Home Temi Sport
Notizie di sport dai Comuni della rete di Piazzasalento

Nardò – Prosegue la campagna con obiettivo il rafforzamento del Nardò in vista della stagione 2018-19. Dopo la conferma di Versienti della scorsa settimana, i granata hanno ufficializzato altri tre movimenti in entrata: si tratta del centrocampista bergamasco Giorgio Bertacchi, già col Toro nelle ultime tre stagioni (le due più recenti dall’inizio), dell’esterno offensivo tarantino classe ‘99 Gaetano Palmisano, che nella passata stagione ha collezionato 29 presenze con un gol, in Coppa Italia col Manfredonia, e dell’attaccante Giovanni Kyeremateng, ex di Trento e Matelica, cresciuto nel settore giovanile dell’Inter, già al Toro nel 2016/17 con 8 gol in 23 presenze.

Quanto alle prossime mosse, l’intenzione del direttore sportivo Andrea Corallo è quella di confermare tra i pali il neretino Alessandro Mirarco e il centrocampista leccese Tiziano Prinari. Una new entry potrebbe riguardare l’attaccante neretino Andrea Presicce, nella passata stagione tra Correggese e Altamura, già con la squadra della sua città in Eccellenza nel 2007/08 e successivamente in Serie D nel 2015/16; nel mezzo, fra le altre, le esperienze con Casarano, Racale e Gallipoli.

Nessuna ripercussione, a quanto sembra, dopo il precoce cambio al vertice che ha visto il neo presidente onorario Manuel Mazzotta abbandonare l’incarico nonostante fosse stato presentato solo lo scorso 17 giugno. Alla base del divorzio “i numerosi impegni lavorativi che gli impediscono una vicinanza fattiva e collaborativa”, fa sapere il club in una nota stringata. Ma qualche interrogativo rimane circa gli assetti necessari alla società per poter operare con tranquillità
Prende forma anche lo staff che supporterà nel lavoro l’allenatore Roberto Taurino: formalizzata la prosecuzione del rapporto con il fisioterapista Graziano Scorrano (vicesindaco di Sannicola).

Il club nei giorni scorsi ha ospitato presso la sede di via Petraroli Antonio e Massimo D’Elia, fratelli del compianto Erminio (ex calciatore e allenatore granata prematuramente scomparso nel 2008 all’età di 57 anni) al quale l’Ac Nardò ha intitolato la sala stampa. Una visita a sorpresa, quella dei fratelli D’Elia, che hanno donato al club il preziosissimo archivio giornalistico di Erminio che annovera in formato cartaceo e originale gli articoli del lunedì con i resoconti delle partite del Nardò. “Una testimonianza delle qualità di catalogatore di Erminio – fanno sapere i dirigenti del Toro – e della pazienza e cura certosina di questa sua innata passione, ma soprattutto uno scrigno di amore smisurato verso la maglia granata”. (Nella foto i fratelli di Erminio D’Elia col consigliere Tondo)

Nardò – Ci sarà spazio anche per il beach volley nella estate sportiva neretina. Il centro sportivo Happiness organizza assieme alla Esseti Pallavolo Nardò, in collaborazione con il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e il presidente della consulta dello Sport Tony De Paola, il torneo “Summer Volley” di tre contro tre, presso la sede di via Penta. (nella foto Torchia e De Paola)

I prossimi 17 e 18 agosto (orari in definizione in base al numero di squadre iscritte) si sfideranno squadre che potranno essere miste oppure di soli uomini o donne senza limite d’età e con un numero massimo di cinque atleti in rosa. Al primo classificato trofei e un buono di € 200, alla medaglia d’argento trofei e cinque pizze d’asporto. Premi anche per il miglior giocatore, la miglior giocatrice e la squadra che si distinguerà per fair-play.

“Siamo certi che il divertimento sarà garantito – afferma l’allenatrice e dirigente della Esseti Pallavolo, Sandra Torchia – in quanto il beach volley è uno sport di forte richiamo, e d’estate ancor di più. Inoltre, il fatto di poter comporre liberamente le rose, mescolando uomini e donne, renderà il torneo ancor più piacevole”. Il costo per le iscrizioni è di € 50 a squadra, entro e non oltre il 10 agosto chiamando al numero 338/9589229 (Sandra Torchia). Assieme al beach volley anche la musica, selezionata il 17 agosto dal dj Francesco Fortunato, il giorno seguente dal collega Francesco Chetta.

Nardò – Gli amanti del crossfit non vedono l’ora. Il prossimo 29 luglio, presso il piazzale antistante il bar pasticceria Plaisir in corso Galliano a Nardò, l’appuntamento con la “Summer box competition” a partire dalle ore 18.00. Il crossfit è uno sport agonistico di fitness con allenamenti ad intervalli ad alta intensità, sollevamento pesi olimpico, pilometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman ed altri esercizi. Nasce nel 2000 a Santa Cruz, in California, da un’idea degli statunitensi Greg Glassman e Lauren Jenai che fondarono la prima palestra, denominandola appunto Cross-Fit. Da quel momento tale disciplina si espanse in tutto il mondo ed oggi sono circa 13.000 le palestre affiliate, fra cui la Crossfit Nardò, l’unica sul territorio neretino a disporre della licenza “Level 2”.

Proprio la palestra gestita da Marco Falangone – in collaborazione con le palestre leccesi Crossfit Sud e Crossfit Lecce, Crossfit Terrikate di Matino e con il patrocinio del Comune di Nardò – organizza un evento che richiamerà crossfitter di ambo i sessi suddivisi in tre categorie per fasce d’età: sino a 29 anni (“beginner”), sino a 39 anni (“master”) e oltre i 40 anni. Le gare (“workout of the day”) prevedono due fasi eliminatorie e le fasi finali: il punteggio finale sarà determinato dal numero di ripetizioni in un tempo prestabilito e saranno premiati i primi tre di ogni categoria.

