Home Temi Musica
Musica, concerti, band giovanili e sperimentazioni musicali dai Comuni della rete di Piazzasalento

Ciciri e TriaCASARANOSerata di beneficenza a Casarano con il Fans club Nomadi  “Amico William” e la Tribute band “Il vento del nord”. “”Help4Felice” è il titolo della manifestazione organizzata con l’obiettivo di aiutare un piccolo di Trepuzzi affetto da una malattia rara. L’appuntamento è quest’oggi, dalle 17 in piazza San Giuseppe  (presso Giardini Inside) con la partecipazione del gruppo di pizzica salentina Cardisanti, del trio comico “Ciciri e tria” e dello staff della clownterapia della onlus “Cuori e mani aperte verso chi soffre”. In chiusura di serata il concerto della tribute band ufficiale dei Nomadi “Il vento del nord”.

enrico tricaricoTAURISANO. Arriva a Taurisano la terza edizione del Concorso musicale internazionale “Giuseppe Tricarico”, dedicato alla figura dell’illustre compositore barocco gallipolino esponente della scuola napoletana che raggiunse la notorietà a Roma, Ferrara e Vienna. Il concorso, organizzato dall’associazione musicale culturale “Il Musicante” di Gallipoli, con presidente il maestro Enrico Tricarico (foto), si svolgerà dal 27 al 31 maggio presso la Sala consiliare della Città.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

sud sound systemLECCE. Tornano i Sud Sound System, dopo un inverno in studio a lavorare sul nuovo album, alle Manifatture Knos di Lecce per un concerto all’insegna della solidarietà. “Sud Sound System for We Africa” è l’evento in programma sabato 20 maggio, ore 21 e 10 euro d’ingresso, organizzato da Sud Sound System e Molly Arts per sostenere l’associazione We Africa to Red Earth che da tre anni opera con la mission di fornire alle popolazioni del Burkina Faso quanto necessario per vivere in condizioni dignitose. Il ricavato della serata sarà devoluto per finanziare la costruzione di un nuovo pozzo in un paese in cui tante persone sono costrette a percorre decine di chilometri per recuperare dell’acqua potabile. Sono 783 milioni le persone che ancora oggi non hanno accesso all’acqua potabile e 2000 bambini muoiono ogni giorno a causa di acque contaminate e di cattive condizioni igieniche.

GALLIPOLI. Pranzo in spiaggia, drink e aperitivi, il tutto accompagnato dalla musica di Cesko & The banana swing e Misspia. Questo in programma il 14 maggio allo Zen beach di Gallipoli., litoranea sud. S’inizia alle 12.30 con il pranzo in terrazza, sulle note del dj-set swing e rockabilly di Misspia.Nel pomeriggio sarà il momento dei Cesko & The banana swing, il progetto musicale dello storico frontman degli Aprés la classe. Accompagnato da Michele “Mike” Minerva (contrabbasso), Francesco “Paco” Carrieri (piano) e Alessio Borgia (batteria), Cesko rivisita in chiave swing i maggiori successi del pop e del rock italiano ed internazionale. Per l’occasione la band sarà in formazione “big band”, accompagnata da un intera sezione di fiati. Il servizio spiaggia al lido Zen inizierà dal mattino con prenotazione lettini. Possibile il pranzo in terrazza su prenotazione. Ingresso libero e happy hour in spiaggia

In crescendo, progetto musicale a MatinoMATINO. Doppio appuntamento con le rassegne musicali “In Crescendo” e “In… canto” presentate dall’Istituto comprensivo ad indirizzo musicale di Matino. Al primo appuntamento di lunedì 8 maggio faranno seguito le date del 10, 11 e 12. “In Crescendo” chiude ormai da dieci anni l’anno scolastico portando in scena i progressi dell’orchestra scolastica, diretta dal maestro Sergio Carluccio, che di anno in anno si rinnova con nuove leve e nuovi piccoli artisti. Insieme all’orchestra di casa, presenti anche gli istituti di Tricase, Casarano, Galatone, Tiggiano, Alessano-Specchia, Gagliano del Capo e Spongano. Più recente (solo tre anni) la manifestazione “In… canto” che accoglie le voci degli studenti del Comprensivo matinese diretto da Giovanna Marchio e, per l’occasione, anche degli alunni delle città di Melissano, Aradeo e Parabita. Le prime tre date si svolgono a partire dalle ore 9 presso il plesso Dante Alighieri di Matino. La serata conclusiva del 12 maggio si terrà invece presso il Palazzo Marchesale di Matino a partire dalle ore 20, per l’occasione si esibirà il conservatorio musicale “T. Schipa” di Lecce con la direzione di Paolo Ferulli.

