Home Temi Sport
Notizie di sport dai Comuni della rete di Piazzasalento

Nardò – La Frata Andrea Pasca Nardò esprime “rammarico e disappunto” in merito ai provvedimenti restrittivi (Daspo) disposti nei confronti del patron granata Carlo Durante. «La società del presidente Ivan Marra – si legge in una nota ufficiale – intende con fermezza sottolineare come Carlo Durante sia il punto di riferimento e il fautore di un movimento che, nel corso degli ultimi quindici anni e oltre, è ritornato agli antichi fasti e ha richiamato le attenzioni degli appassionati, neretini e non, i quali nel tensostatico di via Giannone trovano uno straordinario luogo per trascorrere in assoluta armonia e in un clima di convivialità lo spettacolo della Serie B, una categoria conquistata con forza, audacia e ingenti investimenti economici, che conferisce enorme lustro al club e all’intera città di Nardò».

Di ieri la notizia del divieto di acceso alle manifestazioni sportive inflitto per due anni al 60enne dirigente della squadra di basket di Nardò per “reiterati comportamenti violenti”. Gli episodi incriminati, che si sarebbero verificati nel corso delle gare di basket contro il Mesagne ed il Val di Ceppo, vengono considerati “non corrispondenti alla realtà” da parte della società. «Spicca il fatto che mai negli ultimi anni Carlo Durante abbia assistito ad una partita di calcio e che nel 2017/18 non si sia assolutamente recato presso alcun impianto di alcuna squadra militante in Eccellenza, né tantomeno abbia mai aggredito verbalmente un poliziotto della Scientifica. Si sottolinea, inoltre, – continua la nota della società – che nelle gare interne contro Valdiceppo Perugia (prima squadra) e Ciaurri Mesagne (Under 18) i componenti delle squadre ospiti e gli arbitri abbiano abbandonato il tensostatico neretino senza problema alcuno, beneficiando della consueta ospitalità».

La nota sottolinea, infine, come il Pala “Andrea Pasca” ospiti “appassionati e tantissimi bambini, che al movimento cestistico neretino si sono avvicinati proprio in virtù di un semplice motivo: l’atmosfera serena, volta al rispetto e all’educazione. Valori che fieramente sbandieriamo da anni. Rifiutiamo categoricamente che la nostra tifoseria sia etichettata come autrice di “comportamenti violenti” nei confronti di arbitri, polizia in servizio di ordine pubblico o di altre figure».

Ruffano – C’è grande attesa per la 17esima edizione della “CorriRuffano”, gara podistica su strada che si svolgerà domenica 23 settembre con partenza prevista per le ore 9 da Largo San Rocco, a Torrepaduli.

Centinaia di atleti popoleranno le strade di un percorso molto impegnativo e interamente chiuso al traffico. La competizione è organizzata dal Gruppo Podistico 2000 di Ruffano (presieduto da Maria Lucia Vantaggiato, in foto) ed è valevole come 14esima tappa del circuito Salento Gold 2018. Il tracciato si svilupperà sulla distanza dei 9,7 chilometri e impegnerà gli iscritti di ambo i sessi facenti parte delle categorie Juniores, Promesse e  Seniores.

Il programma – Per le ore 7,30 è fissato il raduno della giuria e dei concorrenti per il ritiro dei pettorali di gara, mentre per le 8,15 è prevista la corsa non competitiva dei ragazzi delle scuole medie dell’Istituto comprensivo statale di Ruffano. Alle 8,40 partirà poi la seconda edizione della camminata in memoria di Cherubino Inguscio, che precederà la partenza della gara agonistica. E dalle 9,10 ci sarà spazio anche per i bambini, che potranno divertirsi in una corsa dedicata unicamente a loro. A chiudere l’evento, la cerimonia di premiazione.

La manifestazione, patrocinata dal Comitato Provinciale della Fidal Lecce e dal Comune, è organizzata in collaborazione con la Proloco, il Judo Club e I Colori del Vento Onlus di Ruffano.

Nardò – Divieto di acceso alle manifestazioni sportive per due anni ad un dirigente della squadra di basket di Nardò per “reiterati comportamenti violenti”. Gli episodi incriminati si sarebbero verificati nel corso delle gare di basket contro il Mesagne ed il Val di Ceppo. Il 60enne, tra l’altro, era stato già sanzionato con Daspo per per altri comportamenti illeciti sul campo di calcio nel corso della stagione 2017/18. In particolare, fa sapere la Questura di Lecce, lo scorso primo marzo il dirigente sarebbe intervenuto al termine della gara di basket aggredendo con frasi offensive e minacciose la coppia arbitrale mentre gli agenti di Polizia erano impegnati nel far defluire i tifosi locali per poi consentire l’uscia dagli spogliatoi dei giocatori ospiti.

Il precedente In altro incontro di pallacanestro della stessa stagione, inoltre, stessi comportamenti sarebbero stati riservati ad un operatore della Polizia scientifica impegnato nel riprendere con una videocamera quanto stava accadendo nell’impianto di gioco. Ad aggravare la situazione concorre l’istigazione verso il pubblico ad inveire contro gli operatori delle forze dell’ordine. Per tali fatti l’uomo è stato denunciato in stato di libertà e lo scorso 5 settembre il Tar ha pure respinto l’istanza di sospensione dell’esecuzione del Daspo emesso dal Questore di lecce il 23 marzo.

Gallipoli – Domenica 23 il Gallipoli Football 1909 giocherà il primo big match della stagione contro il Brindisi. Uno scontro al vertice tra la seconda e la terza in classifica che il Gallo avrebbe dovuto affrontare spinto dall’entusiasmo del pubblico di casa, che invece non potrà esserci. Il giudice sportivo del Comitato regionale Puglia della Lega nazionale dilettanti ha disposto che i giallorossi disputino l’incontro a porte chiuse, comminando anche una multa di 500 euro. La sanzione arriva a seguito dei fatti della partita di domenica 16 in casa del Mesagne Calcio, caduta in un periodo di tensione tra società e una parte del tifo a causa del ritorno in maglia giallorossa di Achille Casalino, difensore gallipolino ed ex capitano durante l’era Barone che nel dicembre 2014 si rese protagonista di un clamoroso passaggio al Casarano.