«Confidiamo in una massiccia presenza di crossfitter – ha dichiarato lo stesso Falangone – in quanto è uno dei primissimi eventi di crossfit in questo territorio. Inoltre l’evento si svolge in piena estate, quando nel nostro Salento ospiteremo turisti provenienti da ogni dove, soprattutto spagnoli, tedesci e statunitensi, nazioni nelle quali il crossfit è sport affermato e sempre più spesso gli atleti raggiungono il nostro centro per allenarsi anche nei periodi estivi. Infine, stiamo studiando un percorso sperimentale affinché chi per la prima volta desideri approcciare con tale, stimolante disciplina possa farlo nella massima sicurezza e spensieratezza».

Neviano – Un torno di calciobalilla umano per ricordare un amico scomparso troppo presto. L’iniziativa è del parroco di Neviano don Fernando Stefanelli e dallo scorso 27 giugno coinvolge ben 33 squadre presso l’oratorio. Il primo “Memorial Riccardo Cartanì” è dedicato al parrocchiano scomparso il 27 giugno del 2015, all’età di 20 anni, per leucemia. «Scopo del torneo è quello di fare della comunità una grande famiglia dove convivono senza barriere grandi e piccoli, uomini e donne, anziani e bambini: questo – fanno sapere i promotori – da un senso all’esempio e al ricordo di Riccardo». Il torneo, infatti, ha avuto inizio nel giorno dell’anniversario  della morte di Riccardo e terminerà il prossimo  7 agosto nel suo giorno di nascita, con una serata di festa per tutta la comunità. Oltre alle finali del torneo e alla successiva premiazione, sarà ospite la cover band di Battisti “Anima Latina”. Nel corso delle serate sono previste degustazioni per tutti presso il bar dell’oratorio. Il giovane Riccardo, impegnato in parrocchia come responsabile del gruppo Giovanissimi della locale Azione Cattolica, si ammalò nel 2013 e neppure il trapianto di midollo riuscì a far regredire la terribile malattia. A tre anni dalla sua scomparsa è stato don Fernando Stefanelli a voler ricordare Riccardo pur non avendolo conosciuto direttamente.

Gallipoli – Il kayak classico è un’imbarcazione monoposto che, come si sa, per solcare il mare richiede al suo unico vogatore di schiaffeggiare le onde con una pagaia a due pale. “Gallipolinkayak”, manifestazione che avrà luogo nella “Città Bella” domani, domenica 15, si propone invece di trasformare un’esperienza solitaria in un’occasione di condivisione. Ulteriore conferma di questo intento è il fatto che per la prima volta l’evento sia organizzato da tre associazioni in collaborazione: Kayak Club Gallipoli, Circolo della vela e Lega navale italiana – sezione di Gallipoli. Sarà possibile unirsi ai cinquanta iscritti provenienti da Gallipoli e Santa Caterina di Nardò presentandosi entro le 9 di domenica presso il Circolo della vela, all’interno dell’area portuale.

“L’obbiettivo è avvicinare le persone al mare nel modo più naturale – dice Americo Barba, segretario del Circolo della Vela – mostrando loro che lo si può vivere anche senza mezzi a motore”. “Questo raduno unisce i promotori della cultura del kayak a Gallipoli – spiega Marianna Ghiaccio, presidente del Kayak Club – intesa come rispetto del silenzio e dell’ambiente marino. Il kayak è uno sport che invita all’ascolto, al rispetto, alla socialità, e con questo raduno vogliamo dare segno di una cittadinanza positivamente attiva alla valorizzazione del mare della nostra città”.

“Per me che lo pratico da oltre trent’anni è il modo migliore per vivere il mare rispettandolo – conclude Anna Rita Miggiano, responsabile del gruppo canoa/kayak di Lni -. e consente di fare attività fisica a chiunque, non inquina e disturba poco gli animali. Quest’anno il tema è la condivisione: del tempo, della bellezza e del cibo”.

M.C.

Nardò – Domenica 15 luglio allo stadio Giovanni Paolo II si scende in campo per raccogliere fondi da devolvere alla sezione di Lecce dell’Aipd (Associazione Italiana Persone Down): inizia alle ore 18,30 il torneo di calcio “Un goal per la solidarietà”, che vedrà sfidarsi le squadre del settore giovanile della Esseti Pallavolo, degli Allievi dell’AC Nardò (freschi di titolo provinciale), dei campioni regionali Under 18 della Pallacanestro “Frata Andrea Pasca”, della Gioventù Neretina e dell’FC Red Stars. L’ingresso al torneo è gratuito.

Le parole del consigliere allo sport Tondo – L’evento è organizzato dal consigliere comunale con delega allo sport Antonio Tondo (foto) e dal direttore marketing dell’AC Nardò Tony De Paola, in collaborazione con la stessa AC Nardò. “Il calcio – afferma Tondo – molto spesso è veicolo di solidarietà, e per questo motivo speriamo che domenica allo stadio ci sia tantissima gente, per fornire all’Aipd Lecce un aiuto quanto più concreto possibile e sostenere così un’attività nobile che da anni svolge sul territorio”.

Collepasso – Le top runners del Sud Salento si sono fatte valere in occasione della nuova edizione della Crono Salento. La gara a cronometro organizzata dalla Saracenatletica e svoltasi domenica scorsa a Collepasso, ha visto Pamela Greco di Casarano protagonista assoluta della classifica femminile (foto).