 

GALLIPOLI. A solo un giorno dalla notizia del suo dissequestro, inizia a delinearsi il programma dell’estate 2017 al parco Gondar. S’inizia con la seconda edizione della Salento sport convention; due giorni, il 20 e il 21 maggio, dedicati esclusivamente allo sport e al benessere personale, con tantissime attività, seminari e masterclass. Un programma fitto di attività che si sviluppa tra fitness, sport e welness, ma anche Kitesurf, Windsurf, Yoga sup e Sup, Show di paracadutismo e agility dog per gli amici a quattro zampe di tutti gli sportivi. Una due giorni ricca di sport ma anche di divertimento e musica con spettacoli di skate, pole dance ed esercitazioni di soft air e aree dedicate al relax e ai bambini. Apriranno invece lunedì 8 maggio le prevendite del concerto di Fedez e J-Ax, che il 9 agosto saranno sul palco del Postepay sound parco Gondar con il loro ultimo lavoro, “Comunisti col rolex”. Sono state annunciate anche le date di Sean Paul e Alvaro Soler (15 agosto), Damian Marley (24 giugno), Moderat (11 agosto), Mannarino (16 agosto) e Marra/Guè (29 luglio). Un programma ancora in via di definizione quello del parco Gondar, che, nel suo decimo anniversario, promette di rendere unica l’estate gallipolina.

Alessandra Margiotta

Alessandra Margiotta

NARDÒ. La compilation si chiama “Women in black vol.2” e contiene venti brani inediti di altrettante artiste italiane e straniere. Curatrice di questo lavoro, pubblicato a marzo, è la neretina Alessandra Margiotta. Trentanove anni, laureata in pianoforte e musicologia, Margiotta vive a Bologna e collabora con riviste e siti musicali. «Women in Black – racconta – è realizzato con la collaborazione di una giovane etichetta discografica indipendente, Rising Time Production». I brani spaziano dal rhythm and blues al reggae, con stili vocali differenti ma con una vena soul.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

SANNICOLA. La piena primavera riaccende le attività e gli appuntamenti del Salento bike cafè di Lido Conchiglie: musica ed escursioni in calendario già da qualche settimana per il primo bike cafè del sud Italia, inaugurato lo scorso anno e recentemente balzato anche agli onori delle cronache nazionali per l’innovatività del progetto. Il prossimo a metter piede nel luogo che sta diventando una bandiera della bicicletta e della sostenibilità, con un Salento “da esportazione” grazie alle esperienze erasmus del gruppo operativo, sarà Mino De Santis: sabato 6 maggio l’esibizione del cantautore di Tuglie con cena a base di prodotti tipici e freschi, quelli coltivati dalle esperienze che “Salento Bici Tour” mette insieme dallo Ionio alla Grecìa. Stanno partendo anche le “biciclettate della raccolta”: le giornate dedicate alla scoperta di una pianta o di una spezia, organizzate partendo dal bike cafè per inoltrarsi nelle campagne sulle due ruote. Se il 7 maggio si andrà alla ricerca della camomilla, la domenica dopo toccherà ai capperi, per replicare il 21 con i gelsi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Rachele Andrioli