Il fattaccio di Mesagne “Durante tutta la durata della gara – recita la motivazione del provvedimento del giudice sportivo – 10/15 sostenitori che occupavano la tribuna dietro l’assistente n. 2 emettevano mugugni e ululati schernitori e discriminanti all’indirizzo dei tesserati di colore della società ospitante“. Il fatto è stato subito stigmatizzato dalla società calcistica gallipolina. In un comunicato diramato sui propri canali ufficiali, il Gallipoli “esprime sconcerto e indignazione per l’episodio vile e premeditato. Allo stesso modo, porgendo le più sentite scuse ai calciatori del Mesagne Calcio, condanna in maniera netta e inequivocabile il comportamento razzista e irresponsabile di una (fortunatamente…) piccolissima frangia di ‘tifosi’ che cerca in tutti i modi di danneggiare la società”. Da qui l’invito ai veri tifosi del Gallo a isolare “questa sparutissima minoranza e a sostenere, come sempre fatto, i nostri gloriosi colori”.

Lo sfogo di Francesco Errico “Questo è il ringraziamento per tanto sacrificio – commenta Francesco Errico, consigliere del Gallipoli e già presidente onorario, rivolto direttamente ai responsabili su facebook – ma se pensate di scoraggiarci avete sbagliato, finiremo l’anno calcistico e poi decideremo il da farsi. Voi di ultrà non avete niente. Dal dialogo passiamo direttamente all’azione legale e saremo spietati come gli 11 ragazzi che ogni domenica vanno a gettare il sangue in campo per onorare quella maglia e quei colori che gente come voi non è degna nemmeno di nominare”.

Le scuse del Sindaco Minerva Sulla questione è intervenuto anche il Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva: “Dopo aver appreso la spiacevole notizia, a nome dell’Amministrazione comunale, della società Gallipoli Football 1909 e della città intera, intendo porre ufficialmente le mie più sentite scuse per quanto accaduto. Un episodio intollerabile e una condotta indecente: tali atteggiamenti, offendono la nostra città e tutto il calcio italiano. La sgradevole vicenda che ha interessato solo un numero ristretto di ultrà gallipolini non rispecchia il sentimento di accoglienza e rispetto che ci appartiene e contraddistingue. Ho dunque espresso la volontà ad accogliere nella nostra città i calciatori suddetti per dare loro la giusta e meritata accoglienza”. Si tratta degli atleti di nazionalità senegalese Sakho e Tourè, e di nazionalità gambiana Koubally e Nyassi, quest’ultimo a Mesagne nell’ambito di un progetto di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo.

M. C. 

Parabita – Una sorpresa colma di entusiasmo per le due “giovani promesse” della “Soccer Dream 2000” di Parabita che recentemente sono state convocate dal settore giovanile del Milan, per una serie di allenamenti che si svolgeranno il 27 e 28 settembre prossimi,  presso la società rossonera. Si tratta del centrocampista Davide Seclì e del difensore Luca Russo entrambi classe 2006 e di Parabita. I due giovani atleti attualmente sono tesserati con la categoria “Esordienti” guidata dalla Pasquale Bruno. La notizia della doppia convocazione è giunta  nei giorni scorsi, attraverso una e-mail inviata ai vertici della scuola calcio parabitana e firmata dal responsabile della segreteria organizzativa dell’associazione calcistica milanese, Alberto Mariani.

All’Heffort gli osservatori del Milan La bravura dei due giovani parabitani, che avranno ora l’opportunità di allenarsi con i propri coetanei del settore giovanile del Milan, era già stata notata dai vertici dell’associazione calcistica rossonera, i quali erano stati invitati tempo fa  dai responsabili della struttura ad assistere ad una seduta di allenamento e a visitare i campi dell’Heffort Sport Village. La nuova stagione calcistica 2018/19 della “Soccer Dream 2000” è partita lo scorso 10 settembre preceduta da una festicciola organizzata il 6. L’appuntamento è stato caratterizzato dal saluto dei vertici della scuola calcio parabitana e dalla presenza delle famiglie.

La prima squadra a Martina Intanto la Soccer Dream Parabita comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione con mister Tiziano Lunghi per la guida della prima squadra, ringraziandolo per il lavoro fin qui svolto ed augurandogli il meglio per il futuro. La guida tecnica della squadra è stata al momento assunta a mister Gianluca Martina (di Casarano), coach della formazione juniores.

Nardò – La prossima edizione del Trofeo “Andrea Pasca” di basket, in programma il 22 e 23 settembre, sarà del tutto inedita e più coinvolgente. Per la settima volta, infatti, la Frata Nardò onorerà il ricordo di Andrea, neretino doc scomparso prematuramente nel 2012 all’età di 24 anni in seguito ad un tragico incidente stradale. Grande appassionato di sport, ex giocatore e dirigente di pallacanestro, ad Andrea è intitolato il club granata e il tensostatico di via Giannone. La comunità neretina non lo ha mai dimenticato.

Di inedito c’è che questa edizione sarà la prima in assoluto che si disputerà in due giornate e che vedrà sfidarsi sul parquet del Pala “Andrea Pasca” quattro squadre “vere”: oltre ai granata di coach Gianluca Quarta, altre due compagini pugliesi militanti in Serie B, Lions Bisceglie e Corato, e Lupa Lecce, club di Serie C Gold. Trofeo per il primo classificato, coppa per il secondo, targhe per il terzo e quarto; in più riconoscimenti individuali per Mvp, miglior realizzatore e miglior under.

