Home Temi Sport
Notizie di sport dai Comuni della rete di Piazzasalento

Aradeo – Festa della palla ovale giovedì 18 e venerdì 19 gennaio ad Aradeo con l’iniziativa “Rugby per tutti”. Sul campo saranno impegnati oltre 100 alunni delle classi quarte e quinte della primaria dell’istituto comprensivo di Aradeo diretto da Carmelina Cezza. L’iniziativa è promossa dall’Asd Salento Rugby che, intanto, domenica scorsa ha ospitato la terza giornata della Coppa Italia a sette di rugby femminile.  Sul campo di casa, le “Tarantate” hanno ospitato per la prima volta un raduno del loro girone che oltre al Salento Rugby ha visto partecipare la capolista, e vincitrice lo scorso anno, Panthers Modugno, il Rugby Bitonto secondo in classifica e il Rugby Club Granata di Gioia del Colle. Un settore in pieno fermento, quello al femminile, che in Puglia in meno di un anno ha visto raddoppiare le partecipanti a questo campionato ed ora fa anche capolino in Serie A grazie alla collaborazione tra Bitonto e Amatori Torre del Greco.

« Il lavoro che stiamo svolgendo in allenamento sta portando pian piano i propri frutti. Le ragazze non scendevano in campo da novembre ed il gruppo si deve ancora cementare e trovare i propri punti di forza. Solo due delle 12 ragazze scese in campo hanno avuto in passato esperienze con la Coppa Italia di Rugby, la nostra è una giovane realtà che sta crescendo. Dobbiamo avere pazienza e continuare ad allenarci», afferma Fabio Manta, presidente del Salento Rugby per l’occasione anche allenatore della compagine femminile. Gli allenamenti delle ragazze procedono senza sosta al comunale “Zanchi” di San Cesario. Prossimo appuntamento in campo è per l’11 febbraio a Gioia del Colle per la quarta giornata.

Nardò – Una vittoria e una sconfitta: questo è il bilancio della Frata Nardò basket nel 2018. Dopo il successo con la capolista San Severo, i granata sono scivolati a Matera. «Per circa 34’ di gioco – analizza capitan Daniele Dell’Anna – siamo stati noi ad avere in mano le redini del gioco. L’approccio alla gara è stato perfetto, poi è venuta fuori la caratura dell’Olimpia, che considero tra le quattro big del torneo di Serie B. Abbiamo pagato più del dovuto qualche acciacco di troppo». Gli uomini di coach Olive hanno l’opportunità del riscatto nel prossimo turno, a Perugia contro Valdiceppo, prima di affrontare Lions Bisceglie (al “Pala Pasca”) e Ortona. «Potremmo infilare una serie di risultati utili consecutivi – nota il pivot neretino doc – va messo in conto, tuttavia, che il mercato è ancora aperto e i roster sono in fase di aggiornamento. Non ci sono partite scontate, viviamo giornata dopo giornata». I granata del patron Carlo Durante hanno vissuto un mese particolare, condito da partenze e arrivi. «Gli innesti ci daranno una grossa mano – sostiene il pivot neretino doc – ma non è per colpa di chi è andato via se fin qui le prestazioni non si sono rivelate sempre all’altezza. L’obiettivo societario è la salvezza, ma noi vogliamo i playoff: non è presunzione ma consapevolezza nelle nostre potenzialità». Ed intanto Daniele Dell’Anna si gode la categoria, in compagnia del fratello minore Michelino: «È un orgoglio militare in B, come lo è poterlo fare in squadra con mio fratello. Se mi avessero prospettato questo futuro quando iniziai la trafila nel settore giovanile granata – conclude Dell’Anna – probabilmente non ci avrei creduto».

Intanto la società annuncia l’arrivo dell’ala (due metri) rumena Alin Ionut Zaharie, detto Giani, proveniente dalla Dinamo Bucarest ma cresciuto in Italia, nei settori giovanili dell’Auxilium Torino e poi all’Aquila Trento, Piani Bolzano, Bitumcalor Trento, club dove si è allenato con coach Buscaglia e ha vinto la Coppa Italia di Legadue nel 2012/13. Altre esperienze tra Bari, Roseto, Matera e Scafati, prima del ritorno in patria a Timisoara, dove, seppur da gregario, ha vinto la Coppa Romania. Al tesseramento manca solo il trasnfer intanto il giocatore si è già aggregato nel gruppo.

Patù – Nuova vita per il campetto comunale di Patù grazie all’iniziativa promossa dal consigliere con delega allo sport Mirco Rizzo, realizzata insieme alle associazioni “Li Quattru Catti” di Patù e “Sprar Arci Lecce”. Domenica 14 gennaio la struttura è stata recuperata con la relativa manutenzione del verde. «Il piccolo campo sportivo del paese, riversava da anni in uno stato di abbandono tale da impedirne ai ragazzi l’utilizzo. Abbiamo provveduto  – afferma Rizzo – a ripulire l’area, mondare gli alberi, tagliare l’erba e risistemare le reti di recinzione. I ragazzi delle associazioni ed altri volontari del paese si sono impegnati molto. Abbiamo ritenuto necessario offrire ai nostri ragazzi un posto in cui giocare in modo sicuro senza doversi spostare in altri paesi». La riapertura del cancello chiuso, da ormai molto tempo, simboleggia ora un nuovo inizio e rinnova il ricordo di chi in quel luogo d’incontro e di “crescita” ci ha passato  interi pomeriggi.