Rachele Andrioli

ALEZIO. Un omaggio al cantautore Fabrizio De Andrè e alla sua ultima produzione discografica, “Anime salve”: è lo spettacolo in scena sabato 6 maggio a “El Barrio Verde” che vedrà salire sul palco alcuni dei migliori interpreti della scena musicale salentina. Ninfa Giannuzzi, Rachele Andrioli (foto), Enza Pagliara, Dario Muci, Valerio Daniele, Massimo Donno, Stefano Rielli, Emanuele Coluccia, Daniele Vitali, Francesco Pellizzari rileggeranno e reinterpreteranno i nove brani del disco, scritto a quattro mani con Ivano Fossati, testamento artistico del cantautore genovese.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Lucia Ianniello

Lucia Ianniello

LEUCA. Che relazione c’è fra il Thelonious Monk Institute of Jazz di Washington DC e Castrignano del Capo-Leuca? Nessuna, apparentemente. A meno che il prestigioso istituto americano non decida di censire fra gli eventi relativi all’International Jazz Day UNESCO del 30 aprile prossimo una rassegna organizzata per fine mese nei dintorni di Finibus Terrae. Si tratta di un interessante programma di spettacoli e mostre dal titolo “Parlami di jazz”, messo a punto dall’associazione culturale non profit Lampus, patrocinato dal comune di Castrignano, con l’intento di offrire ai cittadini del Capo di Leuca ed ai turisti presenti nel periodo primaverile alcune occasioni d’incontro che favoriscano la crescita culturale e lo svago di qualità. «La nostra associazione ritiene preziosa l’opportunità che Leuca, per la sua felice posizione al centro del Mediterraneo, sia annoverata tra le città che celebreranno l’evento UNESCO», ha dichiarato il presidente Paolo Insalata. Il programma prenderà il via domenica 23 aprile alle ore 21 nel suggestivo piano terra della Torre di Salignano con un incontro/concerto dal titolo “A different point of wiew – Le donne che scrivono il jazz”. A condurre la serata sarà Lucia Ianniello, trombettista e compositrice, oltre che giornalista. Insieme a lei vi saranno Paolo  Tombolesi al piano e Riccardo Di Fiandra al basso. Sabato 29 aprile, a partire dalle ore 15, presso le Scuderie dell’incantevole Villa Meridiana di Leuca vi sarà l’apertura della mostra “Occhi sul jazz”, che vedrà protagoniste le coloratissime pennellate del pittore e musicista Antonio D’Aversa e l’intenso bianco e nero degli scatti del fotografo Romano Nunziato. A seguire, alle ore 21, nei giardini della medesima villa vi sarà il concerto/spettacolo con proiezioni “Musica a fumetti” del Fulvio Palese trio. Il saxofonista salentino sarà affiancato da Andrea Rossetti al piano, Giulio Rocca alla batteria e Franco Manni voce recitante. Domenica 30 aprile, dalle ore 15, negli stessi giardini, riapertura della mostra pittorica con interventi musicali in dialogo col pubblico di Antonio D’Aversa all’armonica cromatica e Ambrogio De Nicola alla chitarra. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Info: 347 516 9946.