La casaranese, tesserata per la società organizzatrice, è salita sul gradino più alto del podio dopo aver fatto registrare il tempo di 20:48. Greco ha sbaragliato la concorrenza percorrendo cinque chilometri a ritmi incessanti affermandosi profeta in patria di una competizione, che è stata valida come ottava prova del circuito “Salento Tour” con l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce. Alle spalle della vincitrice si è piazzata Elena Conte della As Atletica Taviano 97 Onlus. La podista di Melissano ha fermato l’orologio a 20:55 precedendo di otto secondi Maria Grazia Distante della Tre Casali.

Tra i numerosi uomini in gara si è distinta la performance di Emanuele Scrimieri della Asd La Mandra, che ha fatto registrare il tempo di 16:46. L’atleta di Noha è giunto al terzo posto assoluto della manifestazione, dietro a Luca Quarta della As Action Running e a Daniele Leggio della Tre Casali, giunti rispettivamente al primo e al secondo posto della classifica generale. La gara si è svolta in massima sicurezza ed è stata riservata alle categorie Promesse, Juniores e Seniores. Piazza Dante è stato lo scenario della partenza, dell’arrivo e della cerimonia di premiazione che ha chiuso in bellezza l’evento sportivo.

Nardò – Serata di grande emozione ieri al “Pala Andrea Pasca” in occasione del libro “Per dirti ciao – La Serie B” scritto a quattro mani dagli autori Lorenzo Falangone e Angelo Pasca. Un’opera che ripercorre la vita del compianto Andrea Pasca, volato via lo scorso 12 luglio 2012 in seguito ad un tragico incidente stradale. Presso il tensostatico di via Giannone una grande partecipazione nel ricordo di un ragazzo al quale è intitolato lo stesso palazzetto dello sport e la stessa squadra di basket che milita in Serie B.(nella foto più grande Claudio Martino, Angelo Pasca, Mariavittoria Pasca, Patrizia Cesari, Lorenzo Falangone)

La conduttrice Patrizia Cesari ha dialogato con gli autori, con Mariavittoria Pasca (sorella di Andrea) e con l’editore, il monteronese Claudio Martino di Edizioni Esperidi. A margine della serata, colorata dal gruppo organizzato Onda Granata che ad Andrea ha dedicato lo striscione arrecante la scritta “Tu non tramonti mai”, è intervenuto anche l’attuale patron della Frata Nardò, Carlo Durante: “Conservo un bel rapporto con Andrea, ci guarda dall’alto e ogni tanto mi dà dei consigli – ha esordito il primo tifoso del movimento cestistico granata – è sempre stato un ragazzo con cui ho avuto il piacere di parlare. Quando perdiamo, e mi ritrovo a passare dinanzi al poster che lo raffigura nello spogliatoio, mi sembra che mi stia mandando a quel paese”.

Andrea ci dà la forza per andare avanti – ha aggiunto – non è mai stato dolore ma energia per fare di più e meglio. Siamo arrivati dove nessuno si sarebbe mai aspettato, in Serie B, e siamo al lavoro per raggiungere altri e stimolanti obiettivi. Non andremo in Serie A ma… ci stiamo lavorando. Nella buona e nella cattiva sorte – ha concluso Durante – saremo sempre qui, non a commemorare Andrea, ma a festeggiarlo”.

Ad inaugurare la presentazione don Riccardo Personé con un momento di preghiera, poi è intervenuto il sindaco Giuseppe Mellone che ha ricordato come sia in progetto la costruzione di un nuovo palazzetto da 1.500 posti; infine sono stati premiati i ragazzi dell’Under 18 di coach Michele Battistini che di recente si sono laureati campioni regionali Élite. Il video della presentazione ufficiale di “Per dirti ciao – La Serie B” è integralmente disponibile sul canale ufficiale della Frata Nardò al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=2nFD—rkP4&t=2108s.

Mancaversa (Taviano) – Un weekend all’insegna dello sport con il Torneo federale “Mancaversa Beach Volley” da venerdì 13 a domenica 15 in piazzetta delle Rose a Mancaversa. Ad organizzarlo, ancora una volta, i “vulcanici” Amici della Pallavolo, Donato Bruno, Nino Isernio e Piero Rossano, infaticabili e storici dirigenti della “Salento d’Amare”, società che arrivò, qualche anno fa, a disputare il Torneo di A2 e a vincere la Coppa Italia nel 2001-02. Novità di questa seconda edizione è il coinvolgimento della locale squadra femminile “Fly Blue Volley” e lo svolgimento di una partita “storica” tra giocatori vincitori della Coppa Italia 2001-02 contro una squadra composta da Old Stars, con i giocatori più anziani.

«Questa seconda edizione –afferma Donato Bruno – ci è sembrata l’occasione giusta per organizzare una rimpatriata di ex atleti del Taviano che hanno contribuito a quel periodo d’oro, culminato con la promozione in A2 e la successiva partecipazione consecutiva per cinque anni. Naturalmente ci saranno quattro bravi allenatori a dirigerli». Venerdì 13, dalle ore 16 sino a sera tardi, si disputeranno le gare di qualificazione. Le gare ad eliminazione saranno disputate, sin dal mattino alle 8.30, sabato 14 mentre le finali saranno domenica 15 in due sessioni, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30. A seguire, dalle 19.30 alle 20.30 l’esibizione della Taviano femminile contro Ex glorie Volley Taviano e dalle 20.30 i Vincitori Coppa Italia 2001-02 contro Taviano Old Stars. Dalle 21.30 la finale per il terzo posto e a seguire la finalissima.

Gallipoli – L’amministratore unico Jose Buccarella e il presidente onorario Francesco Errico hanno presentato Angelo De Benedictis, nuovo allenatore del Gallipoli Football 1909. Il tecnico è stato annunciato ufficialmente martedì scorso e avrà il compito di proseguire il processo di crescita di una società ambiziosa e che guarda lontano.