(di Luana Prontera)

Alliste – Con una giornata d’anticipo, l’Alliste volley centra la qualificazione in Coppa Puglia, riservata alle migliori quattro squadre del girone di andata. I ragazzi di mister Alessandro Marte sabato 13 gennaio hanno disputato nel tensostatico di Melissano la sfida contro l'”Ad maiora Volley Trani”, portando a casa una vittoria per 3 a 0 che ha garantito loro la permanenza al quarto posto in classifica del Campionato nazionale di serie C. La penultima gara del girone B di andata – che terminerà sabato 20 gennaio con la trasferta a San Michele di Bari – ha segnato il felice proseguo di un 2018 partito con un’altra bella vittoria, quella fuori casa a Pulsano.

“Abbiamo disputato un’ottima gara – afferma il direttore sportivo Tommaso Mastroleo – contro una squadra abbastanza ostica e che non andava sottovalutata. Tutto ha funzionato a meraviglia in ogni reparto; se giocassimo sempre così, nessuno contro di noi andrebbe a punti. Siamo comunque molto soddisfatti della qualificazione. Tenevamo molto al raggiungimento di questo traguardo per noi prestigioso; giocheremo il quarto di finale sabato 27 a Cerignola e faremo del nostro meglio per portare a casa un buon risultato”. Molto importante sarà tornare da San Michele di Bari con 3 punti al fine di consolidare il quarto posto e distanziarsi maggiormente dal sesto posto, primo posto non utile per la partecipazione ai play-off promozione in serie B. Intanto la società del presidente Cosimo Adamo registra il gradito ritorno di Andrea Nobile, che darà man forte al settore degli schiacciatori di banda.

 

Nardò – Si è rivelata un successo la partecipazione della scuola di ballo “Fawi Professional Dance” al Campionato Open regione Puglia 2018. Gli scorsi sabato 13 e domenica 14 gennaio, al “Palamazzola” di Taranto il gruppo Under 13 di sincronizzato latino si è laureato campione regionale al pari del gruppo Over 16; medaglia d’argento invece per il gruppo Under 11. Fra le coppie, argento anche per Salvatore Migali e Caterina Stifani (seguiti dal maestro Silvano Dell’Angelo Custode) nel ballo da sala e per Ivan Maniscalco e Alessandra Orlando nella danza latino-americana; bronzo in assolo latino per Chiara Manca.

«Siamo veramente orgogliosi dei nostri atleti – dichiarano i maestri neretini William e Fabiana Dell’Angelo Custode – con uno spiccato senso di umiltà e disciplina evidenziano una crescita esponenziale nel fantastico mondo della danza sportiva». Tante medaglie per la “Fawi Professional Dance” e la soddisfazione del titolo regionale: «Ciò a dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta – aggiungono – e per noi tali riconoscimenti rappresentano solo un punto di partenza verso nuovi e ambiziosi traguardi. Il nostro sentito grazie agli atleti ma anche all’instancabile supporto delle famiglie».  I gruppi sono composti dagli atleti Lorenzo Maceri, Alessandro Dito, Nikita Giuri, Luigi Nestola, Ilary Quintana, Marika Fai, Carola Capone, Ilaria Lega, Sofia e Federica Adamo, Marzia Nestola , Asia De Benedittis, Noemi e Stefania Toma, Chiara Manca e Alessandra Orlando.

Gallipoli – È di Gallipoli la regina della prima edizione della “Corri Sant’Antonio”: il suo nome è Luana Boellis. La tesserata della Asd La Mandra di Calimera ha sbaragliato la forte concorrenza, in occasione della gara podistica a carattere provinciale che si è svolta domenica scorsa a Novoli tra centinaia di atleti. La gallipolina si è cimentata sul tracciato urbano ed extraurbano chiuso al traffico, che si è sviluppato sulla distanza dei 7,5 chilometri percorsi in un unico giro. Dopo un’ottima andatura, la Boellis ha fatto registrare il tempo di 27:17 aggiudicandosi il primo posto assoluto della classifica femminile. La podista jonica ha preceduto Lorena Ricchiuto della Us Giovani Atleti Bari (28:16) e Maria Grazia Distante della Tre Casali San Cesario (29:53), giunte rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio in rosa.

Tutti gli atleti facenti parte delle categorie Allievi, Juniores, Promesse e Seniores, si sono radunati alle 8 in piazza Tito Schipa a Novoli per il ritiro dei pettorali e del pacco gara, in attesa della partenza fissata per le 9.30. La gara organizzata dalla Asd Avi Sport Novoli del presidente Antonio Paladini si è dipanata sotto il controllo delle Forze dell’Ordine, della Protezione Civile e del gruppo dei giudici della Fidal Lecce, che hanno garantito la massima sicurezza e il regolare svolgimento della competizione. Alla gara è stata abbinata una camminata non competitiva che ha seguito lo stesso percorso e alla quale ha preso parte una nutrita rappresentanza di appassionati dello sport all’aria aperta.