GALLIPOLI. Peninsula: l’estate riparte. Iniziato il conto alla rovescia per “Peninsula Music and Art Festival”, la rassegna di musica e di arte promossa dal “Samsara” ed organizzata dalla “David Production”, in collaborazione con “Parco Gondar” ed Associazione commercianti e imprenditori che si terrà a Gallipoli nel weekend di Pasqua e Pasquetta: tre giorni di eventi suddivisi in tre fasce orarie: l’”All Day”, dalle 8 alle 20, con beach party, visite culturali ed happy hours distribuiti nell’arco delle 12 ore; il “Vespertine”, dalle 19 a mezzanotte con dj set, concerti, aperitivi, degustazioni e performance artistiche; e il “Nocturne”, da mezzanotte alle 4 del mattino con party, dj performance e art performance. Questo il programma finale: sabato 15 aprile ci saranno Luca Guerrieri, DaniloSeclì (foto) e Anfisa Letyago al “Premiere”; Max Baccano, Andrea Maggino, Marco Santoro e Veronica Laurin al “Samsara”; Savi Vincenti e Gabri Gallo al “Blu Cafè”, Andrea Maggino al “Tychè” e Gabriele Poso al “Kumi”. Domenica 16, gli ospiti saranno Albert Marzinotto al “Rio Bo”; Marco Giorgino, Osvaldo Dell’Anna e Dj Osso al “Samsara”; Eiffel 65, Provenzano dj e Dino Brown in piazza “Tellini”; dj Charlie, dj Spike, Luca Bad e Andrè the Gaws in piazza “Giovanni XIII”; Gabri Gallo al “Blu Cafè”, Savi Vincenti e AJ al “Tychè”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Michele Cortese, in con- certo al Cinema Oriente il 29 e 30 dicembre
GALLIPOLI. Un tour in Cile della durata di un mese: questo il prossimo appuntamento per Michele Cortese, il cantautore gallipolino che a partire dal 27 aprile prenderà parte allo spettacolo teatrale “A night at Broadway”, in omaggio a cinque dei più famosi musical della storia di Broadway. «Il 27 febbraio di due anni fa ero sul palco della Quinta Vergara a Viña Del Mar e vincevo il Festival più importante d’America Latina – racconta l’artista – e da allora ho visitato il Cile in lungo e largo, ho suonato nel deserto fiorito e nell’ultima città più a sud del mondo. Presto vi sarò di ritorno per un’altra splendida esperienza musicale a teatro».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Un momento della Pasquetta 2016 targata Parco Gondar, vera prova generale del festival dedicato al cibo di strada, con truck nazionali e internazionali

Il parco Gondar

GALLIPOLI. Ci sarà un mare di musica e di arte a Gallipoli per Pasqua e Pasquetta. Dal 15 al 17 aprile ritorna la seconda edizione di “Peninsula Music and Art Festival”, la rassegna che comprenderà anche quest’anno spettacoli itineranti, Beach Parties, locations suggestive, grandi nomi della musica italiana ed internazionale e prestigiosi Dj ed ospiti. L’evento, nato tra l’altro per offrire una piccola anticipazione della prossima stagione estiva, è promosso dal “Samsara”, che ha affidato l’organizzazione dell’evento alla “David Production” e sarà in collaborazione con l’Associazione commercianti e imprenditori”, presidente Matteo Spada, e “Parco Gondar” di Ferruccio Errico e Christian Scorrano. «Sono fiducioso e credo che questa edizione sarà anche migliore della precedente – afferma David Cicchella, proprietario del Samsara insieme a Rocco Greco – anche tenendo presente il periodo in cui si terrà e le giornate che saranno più calde, prevedo un maggior afflusso di partecipanti». Il cartellone degli eventi di Peninsula si articolerà in tre giorni e sarà suddiviso in tre fasce orarie.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Cristicchi_PhNARDÒ. S’intitola “Il secondo figlio di Dio” lo spettacolo teatrale con protagonista il cantautore Simone Cristicchi che, sabato 18 marzo, andrà in scena al teatro comunale di Nardò. Quinto appuntamento della stagione di prosa 2016/2017, organizzata dal Comune di Nardò in collaborazione con il teatro pubblico pugliese e TerramMare, è una produzione CTB Centro teatrale bresciano/Promo music che racconta la storia incredibile ma vera di David Lazzaretti. Nel luglio del 1978 l’uomo si proclama come reincarnazione di Gesù Cristo e inizierà la sua avventura utopica di creazione di una società che unisce fede e comunità. Tra canzoni indedite e narrazione, Cristicchi ricostruisce la storia di David Lazzaretti, in uno spettacolo scritto da Manfredi Rutelli e Cristicchi stesso, per la regia di Antonio Calenda.