“L’anno scorso siamo riusciti a dare una scossa positiva a tutta la piazza perché siamo nati con la maglia giallorossa – ha spiegato Errico -. Mister De Benedictis ha grande voglia di emergere proprio come noi. L’ambiente non pretende il primo posto in classifica, ma esige l’impegno da parte di tutti perché la maglia va sempre sudata”. Alle parole del presidente Errico hanno fatto eco quelle della nuova guida tecnica: “Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con i ragazzi e finalmente torno a respirare aria di campo. Ho accettato la proposta del Gallipoli senza battere ciglio e sono consapevole di sedere su una panchina occupata in passato da allenatori come Calabro, Giannini, Auteri e tanti altri. Vivo il calcio come un’emozione unica e sono abituato a lavorare con grande umiltà. Il mio obiettivo è quello di essere l’allenatore dei tifosi e ricevere l’abbraccio del popolo giallorosso”.

Poi un pensiero all’allenatore della scorsa stagione: “Nella passata stagione Alberto Villa ha svolto un ottimo lavoro, ma non sento la pressione e sono pronto a motivare la squadra senza porci limiti – conclude De Benedictis – ed io cercherò di sfruttare al meglio le caratteristiche dei calciatori a disposizione e giocare col modulo giusto”. (nella foto di Massimo Coribello da sinistra Errico, De Benedittis, Buccarella) 

Nardò – Oggi, 12 luglio alle ore 20.30, presso il “Pala Andrea Pasca” (via P. Giannone 29/a) a Nardò, sarà presentato ufficialmente il libro “Per dirti Ciao – La Serie B”, scritto a quattro mani da Lorenzo Falangone e Angelo Pasca e pubblicato da Edizioni Esperidi. Introduce e conduce Patrizia Cesari, intervengono gli stessi autori Falangone e Pasca, e l’editore Claudio Martino.

Il libro «Il pullman scoperto giunge al “Pala Andrea Pasca” di Nardò: dal bagno di Capo d’Orlando al bagno di folla in città. Il consueto taglio della retina di Daniele e Goran convince tutti: non è un sogno. La Serie B è realtà e tutte le delusioni degli anni passati svaniscono in un sol colpo. Il presidente Carlo ha mantenuto la promessa! Cantano tutti. Canta anche Andrea». Quando la vita di Andrea viene strappata alla vita, il dolore di chi rimane si trasforma in energia: Angelo e Lorenzo, rispettivamente padre e amico di Andrea ne narrano la storia in un libro (“Per dirti ciao”, Lupo Editore, 2015). Ciò che accade dopo, raccontato in questo libro, che è la rivisitazione del precedente, è ancora energia!

Gli autori Lorenzo Falangone, classe 1991, ha sempre vissuto a Nardò, la sua città natale. Laureato in Comunicazione, giornalista pubblicista, amante dello sport, è caporedattore di SalentoSport. Fra i numerosi riconoscimenti, ricordiamo il prestigioso “M. Campione” nel 2014 come miglior articolo sportivo. “Per dirti ciao – La Seria B” è il suo secondo libro. Angelo Pasca (Maglie, 1955) vive a Nardò dall’età di tre anni. Diviene giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi classici e umanistici. È funzionario di una importante società che opera nel mondo dei servizi alle imprese e segue da sempre l’attività commerciale di famiglia. Sposato con Ornella, oltre che di Andrea, è padre di Mariavittoria.

Aradeo – Grande soddisfazione ad Aradeo e nel movimento rugbystico pugliese per la nomina di Fabio Manta quale tecnico della rappresentativa italiana di beach rugby femminile per l’Europeo di Mosca. Manta, presidente del Salento Rugby e allenatore della squadra femminile della stessa società, dal 2009 è responsabile del comitato Magna Grecia del Campionato italiano di Beach Rugby organizzato dalla Lega italiana. La rappresentativa italiana partirà, insieme ai colleghi uomini, il 3 agosto per Mosca con volo da Milano Malpensa.

La soddisfazione di Manta «Ce la metteremo tutta per bissare il successo maschile a Mosca del 2017. Non sarà semplice contro le squadre dell’Est Europa che stanno puntando molto sul beach rugby e sono in forte crescita. In questi paesi il rugby a XV non è sempre praticabile per via delle condizioni climatiche mentre gli impianti indoor consentono loro di giocare il beach tutto l’anno. Conto molto sulle mie ragazze che sono ormai veterane del beach rugby, giocato in Italia ad ottimi livelli».

A Torre San Giovanni la finale del Magna Grecia Il successo della palla ovale sulla spiaggia è in larga parte merito del trofeo Magna Grecia che, dopo le tappe di Otranto, San Cataldo, Barletta e Vieste, domenica 15 luglio vivrà il Master finale al Lido Onda Marina di Torre San Giovanni (Ugento).

 

Matino – Hanno vinto il divertimento e l’integrazione nella terza edizione del Mundialito giovanile organizzato dalla Polisportiva Virtus Matino. La manifestazione, quest’anno primo Torneo Silver Hotel, è stata ideata dal tecnico Antonio Toma ed ha coinvolto, oltre alla polisportiva della presidente Cristina Costantino, anche i ragazzi della Fondazione Filograna Casarano, dell’Asd Football Parabita, della Polisportiva Supersano e di Ascla. L’ente di formazione (con sede a Casarano) , in particolare, ha preso parte al torneo con una propria squadra oltre a sponsorizzare dell’evento. Il Mundialito (rivolto a ragazzi dai 5 ai 16 anni) ha rappresentato una sorta di campus estivo per i ragazzi che hanno frequentato la scuola calcio della Virtus. Per la categoria “Piccoli amici” ha vinto la Fondazione Filograna, per i “Primi calci” e per i “Giovanissimi” la Polisportiva di casa e per i “Pulcini” l’Asd Football Parabita”.