Sannicola – Appuntamento sabato 13 gennaio alle ore 14 presso il Bocciodromo di via Sferracavalli, per la terza giornata del Campionato Italiano di serie C, gara di livello nazionale che vedrà schierata la squadra dell’A.B. Sannicolese guidata dal tecnico Gianluca Simone affrontare la compagine del Nociglia. “La squadra di casa cercherà il primo risultato utile nelle mura amiche, schierando la sua squadra più forte che lotterà al meglio delle sue possibilità per raggiungere l’importante obiettivo e per divertire il pubblico che attendiamo numeroso” commenta il presidente Cristian Malerba.  Giocheranno Paolo Fachechi, ex presidente, Cristian Malerba, attuale presidente, Giorgio Giaffreda, Gianluca Simone, Antonio Pellegrino, Salvatore Antonaci e Antonio Calò (nella foto).

Nardò – Ci sarà anche la scuola di ballo “Fawi Professional Dance” di Nardò al “Palamazzola” di Taranto in occasione del Campionato Open regione Puglia 2018. Sabato 13 e domenica 14 gennaio, i ballerini neretini  diretti dai maestri William e Fabiana Dell’Angelo Custode, gareggeranno nella competizione dedicata a professionisti e amatori. Sabato 13 toccherà ai gruppi, domenica 14 alle coppie – fra cui quella diretta dal maestro Silvano Dell’Angelo Custode.

«Saranno gare di altissimo livello – afferma la maestra Fabiana Dell’Angelo Custode – in quanto si sfideranno le migliori scuole di ballo della regione. Per noi è un orgoglio poterci misurare su certi palcoscenici e portare in alto il nome della nostra città». I primi classificati, i campioni pugliesi avranno poi l’opportunità di gareggiare nel Campionato italiano in programma in primavera; ai primi tre spetteranno inoltre delle borse di studio.

Il Campionato Open regione Puglia 2018 – aperto a federazioni, associazioni ed enti –  si avvale di giudici esterni provenienti da Lombardia, Toscana, Lazio e Sicilia. Il rispetto verso il mondo della danza è alla base dell’evento organizzato dal consiglio della regione Puglia dell’Associazione nazionale maestri di ballo. Fawi Professional Dance, lo scorso 11 gennaio, ha festeggiato i tre anni di attività.

Casarano – Nuovo acquisto per il Casarano Calcio che può ora contare sull’esterno offensivo Giuseppe Tedesco.  Cresciuto nel settore giovanile del Catanzaro, club con il quale ha esordito in Serie C nella stagione 2014/2015, Tedesco ha 19 anni ed arriva dal Roccella, formazione del girone I di Serie D, dove ha collezionato 24 presenze ed una rete dalla stagione 2016/2017 ad oggi. Il calciatore (all’occorrenza può rivestire anche il ruolo di seconda punta) è già in gruppo da alcuni giorni e ha svolto regolarmente le sue prime sedute d’allenamento con mister Sportillo ed il suo staff. Dopo la vittoria interna nell’ultimo turno contro l’Otranto, il Casarano occupa il secondo posto della classifica d’Eccellenza (ad un punto dalla capolista Bitonto ed in compagnia di Gallipoli e Avetrana) e domenica 14 gennaio sarà impegnato a Trani.

Nardò – «La vittoria della società, di un gruppo motivato, dei tifosi che ci sostengono con affetto». Questo il commento del coach della Frata Nardò, Davide Olive, dopo il 78-77 con cui i granata si sono imposti sulla capolista San Severo nell’ultimo turno del campionato di basket di serie B. «Intendiamo trasformare il ristrutturato “Pala Pasca” in un fortino. Purtroppo – aggiunge l’allenatore di Francavilla Fontana – il debutto non è stato eccezionale. Speriamo nel 2018 di costruire tante vittorie qui, poi ci auguriamo di aggiungere nel nostro cammino anche qualche colpo lontano dalle mura amiche». E l’occasione per un bottino pieno in trasferta arriva domenica 14 gennaio quando Bjelic e compagni renderanno visita all’Olimpia Matera, attualmente due lunghezze più in alto nel girone C di Serie B. «Con motivazione e concentrazione possiamo vincere contro chiunque. Affronteremo un complesso blasonato e reduce dal ko di Perugia contro Valdiceppo, non sarà semplice». La situazione infermeria non è delle più felici: Bjelic sta accusando un attacco febbrile, Ingrosso ha rimediato nove punti di sutura al capo per uno scontro fortuito con un avversario e Marchetti ha dato forfait col San Severo a causa di un acciacco muscolare: «Il nostro nuovo play aveva grande voglia di debuttare – sostiene il coach granata – ma ha probabilmente forzato un po’ troppo e lo staff medico ha deciso di non rischiarlo. Sono sicuro che Ingrosso farà di tutto per esserci domenica e per quanto concerne Bjelic non posso che ringraziarlo – conclude Olive – per aver stretto i denti nell’ultimo match».

Gallipoli – La Befana è passata ma il Gallipoli si fa lo stesso un regalo con l’arrivo alla corte di Alberto Villa del giovane centrocampista Abdoul Diagné. Il calciatore di origini senegalesi arriva dalla Virtus Francavilla (di serie C) a titolo temporaneo. Il 18enne ha già svolto il suo primo allenamento con la maglia giallorossa nella giornata di martedì 9 ed è pronto a dare il proprio contributo alla causa del “Gallo”, secondo nel campionato d’Eccellenza, domenica 14 impegnato in casa contro il Barletta. Dopo aver acquisito il diritto alle prestazioni di Diagné, la società ionica ha ringraziato la Virtus Francavilla attraverso un comunicato per “l’ennesima dimostrazione di collaborazione e disponibilità”. «Ho scelto di venire a Gallipoli perché nel calcio, soprattutto quando si è giovani come me, si ha bisogno di giocare per misurarsi e migliorare e credo che questa per me era la soluzione migliore. Ho avuto la possibilità di conoscere il mister, la società e tutti i miei nuovi compagni e devo dire di aver avuto subito un impatto positivo. Ora però – afferma il calciatore – non vedo l’ora di cominciare, mettendomi a disposizione per cercare di far bene per questa nuova maglia».