Durante i due pomeriggi di pallacanestro, sarà allestito al Pala “Andrea Pasca” un banchetto per la vendita di “Per dirti ciao – La Serie B” (Edizioni Esperidi, 2018), il libro scritto da Lorenzo Falangone e Angelo Pasca (rispettivamente responsabile della comunicazione e dirigente della Frata Nardò) che ricorda la vita di Andrea e i recenti successi del club del patron Durante e del presidente Ivan Marra. Di seguito il programma:

22 settembre, ore 18: Lions Bisceglie-Lupa Lecce; 22 settembre, ore 20: Frata Nardò-Corato; 23 settembre, ore 18: finale terzo e quarto posto; 23 settembre, ore 20: finalissima. (nella foto i genitori di Andrea Pasca e il patron Durante)

by -
0 152

Nardò – Luigi Stomeo non si smentisce, riconfermandosi dominatore delle ruote grasse. Il martanese si è aggiudicato la dodicesima prova del Challenge Bike Salento, in occasione della “Torcido Ride”, che si è svolta domenica scorsa a Cannole.

Il resto del podio – Il tesserato degli Amici del Velodromo si è confermato ai massimi livelli della specialità, primeggiando nel “Sentiero delle Urpi” con il tempo di 1:21:29. Stomeo ha battuto la concorrenza di centoventi ciclisti. Il vincitore della gara organizzata dalla Asd Torcido Bike ha preceduto al traguardo Tomas Zaccaria della Asd Iron Bike Nardò, che ha fermato il cronometro a 01:23:56. Gianpiero Bolognese della Maglie Bike Asd, invece, si è accaparrato la terza piazza d’onore facendo registrare il tempo di 01:23:57. Dopo il ritrovo a Masseria Ospitale alle 8, i ciclisti sono partiti alle 9,30 cimentandosi su un tracciato di sette chilometri ripetuto per quattro volte, oltre ai quattro chilometri di lancio. A mezzogiorno si è svolta la cerimonia di premiazione che ha incoronato Luigi Stomeo.

Melissano – Anno nuovo e volti nuovi in casa Asd Volley Melissano “Tonio Manco”: la squadra si presenta ai nastri di partenza della stagione sportiva ormai alle porte con diversi cambiamenti importanti negli assetti societari e nella rosa.

Le novità ai vertici societari – La società pallavolistica, sorta nel settembre di due anni fa in ricordo del grande appassionato di volley Tonio Manco, ha visto un passaggio di consegne ai vertici della presidenza: è Beatrice Iavarone, infatti, il nuovo presidente, che riceve il testimone da Davide Stamerra, ora suo vice. La rivoluzione ha interessato da vicino anche l’ormai ex mister Luigi Caputo (approdato ad Acquarica del Capo) e i dirigenti Alessandro Alfarano, Willy Rosafio e Luigi Scozzi. L’ex capitano della squadra, Francesco Coletta, resterà invece nei panni di allenatore del settore giovanile. La nuova compagine, allenata da mister Rocco Carbone, ex guida tecnica del Volley Racale, militerà ancora nella I Divisione maschile, dopo aver sfiorato l’anno scorso la promozione in Serie D, sconfitta ai play-off dal Volley Alezio.

La nuova rosa, tra conferme, nuovi arrivi ufficializzati e altri ancora da definire, allo stato attuale è composta da: Gianluca Boccadamo, Francesco Spinelli, Francesco D’Urso, Ruben Morena, Daniele Fasano, Luigi Grimaldi, Elio Manzo, Tony Legittimo, Gabriele Fuso, Andrea Chiarillo, Giovanni Primavera, Lucio Villani e Marco Gianfreda. “L’entusiasmo è alle stelle per questa nuova stagione. C’è tanta voglia di fare e di programmare una cultura pallavolistica a Melissano, per realizzare il sogno del nostro grande amico Tonio – spiega il vice presidente Stamerra. – Abbiamo allestito una squadra che punterà a vincere il campionato per guadagnare finalmente la promozione in Serie D, sfuggitaci in passato solo ai play off”. Altra novità è il rafforzamento del settore giovanile che, attraverso un programma di collaborazione con la scuola, punterà molto sullo sviluppo della sezione “Minivolley”, i cui responsabili saranno Massimo Scozzi e l’educatrice Anna Picci.

Castrignano del Capo – Da allenatore a mental coach. Cambia il ruolo, ma anche per quest’anno Rocco Bortone incarnerà la storia della Lupiae Team Salento, squadra di basket in carrozzina. L’ex tecnico di Diso ha sposato la nuova causa professionale lasciando spazio in panchina al molfettese Andrea Calò, che sarà la nuova guida tecnica della squadra gialloblu per la stagione 2018/19, dopo gli ultimi anni vissuti da giocatore leader sul parquet. “Cercherò di far emergere le potenzialità massime di ogni singolo atleta, al fine di regalarci delle belle soddisfazioni” – ha spiegato Calò”. Nei giorni scorsi la compagine leccese si è riunita al Palasport Germano Ventura per iniziare la preparazione, in vista del prossimo campionato di serie B di basket in carrozzina.

Il volto nuovo in casa Lupiae Team è rappresentato da Ahmed Rebaz, che avrà il compito di alzare il tasso tecnico del roster. Tra i giocatori della società presieduta da Simone Spedicato, risponderanno presente il capitano Quintino De Nuccio di Castrignano del Capo e Fabio De Giorgi di Morciano di Leuca. I due veterani continueranno a costituire l’anima dello spogliatoio insieme allo zoccolo duro del team leccese.

Il nuovo campionato riserverà alcune sorprese. E infatti la novità riguarderà il cambio di girone. Uno spostamento, dal raggruppamento centro a quello del sud dell’Italia, che comporterà lunghe e dispendiose trasferte, nel momento in cui si dovrà andare a giocare in Calabria e Sicilia, ma anche grandi attese in vista dei derby di Puglia contro Bari e Barletta.

Santa Caterina (Nardò) – Si prospettano giorni di pura adrenalina per la prima edizione dello slalom organizzato dalla Casarano Rally Team. Sabato 29 e domenica 30 settembre saranno date importanti per gli appassionati delle gare automobilistiche su strada: la marina neretina, infatti, presenterà un suggestivo percorso di 1.550 metri (sono previste tre distinte manche) animati da diversi tornanti e nove postazioni di birilli, necessarie per limitare la velocità media in gara sotto gli 80 km/h.