Gallipoli – Con una finale combattutissima tra Colombia e Spagna, è terminato presso il centro sportivo “La Masseria” il Mundialito 2018, torneo di calcetto amatoriale il cui nome spagnoleggiante rievoca momenti certamente più felici per il movimento calcistico italiano rispetto a quello attuale.
“L’idea è nata dalla delusione per la mancata qualificazione della nazionale al campionato di Russia – racconta Luigi Polo, ideatore dell’evento -. Ho sentito collaborazione ed entusiasmo da parte del pubblico. Ho provato a far respirare l’aria del mondiale ed evidentemente ce n’era voglia.”

L’ultima gara ha visto trionfare la Colombia (Alessandro Restino, Francesco Manco, Lorenzo Esposito, Cristian Cazzarò, Simone Massari, Alessandro Scialpi, Emanuele Lemanno, Michele Buccarella, Mattia Negro, Angelo Schirosi, Samuele Natali, tutti di Gallipoli), ma solo al termine di una manifestazione che ha coinvolto dieci squadre e cento giocatori. Una campagna iniziata con l’arrivo della primavera e conclusa con l’esplosione dell’estate che ha richiesto organizzazione e dedizione; le stesse che ora saranno messe a disposizione di un torneo dedicato ai ragazzi classe 2001 e 2002, in programma per la fine di luglio.

Oltre ai trofei collettivi per Colombia, Spagna, Trinidad e Tobago e Brasile, il gran galà finale ha visto assegnare trofei individuali a Giuseppe Sansò (Italia) come miglior giocatore, Alessandro Restino (Colombia) come miglior portiere e Mattia Negro (Colombia) come capocannoniere del torneo.
“Anche quest’anno – ha detto Polo durante il suo discorso conclusivo – siamo riusciti a creare un’occasione per divertirci insieme. Oltre le partite, i gol, le classifiche, stare assieme è la cosa che conta davvero. Grazie a tutti”.
Infine, una curiosità: nessuna squadra ha deciso di rappresentare la Svezia…

M.C.

Leandro Versienti

Nardò – Giornate di lavoro su più fronti per la nuova società dell’Ac Nardò. Il club granata ha programmato i lavori di ripristino del manto erboso dello stadio “Giovanni Paolo II” che dal prossimo anno ospiterà, oltre alle gare interne della prima squadra e con ogni probabilità la fase di preparazione atletica, anche i match della Juniores nazionale. I principali lavori riguarderanno rasatura e concimazione per evitare quanto accaduto nelle ultime stagioni, col Toro costretto a calpestare un terreno di gioco in pessimo stato – o peggio ancora sia costretto a traslocare altrove per alcune partite – all’avvio del campionato di Serie D. Per quanto concerne il ritiro, dopo i primi giorni tra le mura amiche la squadra dovrebbe trasferirsi come di consueto a Polla, nel Salernitano.

Sul fronte mercato, al momento l’unica mossa in entrata ha riguardato la riconferma del centrocampista novolese Leandro Versienti, oltre a quella del tecnico leccese Roberto Taurino, reduce da un ottimo settimo posto nel difficile girone H dopo un inizio non brillante. A tal proposito, il club del neo presidente Manuel Mazzotta ha con fermezza smentito la possibilità di un immediato cambio in panchina, rispedendo al mittente la voce circolata nelle ultime ore di un avvicinamento tra il Toro e Antonio Foglia Manzillo, già in passato allenatore granata.

Il mercato fin qui ha riservato diverse uscite: i difensori Alessandro Caporale e Antonio Mangione sono approdati in Serie C, firmando rispettivamente con Virtus Francavilla e Monopoli, l’attaccante nigeriano Kolawole Agodirin si è accasato a Gravina, club che pare fortemente interessato ad assicurarsi anche il capitano granata Alessio Palmisano.

Intanto, a partire da venerdì 13 luglio, al “Giovanni Paolo II” avranno inizio le selezioni per i baby calciatori classe 2002 e 2003 in funzione della formazione della rosa degli Allievi regionali. È possibile candidarsi scrivendo una mail all’indirizzo settoregiov.acdnardo@libero.it oppure contattando il numero 388/3478851 (Daniele Orlando, responsabile del settore giovanile del Toro, foto).

Nardò – Gli amanti del crossfit non vedono l’ora. Il prossimo 29 luglio, presso il piazzale antistante il Gioppo Park a Nardò, l’appuntamento con la “Summer box competition” a partire dalle ore 18. Il crossfit è uno sport agonistico di fitness con allenamenti ad intervalli ad alta intensità, sollevamento pesi olimpico, pilometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman ed altri esercizi. Nasce nel 2000 a Santa Cruz, in California, da un’idea degli statunitensi Greg Glassman e Lauren Jenai che fondarono la prima palestra, denominandola appunto Cross-Fit. Da quel momento tale disciplina si espanse in tutto il mondo ed oggi sono circa 13.000 le palestre affiliate, fra cui la Crossfit Nardò, l’unica sul territorio neretino a disporre della licenza “Level 2”.

Proprio la palestra gestita da Marco Falangone – in collaborazione con le palestre leccesi Crossfit Sud e Crossfit Lecce, Crossfit Terrikate di Matino e con il patrocinio del Comune di Nardò – organizza un evento che richiamerà crossfitter di ambo i sessi suddivisi in tre categorie per fasce d’età: sino a 29 anni (“beginner”), sino a 39 anni (“master”) e oltre i 40 anni. Le gare (“workout of the day”) prevedono due fasi eliminatorie e le fasi finali: il punteggio finale sarà determinato dal numero di ripetizioni in un tempo prestabilito e saranno premiati i primi tre di ogni categoria.