 

Racale – Amichevole di prestigio, giovedì 11 gennaio, allo stadio “Basurto” con il Lecce di Liverani, capolista del girone C di Serie C,  ospite dell’Asd Città di Racale. Fischio d’inizio alle ore 14,30 con ingresso gratuito. Per le due compagini sarà l’occasione di mettere a punto la preparazione in vista dei prossimi impegni ufficiali. Domenica 14 gennaio alle ore 15 al “Via del Mare” il Lecce sfiderà il Matera per l’accesso agli ottavi di Coppa Italia (il 21 la ripresa del campionato con la sfida al vertice contro il Catania, sempre in casa), mentre il Città di Racale, secondo nel girone C di Prima categoria, giocherà sempre il 14 in casa contro il Veglie l’ultima gara del girone d’andata. Per Racale e dintorni si preannuncia una vera e propria giornata di festa con la società di casa, guidata da Fabio Reho e Ilvo Stanca, che ha esteso l’invito a partecipare alle famiglie e a tutti i tifosi del Basso Salento. Mutuando uno slogan già da tempo in voga nel basket, è stato scelto “#ilovethisgame” quale motto della giornata. All’ingresso dell’impianto sportivo ci sarà pure “Wolfy”, la mascotte ufficiale del Lecce, e verranno distribuiti gadgets e volantini colorati per la coreografia. Al termine dell’amichevole, staff e giocatori del Lecce visiteranno il Centro polifunzionale di riabilitazione del Gruppo Palaia Human Care di Racale. Da segnalare come il Lecce faccia ritorno al “Basurto” dopo la gara amichevole disputata il 20 agosto del 2015 quando oltre 600 furono gli spettatori che applaudirono gli ospiti allora allenati da Tonino Asta e la squadra di casa guidata da Graziano Tartaglia.

Torre San Giovanni – Si è rinnovata con grande successo la nuova edizione del Cross del Salento. Oltre cinquecento atleti hanno gareggiato a Torre San Giovanni in occasione della gara che ha inaugurato la stagione agonistica delle corse campestri. La competizione podistica organizzata da Luca Scarcia (presidente dell’Atletica Capo di Leuca), si è svolta domenica scorsa nell’ambito di un evento sportivo che ha coinvolto le categorie maschili e femminili Senior, Promesse, Junior, Allievi, Cadetti, Ragazzi ed Esordienti A, B e C in regola con il tesseramento 2018. I vincitori della gara valida come prima prova del “Cross in Puglia 2018 – Trofeo Pianeta Sport” hanno assunto i connotati di Nfamara Njie e Francesca Labianca. Njie ha vinto la classifica generale facendo registrare il tempo di 26:25 sul percorso di otto chilometri, mentre la tesserata della Alteratletica ha inchiodato il cronometro a 24:29. Sul tracciato di sei chilometri si è imposto invece Francesco Turano della Cosenza K42, che ha avuto la meglio su Giuseppe Agosto della A.S. Atletica Tricase giunto al secondo posto.  Per quanto riguarda il percorso Master da quattro chilometri si è aggiudicata la vittoria Maria Daniela Giorgino della A.S. Podistica Parabita, abile a precedere rispettivamente Alessandra Camassa della Gpdm di Lecce e la compagna di team Maria Sonia Podo. “Il bilancio della gara è ottimo – spiega Luca Scarcia a margine della kermesse – e sono contento di aver organizzato la prima gara di corsa campestre del 2018. Abbiamo ricevuto tanti complimenti che danno tanto valore al nostro impegno”.

Nardò – Un grande campione della storia della maratona italiana a Nardò. Il prossimo 13 gennaio Giacomo Leone, 46enne di Francavilla Fontana – ultimo europeo a vincere la maratona di New York nel 1996 e record come italiano più veloce nella medesima competizione – sarà al Chiostro dei Carmelitani a partire dalle ore 18.30 per la “1ª Festa del Gruppo giudici di gara Fidal Lecce”. Leone, attuale presidente del comitato regionale Fidal Puglia, sarà in buona compagnia: fra gli ospiti il componente della commissione tecnica nazionale dei Giudici di gara Elio Capurso, il consigliere comunale delegato allo Sport del Comune di Nardò Antonio Tondo, il presidente Fidal Lecce Sergio Perchia di Taviano; il consigliere Fidal Puglia Gigi Renis e il fiduciario dei Giudici di gara di Taranto Egidio Massafra; Antonio Tau presenterà una serata nella quale verrà effettuato un resoconto delle attività del 2017, si illustrerà il calendario invernale, le designazioni dei Giudici di Gara 2018 e verranno conferiti diversi premi alle migliori società del 2017 e ai giudici che si sono particolarmente distinti. «Per la prima volta istituiamo tale festa – spiega Angelo Gianfreda, fiduciario provinciale del Gruppo giudici di gara – nel corso della quale esporremo il programma della nostra attività. Da parte mia, un sincero grazie all’Amministrazione comunale di Nardò che spontaneamente ci ha offerto ospitalità». Del Gruppo giudici di gara di Lecce fanno parte anche Tiziana Bruno e Antonio Orlando, componenti della Consulta comunale dello sport di Nardò.