Il 1° Slalom Santa Caterina nasce da un’idea del driver leccese Gabriele Greco e prevede che il tracciato sia ricavato tra via Emanuele Filiberto (lungomare) e via Torre Santa Caterina, a pochi metri dalla piazzetta principale. Il Grand Hotel Riviera sarà la base operativa e logistica della manifestazione. La gara è valida per il 29° campionato automobilistico interregionale di Puglia, Basilicata e Molise settore slalom e tappa conclusiva del calendario sportivo regionale di specialità. Le iscrizioni si sono aperte sabato 15 e chiuderanno alle ore 23 del 24 settembre (il modulo di iscrizione è scaricabile qui).

Connubio fra sport e turismo – “Il sindaco di Nardò, l’avvocato Pippi Mellone, insieme a tutta l’Amministrazione comunale con in primis gli assessori Stefania Albano e Giulia Puglia, e il consigliere con delega allo Sport Antonio Tondo – fa sapere la scuderia casaranese – hanno accolto favorevolmente e con grande entusiasmo quest’iniziativa che intende collocarsi al centro dell’interesse sportivo della zona e dare ulteriore slancio a una disciplina che in provincia di Lecce vanta molti estimatori e praticanti”. Per Santa Caterina si tratta anche di un’opportunità per richiamare l’attenzione su una zona che offre incantevoli scenari in un periodo dell’anno nel quale il flusso turistico tende a scemare: “Un eccezionale connubio tra sport e turismo – sostiene il Casarano Rally Team – un’occasione per i visitatori e per chi parteciperà all’evento di conoscere meglio questa splendida parte del territorio salentino e neretino, in particolare quella che si estende tra Santa Maria al Bagno e Torre Squillace”.

Antonio Raone

Presicce e Acquarica del Capo I pranzi fugaci per arrivare presto al campo, le grida dagli spalti, i cori da tifo e gli amici da incontrare. Il rito dell’andare al campo per vedere la partita sia ad Acquarica che a Presicce si è rotto da qualche anno, ma i nostalgici e i più appassionati possono già preparare striscioni e bandiere per la prossima, imminente, stagione. Torna il calcio con le sue emozioni e (da quest’anno) con una grande sorpresa. Non ci saranno, infatti, due squadre, ma una sola a rappresentare entrambi i paesi. Già da tempo campeggiavano tra le strade dei manifesti (a sfondo rosso blu) che annunciavano la nuova formazione. A quanto pare non erano solo slogan. La nuova squadra non si chiamerà “Preacqua”, come un tentativo nel passato, ma “Mascapati”, connubio tra i due soprannomi dei presiccesi “Mascarani” e acquaricesi “Patimori”. Dal punto di vista pratico, saranno coinvolti entrambi e campi di calcio. Artefice del nuovo progetto è Antonio Raone (foto), ex vicesindaco di Presicce e soprattutto ex presidente del Tricase che ha deciso di investire sul suo territorio.

Il progetto di Antonio Raone «Da tempo nei due paesi non c’è una squadra di calcio e si sente la mancanza. Avere una squadra – afferma l’imprenditore – significa dover investire tanto e in pochi se la sentono di mettersi in gioco. In questi ultimi periodi più volte sono stato sollecitato a fare questo passo e ora, ho preso la decisione: torno a promuovere lo sport a casa mia, a Presicce e Acquarica, i miei paesi, anche in prospettiva di una probabile fusione. Intanto anticipo i tempi con lo sport». In programma non c’è solo la squadra, che militerà nel campionato di Terza categoria, ma si sta avviando anche una scuola calcio. Tutto è già pronto, tra società e rosa dei giocatori, mancano solo alcuni dettagli e formalizzazioni  prima di poter partire. «Punteremo a vincere e a portare, in breve, la squadra in Promozione. Voglio dare a questi paesi l’orgoglio di avere una squadra in una categoria che non hanno mai avuto», conclude Raone.

L’Ecoresort le Sirenè

Gallipoli – Regate per giovani e giovanissimi velisti domani, domenica 16 settembre, nelle acque gallipoline.  Ad organizzarle è il Circolo velico Ecoresort Le Sirenè con la collaborazione con l’Associazione italiana classe O’pen Bic. Il circolo velico del gruppo Caroli Hotels ha ricevuto l’impegno di preparare e gestire le gare su delega della Federazione italiana vela, che rappresenta la quarta tappa del Campionato zonale O’pen Bic 2018.

Sono ammessi alle regate gli equipaggi categoria Under 13 e Under 17. La regata si svolgerà nello specchio d’acqua antistante il Club Velico Ecoresort Le Sirenè.

Per quanti volessero partecipare va detto che l’apertura della segreteria e le iscrizioni sono previste dalle 8,30 alle 10,30 mentre le regate si disputeranno dalle 11 alle 17,30. L’evento si chiuderà con la premiazione alle 18.

La manifestazione sarà valida con almeno una prova disputata ed è valida ai fini della Ranking List Zonale O’pen Bic 2018. Saranno premiati i primi tre classificati Categoria U13 e U17 e primi femminili. Ulteriori premi saranno a discrezione del Comitato organizzatore.

Parabita – Stella di bronzo al merito sportivo per l’anno 2017, al presidente della Podistica Parabita, Antonio Leopizzi (foto). Il prestigioso riconoscimento giunge dal presidente del Comitato olimpico nazionale italiano, Giovanni Malagò, che ha fatto recapitare una lettera ad Antonio Leopizzi, ha illustrato che tale scelta  testimonia  la capacità e i grandi risultati che sono stati conseguiti  nel corso degli ultimi anni,  dal responsabile della  Podistica Parabita.  Tra gli incarichi ricoperti, Leopizzi dal 2009 è consigliere del Comitato provinciale della Federazione italiana atletica leggera e dal 1994 ha fatto parte del Consiglio direttivo della Podistica Parabita, divenendone il presidente dal 2012. Dal 2014 ad oggi è pure fiduciario comunale per il Coni, mentre dal 2017 è membro della commissione regionale Master della Fidal. La cerimonia per la consegna dell’onorificenza, predisposta dal Comitato territoriale del Coni, è in programma per la fine dell’anno. «Ringrazio sin da ora il presidente e i vertici del Coni per la fiducia che hanno riposto nella  mia persona», afferma, emozionato, il presidente Leopizzi.

