnati” i natanti strumentali al servizio che sono stati depositati all’entrata del Comune di Salve (foto) e rimosse le torrette di salvataggio dal demanio. Ulteriore conseguenza: gli operatori che avevano noleggiato lettini ed ombrelloni sono nuovamente stati multati poichè irregolari.

Di disappunto le reazioni dei bagnanti. “Stamattina è stato il caos – racconta un uomo originario di Salve, residente al Nnord e tornato qui in ferie – alcuni avevano montato gli ombrelloni e poi li hanno smontati e restituito i soldi ai clienti, per paura di un secondo verbale. Altri hanno rischiato e si sono beccati il secondo verbale da 1000 euro in tre giorni”.

La Protezione civile “La Torre”  forniva il servizio di salvataggio da più di 20 anni. Ora il timore principale è che questo disservizio che si è venuto a creare, se non risolto a breve, incida sul mantenimento del privilegio della bandiera blu, di cui dal 2009 il litorale salvese si fregia.

 

Commenta la notizia!