Torre San Giovanni – Comincerà da Torre San Giovanni la stagione agonistica delle corse campestri con la quattordicesima edizione del Cross del Salento. La prima prova del “Cross in Puglia 2018 – Trofeo Pianeta Sport” vedrà gareggiare centinaia di atleti provenienti dalle più disparate società del territorio regionale, in occasione della competizione podistica che si svolgerà nella marina di Ugento. I partecipanti si raduneranno a Torre San Giovanni alle prime ore del mattino per il ritiro dei pettorali e del pacco gara, nell’ambito di una manifestazione che si svolgerà sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce e in collaborazione con il Coni. Gli iscritti si cimenteranno sul percorso in erbetta naturale e in terra argillosa, che varierà in base alle categorie di appartenenza. E infatti l’evento sportivo sarà rigorosamente riservato alle categorie maschili e femminili Senior, Promesse, Junior, Allievi, Cadetti, Ragazzi ed Esordienti A, B e C in regola con il tesseramento 2018. La manifestazione sarà valida come prova indicativa per la composizione della rappresentativa regionale che si svolgerà il prossimo 21 gennaio a Carovigno.

A margine delle kermesse si terrà la ricca cerimonia di premiazione che comporrà il primo podio della stagione del cross. “Abbiamo raggiunto quota 530 iscritti e siamo pronti a dare vita ad una bella giornata di sport”, spiega Luca Scarcia, organizzatore della gara e presidente dell’associazione Capo di Leuca. “Tra le novità di quest’anno spicca l’iscrizione gratuita in virtù dell’accordo raggiunto con la Fidal Puglia e con Pianeta Sport. Tra gli ospiti d’eccezione ci saranno il presidente della Fidal Puglia Giacomo Leone e l’ugentino Mirko Corsano, ex pallavolista e campione del mondo con la nazionale italiana di volley”.

Nardò – Si parlerà di gestione delle associazioni sportive dilettantistiche, il prossimo 11 gennaio, a Nardò. Presso il Chiostro dei Carmelitani, alle ore 18, è in programma un interessante convegno su management e marketing con il formatore ed esperto in gestione di Asd, Giuseppe Tomasello. Interverranno Antonio Tondo e Tony De Paola, rispettivamente consigliere comunale delegato allo Sport e presidente della Consulta dello Sport del Comune di Nardò. Modererà il convegno il giornalista Lorenzo Falangone.

«Affronteremo la tematica del marketing come strumento di promozione sportiva – afferma Tomasello – con particolare riferimento alle associazioni sportive dilettantistiche. Il marketing non è strettamente legato al concetto di pubblicità, ma è un modo per promuovere il proprio business, lo sport del resto è un insieme di valori ed emozioni da vivere e comunicare». Nello specifico, Tomasello spiega perché i rappresentanti delle Asd dovrebbero presenziare al convegno: «Ogni attività per crescere in ambito geografico necessita di far suoi tre concetti: buon servizio/prodotto, disporre di un mercato di riferimento e avere un messaggio comunicativo di impatto. E noi vedremo proprio come arrivare ai cuori e alle menti di persone potenzialmente interessate». «Con i tempi che vive l’attuale economia – aggiunge – non piovono contributi, pertanto le Asd devono attrarre nuovi associati e catturare le attenzioni di sponsor affidabili. Solo così – conclude Tomasello – un’associazione può prosperare nel tempo».

Nardò – Arrivi e partenze in casa Frata Basket Nardò. Negli ultimi giorni del 2017 l’argentino Fernando Marengo e il dominicano Yancarlos Rodriguez hanno salutato il gruppo;  percorso inverso per Gianluca Marchetti, il nuovo play ufficialmente granata. «Sono stato accolto con entusiasmo – ha dichiarato l’ex Ortona – qui c’è un’ossatura che ti permette di lavorare bene. Si respira un’aria positiva, i tifosi sono fantastici e la società è solida – le prime impressioni di Marchetti – ci sono tutti i presupposti per fare grandi cose».

«L’ingaggio del nuovo play – spiega il vice presidente Angelo Pasca – è una scelta mirata presa dai vertici societari di concerto con lo staff tecnico. Marchetti ha grande esperienza a dispetto dell’età (è un classe ‘93, ndr). Dovremo evitare quei blackout nei minuti finali che in più di una circostanza ci sono costati i due punti». Per la Frata Nardò il 2017 resterà un anno indelebile, quello della storica promozione in Serie B: «Quel 10 giugno rimarrà impresso nella nostra memoria – ricorda emozionato Pasca – a Capo d’Orlando si è scritta la storia cestistica della nostra città». «Mi permetto di aggiungere che senza il patron Carlo Durante tutto questo non sarebbe accaduto, accanto a lui tante valide persone stanno crescendo, fra tutti il direttore generale Valentino Mandolfo. Grazie anche al supporto di Ivan Marra ci auguriamo di crescere ancora e di coronare il sogno del patron – conclude Pasca – la conquista della massima serie».