«Confidiamo in una massiccia presenza di crossfitter – ha dichiarato lo stesso Falangone – in quanto è uno dei primissimi eventi di crossfit in questo territorio. Inoltre l’evento si svolge in piena estate, quando nel nostro Salento ospiteremo turisti provenienti da ogni dove, soprattutto spagnoli, tedesci e statunitensi, nazioni nelle quali il crossfit è sport affermato e sempre più spesso gli atleti raggiungono il nostro centro per allenarsi anche nei periodi estivi. Infine, stiamo studiando un percorso sperimentale affinché chi per la prima volta desideri approcciare con tale, stimolante disciplina possa farlo nella massima sicurezza e spensieratezza».

Nardò – Periodo intenso di mercato per la Frata “Andrea Pasca” Nardò in vista del prossimo campionato di Serie B. Dopo il battesimo in cadetteria della passata stagione, culminato con una salvezza conquistata solo dopo la disputa dei playout, il club del presidente Ivan Marra intende evitare gli errori commessi nel 2017/18 e ripartire con programmazione e rinnovato entusiasmo.

Per quanto concerne il roster, dopo aver affidato la panchina ad uno stimato e competente coach come il leccese Gianluca Quarta (vice di Marco Crespi della Nazionale femminile italiana di pallacanestro), le prime mosse societarie hanno riguardato le conferme della guardia di Calimera Federico Ingrosso e dell’ala di Matino Stefano Provenzano. Poi le new entry: in ordine il pivot padovano Vittorio Visentin prelevato da Battipaglia, la guardia friulana ex Livorno Daniele Mastrangelo, quindi l’ala palermitana Mathias Drigo, che nella passata stagione con la maglia del Pescara fece ammattire i granata con uno score personale di 27 punti.

In vista della preparazione che avrà inizio al “Pala Andrea Pasca” il prossimo 23 agosto, la Frata Nardò ha annunciato oggi l’arrivo di un playmaker di livello, Simone Bonfiglio; conferme infine dei fratelli neretini Daniele e Michele Dell’Anna, colonne portanti dello spogliatoio.

Il club inoltre ha organizzato il “Basketball Camp” per il secondo anno consecutivo: dal 9 luglio allenamenti con tecnici del calibro di Quarta, il neretino Francesco Raho (responsabile del settore giovanile dell’Auxilium Torino) e il friulano ex Brindisi Daniele Michelutti. Nel frattempo molti atleti, allenatori e dirigenti del presente e del passato cestistico neretino hanno confermato la propria presenza per la presentazione del libro del prossimo 12 luglio al “Pala Andrea Pasca”, dove a partire dalle ore 20:30 gli autori Lorenzo Falangone e Angelo Pasca presenteranno il libro “Per dirti ciao – La Serie B” dedicato al compianto Andrea Pasca, a cui è intitolato il tensostatico di via Giannone e lo stesso club granata, per volere del patron Carlo Durante.

Infine, il 15 luglio a partire dalle ore 18, una rappresentanza dell’Under 18 guidata da coach Michele Battistini, fresca vincitrice del titolo di campione regionale Élite, prenderà parte all’evento “Un goal per la solidarietà” in programma al “Giovanni Paolo II”, un torneo di calcio con l’intero ricavato destinato all’Associazione italiana persone down.

Cutrofiano – Dopo una stagione trionfale valsa la storica promozione in Serie A2 femminile di volley, il Cuore di Mamma Cutrofiano è protagonista anche in sede di mercato. La squadra di coach Antonio Carrattù ha messo a segno una serie di colpi che stanno facendo sognare la piazza, in vista della prossima stagione nella pallavolo che conta.

Il roster è stato rinforzato con gli arrivi di Elisa Manzano (centrale), Alice Barbagallo (libero), Merete Lutz (opposto), Maria Sofia Negro (alzatrice, foto) e Serena Moneta (laterale). Si tratta di profili di primissimo livello che potrebbero davvero far compiere il salto di qualità alla compagine salentina. Un mix di qualità e giovinezza in cui si mescoleranno le doti di Maria Sofia Negro, diciottenne originaria di Salve, pronta a dare il personale contributo alla causa cutrofianese. E il telefono del direttore sportivo e team manager Francesco Melegari, continua squillare.

La rosa non è ancora stata completata e la dirigenza continua a lavorare sotto traccia per mettere a disposizione di Antonio Carrattù un organico competitivo per la nuova categoria. Agli acquisti mirati si è aggiunta la riconferma fondamentale di Francesca Saveriano, alzatrice classe ‘93 reduce da un’annata da protagonista assoluta con la maglia del Cuore di Mamma.

Formalizzata nei giorni scorsi l’iscrizione al prossimo campionato, le Pantere continuano a prepararsi alla nuova stagione d’esordio nella seconda serie pallavolistica italiana che vedrà per la prima volta sotto rete un club della provincia di Lecce.

Alezio – Guarda alla nuova stagione e pensa in grande la Volley Alezio, sempre però con i piedi ben saldi alle proprie radici e in pugno il sogno diventato realtà della serie D. Nell’estate che separa dall’inizio del nuovo campionato a farla da padrone sono l’amicizia, il divertimento e il ricordo: si è conclusa con la vittoria degli “Anonimi” nella categoria Master la decima edizione del “torneo di Alezio”, che vedrà ancora gli amatori confrontarsi nella fase dei play off. Ora è tempo di sfide speciali, per ricordare due grandi protagonisti della società guidata da Biagio Primiceri. Lunedì 9 luglio alle ore 20 presso il Palafederico andrà in scena un’amichevole in memoria del compianto presidente Federico Contaldo e di Artem Toscano, il giovane amico e giocatore scomparso nel 2013 in un incidente stradale.