 

Santa Caterina (Nardò) – Weekend di escursioni e immersioni a Santa Caterina di Nardò. Si parte il 15 settembre, sabato, con un appuntamento dedicato agli appassionati di canoa e kayak organizzato da “18 Meridiano Escursioni”. Le visite – in mattinata o nel pomeriggio in relazione alle condizioni meteomarine – riguarderanno in particolare Portoselvaggio: la spiaggetta di Serra Cicora, Torre Uluzzo, le grotte della baia di Uluzzo, la Grotta del Cavallo, Punta della Lea, l’Antica Cava messapica, la baia di Portoselvaggio, Grotta Cala, Grotta Verde e Torre dell’Alta con una pausa per un rilassante bagno. Gli organizzatori precisano che “non è necessario avere avuto già esperienze in canoa o kayak in quanto sono imbarcazioni molto stabili, ampie e sicure e la navigazione non presenta alcuna difficoltà tecnica”.

Domenica 16 settembre, Costa del Sud Diving Service guidato dal responsabile, il leccese Andrea Costantini, in collaborazione con Prosub Bari invita i sub per un’immersione sul relitto “Caterina Madre”, uno dei più belli del Mar Ionio, coloratissimo, completamente esplorabile e che riserva spesso una eccellente visibilità. Appuntamento alle ore 8.30 al Diving della marina neretina e poi via sul relitto di circa 110 metri che giace in assetto di navigazione su un fondale profondo 76 metri. Per prenotarsi (al numero 393/2211118) è necessario disporre del brevetto minimo richiesto, Trimix Normossico, di qualsiasi didattica riconosciuta.

Dalle ore 16 alle 21 dello stesso giorno Millenari di Puglia, una realtà fondata dall’ostunese Enzo Suma che opera col fine di valorizzare il territorio salentino, propone un itinerario “ad anello” che parte da Santa Caterina ed è lungo circa 12 km (prenotazioni al numero 373/5293970). Un’opportunità che permetterà di conoscere, con una guida naturalistica esperta, le fioriture e le piante, alcune rare, presenti nell’area naturale di Portoselvaggio, percorrendo i sentieri lungo la costa, attraverso antiche torri e grotte che regalano suggestivi panorami.

Lido Conchiglie (Sannicola)  – Serie di eventi al Salento Bike Cafè che, complice le belle giornate, prolunga l’estate. Sabato 15 settembre sono previsti ben tre appuntamenti. Alle 9 c’è l’escursione in bici “A occhi chiusi”, ovvero una passeggiata in tandem rivolta a persone vedenti e non vedenti “per scoprire le meraviglie del Salento da un’altra prospettiva e in maniera sostenibile”. Gli organizzatori metteranno a disposizione dei partecipanti tandem e biciclette per attraversare lentamente il paesaggio e utilizzare tutti i sensi meno la vista (i vedenti verranno bendati durante le soste) per conoscerlo. Durante il percorso, guide esperte racconteranno il territorio che si attraversa e le storie che lo abitano. L’escursione si svolge tra Lido Conchiglie, Rivabella e Gallipoli (15 km circa in tutto), ed è adatta anche i meno allentati. A disposizione dei partecipanti vi saranno anche delle mappe tattili con le piantine dei luoghi e le riproduzioni di alcuni dettagli architettonici del centro storico di Gallipoli, a cura della designer Michela Bidetti. È prevista anche una visita al Museo del mare di Gallipoli che ospita una sala multisensoriale che permette di approfondire la conoscenza dell’ecosistema marino del Parco naturale regionale litorale di Punta Pizzo e isola di Sant’Andrea. Si tratta di una iniziativa che si inserisce nell’ambito dell’evento internazionale “Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo responsabile” (in collaborazione con Velo service e Emys).

“Sulu” con Dario Muci Sempre sabato 15, alle 18, c’è il laboratorio di musicoterapia (ingresso libero) in collaborazione con l’“Istituto di Arti terapie e Scienze creative scuola Artedo Lecce” condotto da Valentina Graziano e da Mauro Mangalam Calandra. Alle 21.30 Dario Muci, attore e cantante di Tuglie, metterà in scena lo spettacolo Sulu, “uno spaccato sulla condizione dei contadini e operai, vittime oggi come ieri di grandi disparità sociali intrecciato a momenti storici significativi che hanno caratterizzato la vita di milioni di Italiani: la resistenza, l’eccidio di Parabita, la tragedia di San Donaci e le occupazioni delle terre, l’emigrazione”, commentano gli organizzatori.

Domenica yoga e shiatsu Domenica 16 “A corpo libero” durerà per tutta la giornata dalle 10.30 alle 20. In mattinata si inizierà con esercizi di postura e azione (metodo Feldenkrais), cui seguirà l’hatha yoga e l’Acroyoga. Sono, inoltre, previsti suggerimenti e curiosità di alimentazione funzionale. Nel pomeriggio a partire dalle 17.30 arti circensi e arrampicata. Durante tutto il corso della giornata, “assaggi di massaggi” (thai, con oli essenziali e shiatsu) con operatori specializzati. Il maestro Nicola Le Rose, inoltre, propone la “Scuola di armonia e ensemble musicale” (il contributo previsto è di 5 euro per ogni attività di gruppo). Ulteriori corsi di ciascuna disciplina saranno attivati per ottobre e novembre.

 

Santa Caterina (Nardò) – Santa Caterina si appresta a vivere giorni di pura adrenalina con la prima edizione dello Slalom organizzato dalla Casarano Rally Team, presieduto da Pierpaolo Carra (foto). Sabato 29 e domenica 30 settembre saranno date importanti per gli appassionati delle gare automobilistiche su strada: la marina neretina, infatti, presenterà un suggestivo percorso di 1.550 metri (sono previste tre distinte manche) animati da diversi tornanti e nove postazioni di birilli, necessarie per limitare la velocità media in gara sotto gli 80 km/h.