Otranto – Dopo il cenone di San Silvestro gli amanti della vela si sono radunati ad Otranto ieri mattina, in occasione della manifestazione denominata “La prima regata dell’anno”. L’appuntamento inaugurale del 2018 organizzato da “Più Vela per Tutti” e composto dalle associazioni “Il Gabbiere” e “SalentoinVela”, si è svolto con l’obiettivo di dare il benvenuto all’anno nuovo nel segno della vela e della passione per il mare. Le imbarcazioni sono partite alle 11.15 dal porto di Otranto nell’ambito di un percorso di circa tre miglia. I velisti hanno costeggiato la Torre del Serpe, Punta Facì e la Baia delle Orte, sino ad arrivare al faro di Capo d’Otranto.

Al termine della nona edizione della gara non competitiva, l’organizzazione e i partecipanti hanno ricevuto i saluti del Delegato allo Sport Stefano Panareo (foto). “La partenza è stata molto scenografica ed è stata caratterizzata dallo sparo del cannone – spiega Donato Sansò, presidente de “Il Gabbiere” -. Abbiamo beneficiato della partecipazione attiva del Comune di Otranto e siamo soddisfatti di aver inaugurato rinnovando ancora una volta questa bella iniziativa. All’andata gli equipaggi sono stati condizionati dalle raffiche di vento e dalle onde, ma al ritorno è uscito il sole rendendo la regata più gradevole. Intanto – conclude Sansò di Lecce – ci prepariamo ad ospitare ad Otranto la sesta giornata del campionato invernale “Più Vela per Tutti”, che si svolgerà domenica 7 gennaio in collaborazione con Assonautica provinciale di Lecce”.

 

Gallipoli – Oltre 300 partecipanti per la quinta edizione del “Caroli Hotels Basketball Cup”, organizzata dalla catena alberghiera Caroli e dalla società sportiva “La Scuola di Basket Lecce”, che coinvolgerà il Salento dal 2 al 7 gennaio con gare che si terranno dal 3 al 6 gennaio a Casarano, Alezio, Parabita, Galatina, Nardò (foto), Gemini di Ugento e Lecce. Due i tornei: il maschile, intitolato “Memorial Antonio Corlianò” (ex presidente della “New Basket Brindisi”), ed il femminile “Memorial Roberto Maruccia” (grande amico della Caroli Hotels Basketball Cup ed ex militare del Battaglione San Marco, scomparso recentemente a causa di una grave malattia).

Saranno presenti in gara 16 formazioni under 14: otto maschili (Cus Auxilium Torino, Kioko Caserta, Petrarca Padova, Aurora Brindisi, Casale Monferrato, Scandone Avellino, Rimini Crabs, Zanella Cefalù) e otto femminili (Reyer Venezia, Sorriso Azzurro Cercola, De Florio Taranto, Porto San Giorgio, Vitus Eirene Ragusa, Bolzano Sisters, Athena Roma, Bozzano Brindisi). Le partite della manifestazione giovanile si disputeranno nei palloni tensostatici di Alezio (via Tuglie) e “Pietrabianca” di Casarano (via Olanda), al Palazzetto dello Sport “F.Panico” di Galatina (via Chieti), all’impianto polifunzionale di Gemini (frazione di Ugento in via Monteverde), al Pala “Andrea Pasca” di Nardò (via Giannone) e al PalaVentura di Lecce (piazza Palio). “Il torneo rappresenta anche un’ottima vetrina per i giovani arbitri – affermano gli organizzatori – oltre che essere veicolo di promozione e valorizzazione del territorio salentino”. La presentazione dell’evento si terrà all’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli martedì 2 gennaio alle ore 18. Dopo la fase a gironi, si entrerà nel vivo il 5 gennaio con le semifinali maschili e femminili a partire dalle ore 9,30. Le finali di entrambi i tornei si giocheranno sabato 6 gennaio al PalaVentura di Lecce a partire dalle 15,30. A seguire la cerimonia di premiazione.

 

Gallipoli – Entrano nel vivo gli appuntamenti di “Luci a Natale”, gli spettacoli natalizi promossi dal Comune insieme alle varie associazioni e gruppi locali per proporre ai gallipolini e ai visitatori ogni giorno una offerta d’intrattenimento variegata. Serata di musica il 30 dicembre alle ore 20, presso la Cattedrale di Sant’Agata, dove si terrà una “Spiritual performance”; l’associazione Emys presenterà invece in viale Bovio “Realtà virtuale in piazza”, tra le ore 17 e le 21. Sempre il 30 dicembre, ma alle ore 16, l’appuntamento è in piazza Aldo Moro con il secondo appuntamento di “Passeggiate culturali tra arte e Natale a Gallipoli”, servizio gratuito offerto dalle guide dell’associazione “Gallipoli Nostra” con un giro tra le stradine del centro storico (info 349 5743456).
Domenica 31 dicembre in compagnia dei pupi di San Silvestro con due tour in minivan, uno previsto per le 15,30 e l’altro per le 17,30, per vedere tutti i pupi della città che a mezzanotte verranno bruciati, sempre organizzato dall’associazione “Gallipoli nostra”. Nel pomeriggio del 31 poi, l’associazione “Anxa Atletica di Gallipoli” organizza un “giro di pupi- corsa non competitiva” tra via Pasolini, il borgo nuovo e il centro storico a partire dalle ore 14 e 45. Aspettando la mezzanotte del nuovo anno, in piazza Tellini si terrà un concerto a partire dalle 23,30 con i “Mistura Louca”; mentre per le vie della città e nei rioni si procederà allo sparo dei pupi,  a cura di vari gruppi e associazioni.
A Capodanno, a partire dalle ore 11 nel centro storico, l’associazione “A’ Cumbriccula” insieme agli “Off Limits”, presenta “Stamu Street”, mentre per via XXIV maggio si terrà l’esposizione dei presepi, indicati dal percorso illuminato da migliaia di lucine colorate “Segui la stella”. In piazza Carducci invece, a partire dalle 16,30, animazione per bambini con le mascotte dei cartoni animati a cura di “Lab Communications”. Lo spettacolo principale della giornata si terrà poi a partire dalle ore 19,30 in piazza Tellini, con pupi e taranta per dare il benvenuto al 2018: si inizierà infatti con il rito propiziatorio del fuoco e lo sparo del Pupo sul piazzale della Stazione e si continuerà fino a notte con il concerto della celebre Orchestra popolare, organizzato da Regione, Comune, Associazione “Cantieri di Capodanno” e “Fondazione la Notte della Taranta”, che porterà in città una vasta selezione di brani portati in giro per il mondo con “La notte della Taranta tour”: dalla Cina a New York, dalla Germania a Londra, dalla Germania a Kuwait City.