Si apre intanto il sipario sulla stagione 2018/2019 con la presentazione del roster e della campagna di sponsorizzazione a supporto della società nel raggiungimento dei suoi obiettivi. Il primo giocatore ad essere presentato è Antonio Solida (foto), pronto a ritornare in campo con il ruolo di centrale. “Esser stato riconfermato in questa squadra mi riempie di orgoglio e gioia”, afferma Solida. “Sono il primo tifoso di questa squadra e di questa società che è la mia seconda famiglia. Non vedo l’ora di cimentarmi nel palcoscenico della serie D e di poter contribuire alla realizzazione di qualcosa di storico per Alezio”. Solida, aletino doc, con i suoi 24 anni ben rappresenta le strategie per il prossimo campionato e la strada intrapresa dalla società, che punta tutto sui giovani: “si sta allestendo una squadra giovane – conclue Solida – e con giocatori allo stesso tempo di grande spessore tecnico. Il mio obiettivo ora è continuare nel percorso di crescita che ho intrapreso. Ho tanta voglia di lavorare e continuare a migliorarmi”.

Otranto – Ad appena 12 anni è già sul gradino più alto del podio di una competizione a carattere nazionale. Isa Salvadore (foto) ha ottenuto la medaglia d’oro nei 200 rana per la categoria Esordienti A, in occasione dei campionati nazionali per squadre regionali che si sono svolti a Scanzano Jonico nei giorni scorsi.

La piccola nuotatrice di Otranto, allenata da Giovanni Martina (di Racale), si è messa in evidenza anche nei 100 rana e nella 4×100 mista, conquistando due bronzi. La tesserata della Fimco Sport Maglie del presidente Gigi Mileti ha primeggiato nell’ambito di una competizione che ha coinvolto oltre duecento nuotatori del territorio italiano.

Altri salentini protagonisti – Tra i medagliati della regione Puglia ha luccicato il talento di Federico Cazzato. Il nuotatore della Icos di Tricase, guidato da Sandro Scarascia, ha conseguito due ottimi argenti nei 200 e nei 100 stile libero. Il professore Giovanni Gigante, responsabile tecnico della Fimco Sport, ha ricoperto i ruoli di selezionatore della rappresentativa pugliese e di responsabile della categoria Esordienti Fin Puglia (Federazione Italiana Nuoto). Alla kermesse, inoltre, è stato presente a bordo piscina l’allenatore Sandro Scaliscia (di Tricase).

Le dichiarazioni del vicepresidente Fin Puglia – A margine delle gare si è detto ampiamente soddisfatto Gigi Mileti, vicepresidente della Fin Puglia e delegato provinciale di Lecce della Fin: “Questi risultati dimostrano la crescita continua del nostro movimento. Ormai da anni ci siamo attestati nelle prime cinque posizioni a livello nazionale e ci auguriamo di proseguire su questa strada”.

Ugento – Un’estate all’insegna dello sport con il Torneo Summer Volley Città di Ugento, che si giocherà dal 9 al 18 luglio presso il Palaozan “Tiziano Manni”, con partite in programma dalle ore 19 alle 23,30.

Organizzato dalla società Falchi Ugento Beach (fresca di promozione nella serie D regionale e vincitrice del titolo di campione interprovinciale), il torneo giunge quest’anno alla sua terza edizione e per la prima volta affianca al torneo Master una competizione speciale dedicata agli Under 16. Per entrambe le categorie, la formula prevede la partecipazione di squadre di massimo 8 giocatori (compreso un tesserato in S/A2 per i team del Master), composte da 4 ragazzi e 2 ragazze.

“L’appuntamento – afferma il presidente Maurizio Amante (foto) – è un’occasione per dare continuità all’attività agonistica anche durante l’estate e cominciare a delineare la programmazione futura”.

Ricchi i premi in palio, fra coppe, medaglie e – per le squadre del torneo Master – somme in denaro (350 euro ai primi classificati, 150 ai secondi e 50 euro ai terzi). In caso di parità, al Master verrà premiata la squadra più giovane. Il termine per le iscrizioni (15 euro a persona per i giocatori del Master, 60 euro complessivi per le squadre dell’Under 16) è fissato per venerdì 6 luglio alle 19:30. Subito dopo, presso il Palaozan si procederà al sorteggio degli abbinamenti dei vari gironi, alla presenza di almeno un rappresentante per ogni team in gara. Info ai numeri: 340.3978403 – 331.4744546.

Minervino – Contro il caldo afoso e oltre le difficoltà oggettive di una gara caratterizzata dall’agguerrita concorrenza. Stefania Scatigna (foto) si è aggiudicata la nuova edizione della Minvervino in Corsa, gara podistica su strada organizzata dalla Otranto 800 Asd del presidente Francesco Previtero e svoltasi domenica scorsa con la partecipazione di oltre quattrocento atleti. Scatigna ha fatto registrare il tempo di 39:48 dopo aver percorso dieci chilometri a ritmi elevati. Alle spalle della vincitrice si sono piazzate Pamela Greco della Saracenatletica e Anna Sollazzo della Salento is Running, giunte rispettivamente al secondo e al terzo posto della classifica femminile.

Tra gli uomini si sono distinte ancora una volta le prestazioni di Emanuele Coroneo di Corigliano d’Otranto e Emanuele Capasa di Bagnolo del Salento. Coroneo, tesserato per La Mandra, ha fermato il cronometro a 33:53 raggiungendo il secondo posto assoluto dietro al vincitore Giovanni Bianco della Atletica Avis San Pietro. Capasa ha conquistato invece il terzo gradino del podio al netto di un ottimo 34:00. La competizione podistica è stata valida come sesta prova del circuito “Salento Gold” e si è dipanata sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce, in occasione dell’ottava edizione del “Memorial Pasquale Baccaro”.