Il 1° Slalom Santa Caterina nasce da un’idea del driver leccese Gabriele Greco (foto) e prevede che il tracciato sia ricavato tra via Emanuele Filiberto (lungomare) e via Torre Santa Caterina (foto), a pochi metri dalla piazzetta principale; il Grand Hotel Riviera sarà la base operativa e logistica della manifestazione. Le iscrizioni alla gara – valida per il 29° campionato automobilistico interregionale di Puglia, Basilicata e Molise settore slalom e tappa conclusiva del calendario sportivo regionale di specialità – apriranno il prossimo 15 settembre e chiuderanno alle ore 23 del 24 settembre (il modulo di iscrizione è disponibile sul sito dell’organizzazione www.casaranorallyteam.it) .

“Il Sindaco di Nardò, l’avvocato Giuseppe Mellone, insieme a tutta l’Amministrazione comunale con in primis gli assessori Stefania Albano e Giulia Puglia e il consigliere con delega allo Sport Antonio Tondo – fa sapere la scuderia casaranese – hanno accolto favorevolmente e con grande entusiasmo questa iniziativa che intende collocarsi al centro dell’interesse sportivo della zona e dare ulteriore slancio a una disciplina che in provincia di Lecce vanta molti estimatori e praticanti”.

Per Santa Caterina si tratta anche di un’opportunità per richiamare l’attenzione su una zona che offre incantevoli scenari in un periodo dell’anno nel quale il flusso turistico tende a scemare: “Un eccezionale connubio tra sport e turismo – sostengono i promotori del Casarano Rally Team – un’occasione per i visitatori e per chi parteciperà all’evento di conoscere meglio questa splendida parte del territorio salentino e neretino, in particolare quello che si estende tra Santa Maria al Bagno e Torre Squillace”.

Casarano – Dopo la meritata pausa estiva, riprende la stagione agonistica per gli atleti dell’Olimpica Salentina-Nuotatori Pugliesi, che agli ultimi Campionati nazionali di nuoto hanno rastrellato cinque medaglie, stabilendo un record nazionale.
I Campionati si sono svolti a Roma dal 7 al 13 agosto ed hanno visto trionfare gli atleti salentini, allenati da coach Gianni Zippo nella piscina dell’Euroitalia a Casarano e tornati a casa con ben tre ori, due argenti e un bronzo. Erika Gaetani (classe 2004, di Parabita) ha conquistato l’oro nei 200 e nei 100 dorso, dove peraltro ha fissato un nuovo record nazionale. Maria Letizia Piscopiello (2004 di Andrano) si è aggiudicata la medaglia di argento nei 200 misti e nei 200 rana e quella di bronzo nei 100 rana. Il terzo oro è giunto nella staffetta junior 4×100 misti, prima volta per la Puglia, con le solite Gaetani e Piscopiello in batteria con Elisa Mele (2002 di Galatina) e Chiara Tarantino (2003), quest’ultima allenata da Mauro Borgia nella piscina Outline di Lecce (piscina che insieme alla Olimpica Salentina di Casarano si schiera alle competizioni come “Nuotatori Pugliesi”).

L’allenatore Zippo «Tirando le somme – dice Zippo – posso ritenermi più che soddisfatto dei miei ragazzi; la stagione appena conclusa è stata fantastica: 8 ori italiani, 2 argenti, 2 bronzi, 3 record italiani, 6 medaglie internazionali, un Europeo juniores e molte finali assolute. Non potevo chiedere di più». Ora, però, è già tempo di pensare ad una nuova e impegnativa stagione agonistica.

L’asse con Milano Intanto, a conferma della bontà del lavoro svolto in piscina, da questa stagione gli atleti di punta della Nuotatori Pugliesi (Gaetani, Piscopiello, Mele, Tarantino, Andrea De Luca e altri ancora) nuoteranno con i colori della società lombarda Gestisport. L’accordo di collaborazione “tecnico-sportiva” tra le due società ha come scopo primario di consolidare e migliorare i risultati in campo tecnico e agonistico. «Si procederà innanzitutto – si legge in una nota della società – a instaurare una stretta e proficua collaborazione tra gli staff tecnici e a promuovere e sviluppare una forte coesione tra le nuotatrici e i nuotatori delle due società». La partnership coinvolgerà le aree medica, fisioterapica, riabilitativa e di preparazione atletica, “con il fine di instaurare le migliori condizioni per l’allenamento, la crescita e l’espressione agonistica degli atleti”. Lo staff tecnico di Gestisport, diretto dall’head coach Giovanni Paiano, insieme a Gianni Zippo e Mauro Borgia di Nuotatori Pugliesi hanno condiviso “una piena sintonia di intenti e una comune visione tecnica”, e hanno convenuto sul fatto che l’accordo siglato offra “notevoli opportunità di rafforzamento e crescita per entrambe le società”.

Casarano – Sfide di prestigio per le squadre di pallavolo di Casarano e Taviano chiamate a confrontarsi con i campioni del Modena volley. Dal 18 al 21 settembre la pluridecorata formazione di Superlega avrà, infatti, il suo quartier generale presso il palasport EuroItalia dove effettuerà gli allenamenti e giocherà due partite amichevoli contro la Pag Taviano di A2 e contro la Leo Shoes Casarano di B, rispettivamente mercoledì 19 e giovedì 20, sempre alle 18.30 con ingresso libero.

L’opportunità di ammirare da vicino una delle squadre più titolate d’Italia, allenata da Julio Velasco (attualmente ai Mondiali sulla panchina dell’Argentina), è data dal recente accordo tra la società modenese e l’azienda di Casarano  del presidente Antonio Filograna Sergio grazie al quale la Leo Shoes Srl è il nuovo sponsor del Modena Volley. Alla firma del contratto di sponsorizzazione avvenuta nei giorni scorsi a Casarano, presso gli uffici dell’azienda calzaturiera, erano presenti il presidente Filograna Sergio, il direttore generale del Modena volley Andrea Sartoretti e l’assistant coach Luca Cantagalli. Lo stesso Sartoretti è stato pure l’ospite d’onore alla recente presentazione congiunta, in piazza Garibaldi, della squadra del Casarano volley e del Casarano calcio, società accomunate dal sostegno e dalla passione del patron Filograna.