ragazzi barrio verdeALEZIO. È un concentrato di arte e cultura la programmazione proposta per il mese di marzo da “El Barrio Verde”. L’oasi aletina dai mille volti, dopo aver lanciato la scommessa dei “giovedì letterari” (con l’eccezione di lusso di Erri De Luca), ora rilancia con una rassegna jazz e la sua prima collettiva di arte contemporanea. Si tratta, nel primo caso, dello “Springtime Jazz Festival”, progetto itinerante che porterà fino al 2 aprile più di 120 artisti a esibirsi per oltre 80 concerti in giro per l’Italia. A inaugurare le tappe aletine, sabato 11, sarà il “tropicalismo” mediterraneo degli Os Argonautas, band barese che vanta collaborazioni non solo a livello nazionale. Il 16 c’è il live del Giuseppe Magagnino Trio, il 23 “Celtic Lab”, il 30 “Guru & Harada Duo” ed il primo aprile “P.C. Funk Connection”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

CASARANO. Liceo musicale “Giannelli” di Casarano protagonista nella seconda edizione del concorso internazionale musicale “Villa La Meridiana” di Santa Maria di Leuca. L’evento, organizzato da Caroli Hotels, si è avvalso quest’anno della collaborazione dell’Istituto d’istruzione superiore diretto da Cosimo Preite (foto) unitamente al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, diretto dal maestro Giuseppe Spedicati. Sulla pedana, dopo accurate selezioni, 30 musicisti provenienti da Lituania, Russia, Bielorussia e Cina, nonché da molte regioni italiane. Presenti anche molte Scuole medie locali ad indirizzo musicale (Smim) da Cutrofiano, Calimera e Gagliano del Capo. Ai vincitori assoluti sono state assegnate borse di studio offerte dal gruppo Caroli Hotels. Tra i giovani e le scuole ad indirizzo musicale il primo premio è andato alla pianista Monica Rochira del “Poerio” di Foggia mentre il quartetto sax del “Giannelli”, composto da Rocco Leone, Andrea De Pascalis, Alessandra D’Inca e Francesco La Viola (foto) si è classificato al secondo posto e la cantante Sofia Cocciolo, della media “Ascanio Grandi” di Lecce al terzo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Da sinistra Luigi Bruno e Robindro Nicolik

Da sinistra Luigi Bruno e Robindro Nicolik

SECLÌ.Proseguono sino al 25 febbraio, al Ducale, gli eventi legati alla mostra fotografica curata dai fotografi Atraz & Emilia e del professor Giorgio Giaffreda in occasione del Giorno della Memoria per ricordare la Shoah, le leggi razziali e le persecuzioni degli Ebrei. Nell’occasione è stato proiettato l’indimenticabile capolavoro “La vita è bella” di Roberto Benigni. La mostra sarà via via accompagnata da convegni a tema, proiezioni di video e visite guidate di scuole, gruppi ed associazioni. Già invitate a partecipare molte istituzioni scolastiche del territorio. L’iniziativa è dell’Amministrazione comunale e dell’assessorato alla cultura in collaborazione con Ill Sunrecords e Collettivo SBAM. Sabato 25 febbraio, dopo l’intervento del professor Daniele De Luca, docente di Storia delle relazioni internazionali presso l’Università del Salento, ci sarà il concerto finale di Luigi Bruno & Mediterranean Psychedelic Session e del clarinettista serbo-spagnolo Robindro Nicolik (specializzato in musica Klezmer), che per l’occasione, oltre a presentare i brani del loro ultimo lavoro discografico “ASSUD”, regaleranno uno spettacolo di contaminazione musicale. Bruno (di Galatone) è chitarrista, cantante, compositore, leader dei Muffx, organizzatore di eventi e fondatore della IllSunRecords.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Un pezzo di Salento alla 67esima edizione del Festival di Sanremo. La terza ed ultima edizione targata Carlo Conti (nelle vesti sia di conduttore che di direttore artistico) insieme a Maria De Filippi, vede una grande partecipazione di addetti ai lavori provenienti dal tacco d’Italia: cantanti, autori, giornalisti, fotografi e musicisti. Un’edizione fortunata, questa del 2017, che vede ascolti record con canzoni in gara molto interessanti tra cui quelle di Fiorella Mannoia, Ermal Meta, Samuel, Elodie, Paola Turci e Sergio Sylvestre. Ritornando ai salentini in questi giorni nella città ligure, fra i big ci sono due cantanti che del Salento hanno fatto la loro terra d’adozione: Sergio Sylvestre ed Elodie (foto). Provenienti dal talent di Canale 5 “Amici di Maria De Filippi”, lo scorso anno sono arrivati rispettivamente primo e secondo in classifica. Se Sergio, originario di Los Angeles, è stato un vocalist del Samsara di Gallipoli, la romana Elodie si è trasferita a nel capoluogo salentino dopo essersene innamorata. Anche la fascia autorale occupa un posto importante: Emma Marrone, infatti, ha firmato la canzone di Elodie, sua “allieva” lo scorso anno nel talent Amici. Nicco e Carlo Verrienti (foto), fratelli e autori di Casarano hanno firmato, invece, il branco di Chiara Galiazzo(foto) intitolato “Nessun posto è casa mia”. Se Flavio&Frank Sabato di Matino sono impegnati in alcuni set fotografici ai cantanti in gara per delle riviste, da alcuni anni invece sono confermati nell’orchestra il percussionista Alessandro Monteduro e il batterista Maurizio Dei Lazzaretti. Tra i vocal coach di Francesco Guasti figura il salentino Tony Frassanito. Non poteva mancare come ogni anno lo Speaker di Rtl e Radio Salentuosi Fernando Proce che trasmetterà per Radio Zeta dalla postazione accanto al Teatro Ariston.