Nardò – Gli appassionati dello sport open air si riuniranno domenica mattina a Nardò per correre all’insegna della solidarietà e della beneficenza. La gara non competitiva organizzata dal consigliere e delegato allo Sport Antonio Tondo, si svolgerà il 31 dicembre in occasione dell’evento sportivo il cui ricavato sarà interamente devoluto all’ANT “Don Tonino Bello” (Assistenza Nazionale Tumori). I partecipanti si raduneranno alle prime ore del mattino in piazza Cesare Battisti, nell’ambito di un percorso di cinque chilometri che interesserà corso Galliano, via Grassi, via XX Settembre, via Duca degli Abruzzi, piazza Umberto, corso Garibaldi, via Duomo, piazza Salandra, via Lata, via Roma, via Napoli, via Aldo Moro, via Gallipoli e via Alessandro Volta. La manifestazione organizzata in collaborazione con il presidente della Consulta dello Sport Tony De Paola del Comune di Nardò, vedrà colorarsi le vie del centro neretino con i pettorali degli iscritti a poche ore dall’anno nuovo.

Presicce – In attesa di riprendere gli allenamenti e di gareggiare il prossimo 14 gennaio a Nardò i ragazzi della Karate Kai di Presicce e il loro maestro Vito Corsano si godono le meritate vacanze e gli ultimi successi raggiunti nel mese di dicembre. Il maestro ha ricevuto un importante riconoscimento personale a livello provinciale a Taviano, durante la consegna delle benemerenze sportive provinciali 2017, e la sua scuola è stata riconosciuta tra le migliori. Mentre i suoi giovani atleti hanno ricevuto diverse medaglie nei due giorni di gara a Fasano (9 e 10 dicembre): una competizione alla quale hanno partecipato diverse società da tutta Italia e che ha visto trionfare prima in assoluto la scuola presiccese alla Coppa Decennale Giakam. Gli atleti si sono provati nelle specialità Komitè, Kata singolo e Kata in squadra conquistando il bottino di medaglie d’oro, d’argento e di bronzo. Ecco i partecipanti con il numero di medaglie portate a casa: Alessandro Vitali (2 ori, 1 argento, 2 bronzi; Mario Cazzato (1 oro, 3 argenti, 3 bronzi); Roberto Marzo (2, 1, 2); Leonardo Perdicchia (2, 2, 3); Gabriele Fersini (2, 1, 2); Fabio Marco (4, 2, 1); Alessandro Miccio (3, 1, 1); Francesco Licchelli (2 argenti e 2 bronzi); Aurora Del Sole (2, 2, 1); Edoardo Cusanno (1, 1, 3); Gabriele Bortone (3 bronzi); Gabriele Tamborrini (1 oro e 2 bronzi); Daniele Contaldi (1, 3, 2); Diego Coronese (4 ori e 1 argento); Edoardo Ratta (1, 2, 1); Manuela De Nicoli (1, 2, 1); Matteo De Medici (4 ori e 2 argenti); Antonio Gallo (1, 2, 3). Sempre nelle stesse competizioni la società ha conquistato un oro, un argento e due bronzi.

TAVIANO – Un tris di vittorie di fila che nessuno si aspettava: le ha infilate, tutte d’un colpo, la Pag Volley Taviano che, nell’ordine, ha fatto fuori Lagonegro, Club Italia Crai (a Bracciano) e (nel giorno di Santo Stefano) il Brescia in al PalaIngrosso. Un bel salto in avanti, quindi, nella classifica del  girone blu della Lega due di volley che vede attualmente il Taviano all’8° posto, con 20 punti e quattro squadre alle spalle. Dopo un inizio tempestoso, insomma, si respira finalmente aria di festa nell’entourage della squadra salentina e i tifosi tornano a sognare. “Certo dobbiamo lavorare parecchio. Anche se la squadra è in crescita – afferma coach Licchelli – siamo consapevoli che c’è spazio per migliorare. Dobbiamo restare uniti e concentrati e pensare a giocare bene e a imporre la nostra forza. Andiamo comunque avanti perché il cammino è ancora lungo”. Significativi, a tal proposito, saranno i due ultimi turni del girone di andata: il 30 dicembre a Cantù e il 3 gennaio tra le mura domestiche contro la “New Real Volley Gioia del Colle”.  I tifosi hanno  visto finalmente all’opera il messicano Alejandro Barajas, che ha inciso parecchio sul risultato finale dell’ultimo incontro vinto contro il Brescia. Con lui la squadra gira meglio e sa imporre la propria forza. Questi risultati hanno portato euforia ed entusiasmo nelle fila dei tanti tifosi che sembrava avessero preso la piega di non frequentare più il PalaIngrosso.