Galatone – La notizia era data quasi per certa da settimane, ma è di pochi giorni fa l’ufficialità: il Real Galatone parteciperà al prossimo campionato di Prima categoria pugliese. Questo traguardo (giunto grazie alla vittoria dei playoff della passata stagione) è motivo di grande orgoglio per la società, che (con una promozione all’anno) è riuscita ad arrivare dalla Terza alla Prima categoria in soli tre anni, consentendo alla città di poter tornare nel calcio che inizia a contare. Forte della promozione, la società ha ufficializzato anche un’importante novità dello staff societario: il nuovo direttore sportivo dei giallorossi è Antonio Lisi (nella foto, ex, tra le altre, di Atletico Tricase, Maglie, Ostuni e Pro Italia Galatina), che prende il posto di Cosimo Gatto, passato al ruolo di direttore generale del club.

Il nuovo direttore sportivo «Dopo le esperienze pregresse nei club di Eccellenza e Promozione – afferma Lisi – ho accettato la sfida di passare per la prima volta nella mia carriera ad una categoria minore: credo fortemente nel progetto serio e ambizioso del club giallorosso e ho come obiettivo quello di portare la mia professionalità nel settore e farlo crescere». La società comunica inoltre che, nell’ambito del progetto di sviluppo del settore giovanile, ha avviato un rapporto di collaborazione con l’Asd Fulcignano, altra realtà sportiva che opera sul territorio comunale e che condivide i suddetti valori e metodi di formazione.

Specchia – Argento tricolore agli Assoluti di Pescara per la triplista Francesca Lanciano. La 24enne atleta di Specchia è salita sul secondo gradino del podio a margine di una performance da applausi facendo registrare la misura di 13,21 metri e laureandosi vicecampionessa d’Italia. Il salto triplo valso l’argento è giunto all’ultimo tentativo di una gara che ha visto la giovane concentrata e determinata per tutto l’arco della prima giornata degli Assoluti. La Lanciano si è dovuta inchinare soltanto alla vincitrice Ottavia Cestonaro (13,53), ma il risultato ottenuto sulla pista dello stadio “Giovanni Cornacchia” assume ugualmente contorni dorati. L’atleta tesserata per l’Alteratletica Locorotondo, infatti, è reduce da un periodo grigio causato da una serie di infortuni che ne hanno rallentato il naturale processo di crescita. Una prova di carattere che ha premiato la caparbietà della specchiese, cresciuta con il tecnico di Matino Raimondo Orsini e da un anno e mezzo seguita dall’allenatore delle Fiamme Gialle Andrea Matarazzo.

Problemi fisici superati «È stata la gara più bella della mia vita. Consapevole – spiega Francesca Lanciano attraverso il suo profilo Facebook – di non essermi allenata con continuità da gennaio a causa di un problema fisico e di averlo superato solo poco tempo fa, ho voluto mettermi in gioco. L’ho fatto per me stessa e per tutte le persone che non hanno mai smesso di credere in me. Oggi più che mai sono felice di non essermi mai arresa, di aver continuato a lottare dopo ogni infortunio e di aver continuato a crederci anche quando sarebbe stato più facile smettere di farlo”.

by -
0 208

Nardò – Si chiude con i sorrisi la seconda edizione del calcio balilla umano, svoltasi dal 5 al 7 settembre scorsi e organizzata da Asc (Attività sportive confederate) di Irene Colomba in collaborazione con il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e il presidente della consulta dello Sport Tony De Paola.

Rispetto all’edizione 2017 è cambiata la location, da piazza Salandra a piazza Battisti, ma è rimasto immutato l’entusiasmo con cui i tanti neretini – circa 300 – hanno aderito a un evento che simula il tradizionale biliardino ma con protagonisti in carne ed ossa.

Nel torneo under dieci squadre ai nastri di partenza – In finale ha vinto la Spagna (Lorenzo Camisa, Simone Alemanno, Gabriele Falconieri, Francesco Negro, Andrea Fiore, Nicolò De Micheli, Giuseppe Durante, Giuseppe Leo) per 3-1 contro il Brasile (Emilio Donadeo, Iacopo Povia, Gianfelice e Filippo Parisi, Eleonora Nocco, Andrea Bottazzo, Ilaria Cacciapaglia, Francesco Ruggeri). Fra i senior ben venti compagini al via, anch’esse miste, con la vittoria nella finalissima della Thailandia (Gianfranco Casaluce, Daniele Chetta, Marcello Mazzeo, Pierluigi Alemanno, Roberto Marcuccio, Alessandro Capoccello, Lorenzo Visioli, Ester De Pascali) ai calci di rigore contro la Norvegia, la selezione del Milan Club Nardò (Giulio Caputo, Alessio Colopi, Paolo Giuri, Gregory Papadia, Marco Cappellaccio, Egidio Paglialunga, Lorenzo Russo), dopo che il tempo regolamentare si era concluso sul 3-3. Al terzo posto ex aequo gli ex campioni in carica della Sierra Leone di capitan Fabio Falangone e il Porto Rico di Mario Durante. Le gare sono state dirette dagli arbitri Stefano e Francesco Andriani, coadiuvati da Daniele Bevilacqua e Andrea Romano. Hanno allietato le serate la selezione musicale del dj Francesco Fortunato e gli scatti fotografici di Chiara Ligorio e Gianluca Dell’Anna.