SIMU SALENTINI. Voci, note e volti salentini (anche d’adozione) che si intrecciano per la 67esima edizione del Festival della canzone italiana. Sono quelli di Sergio Sylvestre, Elodie Di Patrizi, Emma, Alessandro Monteduro, Nicco e Carlo Verrienti. Dai beach party del Samsara al palco dell’Ariston di Sanremo il passo è stato breve per Sergio Sylvestre ed Elodie Di Patrizi. Entrambi reduci dai recenti successi nel talent “Amici”, hanno stretti legami con le spiagge gallipoline. Lui, 25enne nato a Los Angeles, è stato per anni il vocalist del Samsara Beach, dove spesso si è esibito proprio accanto a Elodie, talento di 26 anni nata a Roma ma da anni residente a Lecce. «Ho conosciuto la Puglia online, navigando su molte pagine. Si parlava bene della regione e quando ho visto le foto di Gallipoli e Otranto mi è piaciuta un sacco. E allora mi sono detto: perché non andarci?», fa sapere “Big boy” Sergio, dall’alto dei suoi due metri e dieci, convinto poi proprio dai suoi amici del Samsara a provare l’avventura (rilevatasi vincente) al talent di Maria De Filippi. “Con te” è il titolo del brano con il quale è in gara, ovviamente tra i “big” al festival della canzone italiana in programma dal 7 all’11 febbraio. A Sanremo si incrocerà con l’amica Elodie, la quale presenta “Tutta colpa mia”, brano scritto dall’aradeina Emma Marrone che, a sua volta, ha già prodotto il suo primo, fortunatissimo, album dal titolo “Un’altra vita”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Simona MoscoSANNICOLA. C’è tempo fino al 10 febbraio per iscriversi alla nuova edizione del “Festival delle meraviglie” organizzato dall’associazione Metoxè presieduta da Simona Mosco (foto). La manifestazione canora, giunta alla sua quarta edizione, consiste in una serata di musica e divertimento in cui dilettanti (e meno dilettanti) mettono in scena le proprie canzoni preferite imitando anche il look del cantante prescelto. Le passate edizioni sono state vinte da Luigi Albanese nel 2014, Melissa Donno nel 2015 e Massimiliano Sances nel 2016. Dal 2014 al 2016, il premio simpatia è andato a Lucia Tricarico, Sandrino Tanasi e Armando Pusterla, il miglior look a Giovanni Saccomanno, Enzo Bove e Melissa Donno.