Gallipoli – Con la seconda parte delle feste di fine anno, quella che ruota intorno al Capodanno ed alla Befana, torna a scaldare gli appassionati la quinta “Caroli Hotels Basketball Cup”, organizzata dal gruppo alberghiero (main sponsor del torneo) e dalla società sportiva “La Scuola di Basket Lecce”. Tutti a guardare i campioni di domani dal 2 al 7 gennaio 2018, anche se le gare vere e proprio interesseranno i giorni dal 3 al 6. Sono stato organizzati due tornei: quello maschile intitolato “Memorial Antonio Corlianò” (ex presidente della New Basket Brindisi e uomo di basket competente, genuino, tra i principali promotori della pallacanestro in Puglia); quello femminile del “Memorial Roberto Maruccia” (grande amico del torneo ed ex militare del Battaglione San Marco scomparso recentemente a causa di una grave malattia).

Presenti 16 formazioni Under 14: otto maschili (Cus Auxilium Torino, Kioko Caserta, Petrarca Padova, Aurora Brindisi, Casale Monferrato, Scandone Avellino, Rimini Crabs, Zanella Cefalù) e otto femminili (Reyer Venezia, Sorriso Azzurro Cercola, De Florio Taranto, Porto San Giorgio, Vitus Eirene Ragusa, Bolzano Sisters, Athena Roma, Bozzano Brindisi). Le partite si disputeranno nei palloni tensostatici di Alezio (via Tuglie) e “Pietrabianca” di Casarano (via Olanda), al Palazzetto dello Sport “F.Panico” di Galatina (via Chieti), all’impianto polifunzionale di Gemini (frazione di Ugento in via Monteverde), al Pala “Andrea Pasca” di Nardò (via Giannone, foto) e al PalaVentura di Lecce (piazza Palio). IN città arriveranno in oltre trecento persone tra giocatori e staff, genitori e accompagnatori. Il torneo rappresenta inoltre una vetrina per i giovani arbitri.

Dopo la fase a gironi, la quinta edizione della “Caroli Hotels Basketball Cup” entrerà nel vivo il 5 gennaio con le semifinali maschili e femminili a partire dalle 9,30. Le finali di entrambi i tornei si giocheranno sabato 6 gennaio al PalaVentura di Lecce a partire dalle 15,30. I partners dell’evento sono: Sixtus Italia, Mondo, Ringo, Acqua Orsini, Centrauto Group, De Tullio, Hero, Aeroporti di Puglia, La Molisana, Cliocom, Jam Camp Basketball. Di tutto rispetto l’Albo d’oro: 1° edizione Sabonis Basketball School (Lituania); 2° edizione Olimpia Milano; 3° edizione Mens Sana Academy; 4° edizione Aurora Brindisi.

 

Patù – Allegria, colori e tradizioni sono gli ingredienti del Natale da trascorrere a Patù, con le iniziative messe in campo quest’anno dalla Pro loco. La mattina di Santo Stefano, per sportivi o semplici amanti delle camminate, l’occasione di smaltire un po’ di calorie del pranzo di Natale arriva con la Christmas Run del Capo di Leuca, corsa/camminata non competitiva aperta a tutti, anche ai bambini: il ritrovo è in piazza Indipendenza alle ore 8,30, con il riscaldamento, il ritiro del pacco di gara e la successiva partenza alle 9,30. Il percorso – lungo circa 10 chilometri – attraversa i Comuni di Patù, Giuliano, Castrignano del Capo e Salignano, con arrivo sul lungomare di Santa Maria di Leuca, dove ci saranno gli elfi del Salento Santa Claus Village. Una sola regola: per i partecipanti, maglietta rossa e cappello da Babbo Natale. Le iscrizioni si possono fare prima della partenza, allo stand dell’evento (quota 5 euro, info ai numeri 331.8395476 – 389.0710699).
Venerdì 29, dalle ore 18:30, nuovo appuntamento in piazza Indipendenza, con visita ai palazzi storici di Patù, tappa della manifestazione “Presepi itineranti”, mostra fotografica dei ragazzi della scuola media, mercatino dell’artigianato e ricche degustazioni di pittule e piatti tipici. Dalle 19:30 spazio poi alla musica dal vivo, con intermezzo del trio comico “Ciciri e tria”, direttamente da Zelig.Si chiude sabato 6 gennaio, aspettando l’arrivo della Befana nella sala polivalente di piazza Indipendenza (sede della Pro loco): per i bambini e non solo tanto divertimento fra karaoke, animazione e spettacolo di bolle.

 

Voce al Direttore

by -
C’era una volta un orco, ovviamente mostruoso come vuole l’antica tradizione romana. Compariva invariabilmente – sarà stato un maleficio – non appena qualcuno accennava...