Il commento del consigliere Tondo – “Per il secondo anno consecutivo il calcio balilla umano ha conquistato Nardò – ha dichiarato Tondo – richiamando tantissimi curiosi nel centro storico della nostra città. Un grande ringraziamento va rivolto ai miei collaboratori dello staff organizzatore, alle attività commerciali che hanno sostenuto l’evento, al nostro dj, ad Angelo Saponangelo per le attrezzature e a tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazione. Un’organizzazione che si è resa complicata per diversi e sfortunati fattori, ma la gioia e la partecipazione dei neretini rappresentano uno sprone per fare sempre meglio, con il cuore – conclude – per la nostra città”.

Racale – Due rinforzi di spessore per affrontare una stagione da protagonisti. La Volley Fusion Racale-Alliste ha ingaggiato il casaranese Antonio Fracasso e Andrea Battilotti, quest’ultimo schiacciatore di comprovata esperienza che vanta diverse presenze in serie A1, A2 e B. Il sodalizio nato dalla fusione tra Volley Racale e Asd Alliste Volley, disputerà il campionato regionale di serie C con due frecce in più nel proprio arco.

Fracasso si metterà a disposizione di coach Alessandro Marte, dopo le ultime tre stagioni vissute con la maglia del Casarano Volley e la breve parentesi in serie B con la casacca della Gap Volley Acquarica del Capo. “Antonio Fracasso lo scorso anno è stato il miglior centrale della serie C e sono certo che farà salire il livello tecnico del roster” – spiega il presidente della Fusion Cosimo Adamo -. Alto 187 centimetri, il pallavolista classe ’90 darà maggiore incisività all’attacco del team salentino e renderà più solido il muro in fase difensiva.

Batillotti invece non ha bisogno di presentazioni. Lo schiacciatore vicentino si è accasato alla Fusion Racale-Alliste dopo otto stagione disputate col Cuneo nella pallavolo che conta. Nel curriculum del classe ’78 figura anche un mondiale giocato con la nazionale Juniores e le esperienze sotto rete con le maglie di Alessano, Presicce e Taviano. “Alla pallavolo ho dato tanto, ma voglio togliermi altre soddisfazioni e intendo giocare il più possibile perché amo questo sport”, il commento dell’esperto Battilotti -.

by -
0 513

Gallipoli – È Luana Boellis (in foto) la regina della prima edizione della “Crono Stracittadina Gold Salicese”. La gallipolina ha scalato la classifica femminile della gara su strada a cronometro individuale, che si è svolta a Salice Salentino, con partenza e arrivo in via Umberto I. La competizione organizzata dalla Podistica Salicese (presieduta da Francesco Matteo) si è dipanata sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce, con il patrocinio del Comune, ed è stata valevole come nuova tappa del circuito “Salento Gold”. A margine della manifestazione si è tenuta la cerimonia di premiazione in piazza Fitto.

La graduatoria in rosa – Tesserata per La Mandra Asd, Luana Boellis ha fatto registrare il tempo di 19:43 dopo aver percorso cinque chilometri a perdifiato: suo il gradino più alto del podio, battendo la concorrenza di oltre trecento iscritti. L’atleta di Gallipoli ha preceduto sul cronometro Stefania Scatigna e Anna Solazzo (entrambe della della Salento is Running), giunte rispettivamente al secondo e al terzo posto della graduatoria in rosa.

Tra gli uomini si è distinta la prova di Rocco Angelo Pezzuto del Gruppo Podistico Parco Alpi Apuane, abile a fermare l’orologio a 16:41. Pezzuto ha vinto la concorrenza di centinaia di podisti, piazzandosi davanti a Daniele Leggio della Tre Casali (16:44) e Luigi De Franceschi della Salento is Running (17:55).

by -
0 164

Maglie – L’organico del Circolo Tennis ha finalmente preso forma: è stata infatti ufficializzata la formazione che prenderà parte al prossimo campionato di serie A1 Maschile.

Novità e conferme – Tra le new entry  figura il nome di Egor Gerasimov, bielorusso classe ’92 che negli ultimi anni ha ottenuto risultati di prestigio battendo giocatori del calibro di Sam Querrey, Bernard Tomic e Juan Martin Del Potro. Al ventiseienne si è aggiunto il giovane Mattia Bellucci, che ha ben figurato nel precedente campionato di serie B. La squadra guidata dai tecnici Mattia Leo, Michele Pasca e Alex Buciumeanu si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione con le conferme di Peter Torebko, Yannick Jankovitz, Erik Crepaldi, Francesco Garzelli, Giorgio Portaluri (in foto) e Mattia Leo. Un team infoltito dalla linea verde rappresentata dai giovani Pierpaolo Puzzovio, Marco Baglivo, Gabriele Frisullo e Marco Cezza, tutti provenienti dal vivaio del Ct Maglie.

Il commento del direttore sportivo Baglivo – “Il livello della competizione, quest’anno, si è ulteriormente alzato e ciò aumenterà le difficoltà nel ripetere la straordinaria e storica prestazione dello scorso anno, che ci ha visti in lotta per i playoff – ha spiegato il direttore sportivo Antonio Baglivo. – Come sempre, contiamo sull’ampia partecipazione degli appassionati della racchetta che avranno la grande opportunità di assistere a incontri con giocatori di livello internazionale e che non faranno mancare il loro supporto alla squadra”.

by -
0 413

Nardò – Si rinnova la partnership fra la squadra di basket Frata “Andrea Pasca” Nardò e la BrB Holding Barbetta, azienda operante nel settore dell’abbigliamento di lusso: l’accordo commerciale è arrivato per il secondo anno consecutivo, siglato durante l’incontro avvenuto nella mattinata di mercoledì 5 settembre fra il presidente e amministratore delegato dell’azienda BrB Holding Luciano Barbetta e una rappresentanza del  Frata “Andrea Pasca” (con il patron Carlo Durante, il dirigente Angelo Pasca e il direttore generale Valentino Mandolfo).

Due storie di successo, quelle della squadra e dell’azienda neretine, che s’incontrano nella nuova stagione sportiva: per il team di Durante una serie di vittorie che hanno determinato lo sbarco in serie B, per il marchio di Barbetta la consacrazione a livello internazionale e gli oltre 40 anni di attività.

 

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...