Alla corsa hanno gareggiato gli atleti facenti parte delle categorie Promesse, Juniores e Seniores, nell’ambito di una manifestazione nella quale è stata garantita la sicurezza e l’assistenza medica.

Gallipoli – È una presentazione sospesa nel tempo quella del nuovo stemma societario e delle divise da gara per la prossima stagione del Gallipoli Football 1909: attenta al passato, concentrata sul presente, proiettata al futuro. “Abbiamo tentato di riottenere il logo utilizzato fino alla Serie B – spiega Gianluca Monaco, responsabile marketing e comunicazione – purtroppo non è stato possibile e abbiamo deciso di rinnovarlo”. Un gallo definito in conferenza “più aggressivo” campeggerà sulle due maglie da gioco: “La maglia giallorossa riprende quelle delle stagioni ‘90-‘91 e ‘91-‘92 – dice Giorgio Della Ducata, socio del sodalizio – perché come allora la squadra è composta in maggioranza da gallipolini. Per quella da trasferta abbiamo scelto un grigio che dia la sensazione dell’acciaio sottolineando il carattere forte del Gallo”.

Tanti i particolari presenti sulle uniformi: l’effige della Fontana greca, l’etichetta con i maggiori trofei vinti (Coppa Italia Serie C e Supercoppa di Lega di Prima Divisione), il “1909” composto dalla frase “Fideliter Excubat” ripetuta. Su quale campo vedremo le tenute è però ancora un’incognita: “La deroga del manto erboso potrebbe essere prorogata dalla Lega di fronte ad atti ufficiali – continua Della Ducata – ma il rischio di giocare fuori qualche settimana c’è. Il Comune è a lavoro e siamo fiduciosi. Noi facciamo l’ordinario. È stato confermato Vito Faggianelli come direttore sportivo e la settimana prossima vedremo per la rosa. La squadra verrà iscritta e voci contrarie sono false. Il Gallipoli ha una struttura a sei soci egualitari che è garanzia di sopravvivenza della società anche se qualcuno dovesse fare un passo indietro”.

A tal proposito, è da registrare la proposta di un esponente della tifoseria di far rilevare proprio ai tifosi una quota di partecipazione societaria, ben accolta dai dirigenti presenti. Si vedrà. Come si vedranno gli sviluppi concreti per i lavori allo stadio (terreno di gioco soprattutto). In conferenza stampa sabato scorso il Sindaco Stefano Minerva ha assicurato che il Gallo potrà tornare a giocare in casa con l’arrivo del nuovo anno.

M.C.

by -
0 392

Nardò – Nel nome del ricordo di Andrea Pasca. Il prossimo 12 luglio, presso l’atrio esterno del tensostatico di via Giannone, a partire dalle ore 20.30 sarà presentato il libro “Per dirti ciao – La Serie B” (Edizioni Esperidi, 2018), la rivisitazione del precedente “Per dirti ciao” (Lupo Editore, 2015) con l’integrazione degli importanti avvenimenti che negli ultimi anni hanno visto protagonista la Frata Nardò e, per stretta conseguenza, lo stesso Andrea, tristemente e prematuramente deceduto lo scorso 12 luglio 2012 in seguito ad un tragico incidente stradale. “Per dirti ciao – La Serie B” è stato scritto a quattro mani da Lorenzo Falangone ed Angelo Pasca, il papà di Andrea che ripercorre la vita del figlio: le passioni, gli amori, lo sport. Conduzione della serata a cura di Patrizia Cesari, neretina ma romana di adozione che dialogherà con gli autori e con l’editore, Claudio Martino di Monteroni, una piazza storicamente particolarmente affezionata al basket.

Andrea non è mai stato dimenticato in città. Porta il suo nome, infatti, la squadra di pallacanestro guidata dal presidente Ivan Marra, militante in Serie B. Fu il patron Carlo Durante a volere a tutti i costi intitolare la denominazione del club, ora appunto Frata “Andrea Pasca” Nardò, ad Andrea, così come allo sfortunato ragazzo neretino è intitolato anche il tensostatico di via Giannone, ora appunto “Pala Andrea Pasca”.

Alla presentazione del 12 luglio ne seguirà un’altra, in programma al Chiostro dei Carmelitani il prossimo 27 agosto a partire dalle ore 20.30, con la presenza delle istituzioni politiche neretine.

by -
0 1564

Gallipoli – La Città bella si trasforma in una colorata palestra a cielo aperto con lo “Street Workout”, domenica 1 luglio a partire dalle 18. Evento nato dall’unione tra la passione per lo sport e la voglia di valorizzare i luoghi simbolo della città, il “fitness silenzioso” farà tappa per la prima volta a Gallipoli, organizzato dal Centro Fitness Mr. Fit di Pasquale Rizzello, e guidato dai trainer Valentina Cocciolo, Walter Guagnano ed Anna Rizzello. Tutti i partecipanti saranno collegati in cuffia con l’istruttore, il quale trasmetterà la sua musica e spiegherà gli esercizi, guidando una lunga parata in giro per la città. Numerose saranno le tappe nelle piazze di Gallipoli, dove i partecipanti si fermeranno per gli esercizi: dal funzionale, alla kick boxing, al pilates fino alla zumba.

Lo Street Workout è una disciplina sportiva diffusa in numerose città italiane, con appuntamenti che vengono concordati e comunicati di volta in volta sul sito ufficiale dell’evento. Per iscrizioni all’appuntamento di domenica è possibile recarsi presso il Centro Fitness Mr Fit in via Madonna del Carmine a Gallipoli (Tel. 349.6391966). Il 1° luglio il ritrovo è previsto alle 18 presso lo stabilimento balneare Piccolo Lido: per accreditarsi bisogna consegnare un documento d’identità, e ricevere la t-shirt ufficiale e delle cuffie wireless da restituire alla fine dell’evento.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...