CASARANO. Ha le firme di Nicco e Carlo Verrienti il nuovo brano sanremese di Chiara. I due autori e produttori di Casarano, impegnati tra il Salento e Roma con il loro laboratorio creativo “Albicokka studio”, hanno scritto la canzone “Nessun posto è casa mia” che la quale la “nuova” Chiara Galiazzo, salita alla ribalta nel 2012 vincendo la sesta edizione del talent “X Factor”, porterà sul palco dell’Ariston per il Festival della canzone italiana, in programma dal prossimo 7 febbraio. Il brano scritto dai Verrienti è prodotto da Mauro Pagani che ha affiancato Chiara in studio per la produzione dell’intero nuovo album che sarà pubblicato da Sony Music il 24 febbraio. Per il suo ritorno a Sanremo, Chiara si affida ad un brano molto raffinato nella sua semplicità, quasi sussurrato ed estremamente emozionante, che rappresenta un’importante prova d’interpretazione. Per Nicco e Carlo Verrienti si tratta dell’ennesima perla della loro collana di interpreti che comprende, tra gli altri, Emma, Alessandra Amoroso, Annalisa, Francesco Renga, Dear Jack, Giusy Ferreri accanto ad Antonello Venditti. Tra i loro progetti musicali anche brani in dialetto salentino come il tormentone della scorsa estate “Cchiappa lu Zinzale” prodotto per il Collettivo Salentino.

NARDÒ. “Il primo della famiglia che ha studiato”, si potrebbe dire di Claudio Tuma citando “L’avvelenata” di Guccini. Infatti, «mesciu Gigi Tuma, mio papà – dice – faceva il sarto e suonava solo per diletto la chitarra ed il mandolino». Anche se il chitarrista originario di Galatone, trapiantato da molti anni a Parma, ci tiene a precisare che la sua formazione iniziale è avvenuta sul campo, da autodidatta. Claudio è da considerarsi dunque il vero capostipite di una stirpe di musicisti che oggi è collocabile a grandi linee a Nardò. Parliamo di quattro nipoti. Marco Tuma, polistrumentista attivo nella scena pugliese, molto noto per essere un virtuoso dell’armonica cromatica; Pierluigi Tuma pianista classico che vive e insegna a Bologna; Alberto Tuma, chitarrista jazz che ancora studia presso il Conservatorio di Lecce. E per finire Giorgio Tuma, batterista, chitarrista e compositore che ha all’attivo quattro album compreso l’ultimo “This Life Denied Me Your Love” per la Elefant Records, ha appena concluso un tour europeo ed è in partenza per una serie di concerti in Giappone. Poco tempo fa è stato ospite di “Radio2 social club”, la trasmissione condotta da Luca Barbarossa, con Laetitia Sadier con la quale ha fatto dei concerti.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Smash MellowSALVE. Si chiama “Smash Mallow” la prima band nata e cresciuta musicalmente nelle Officine musicali, la prestigiosa scuola di musica di cui Danilo Tasco, batterista dei Negramaro, è co-fondatore e direttore artistico. La formazione, che ha più la dimensione di un’orchestra che di una band, è composta da 11 ragazzi, tutti studenti tra i 14 e i 19 anni, che frequentano la “Music & Dance Academy” di Officine Musicali, è nata proprio da un progetto voluto e diretto proprio dal batterista dei Negramaro. “Smash Mallow” ha avuto il suo battesimo con un concerto tenuto durante le festività natalizie, riscuotendo un grande consenso di pubblico e di critica. Questi i nomi dei giovani talentuosi musicisti: Gabriele Tasco (batteria, 17 anni), Edoardo Tasco (chitarra, 15 anni), Andrea Cirfeta (chitarra, 17 anni), Gianni Sergi (chitarra, 18 anni), Francesco Lusha (chitarra, 16 anni), Gemma Russo (basso, 18 anni), Gabriele Maggiore (basso, 16 anni), Giulia Duca (pianoforte/ tastiere), Gioele Levantaci (voce, 19 anni), Alessia Agosto (voce, 19 anni), Francesca Deciano (voce, 14 anni). Ma non per tutti i ragazzi della band il concerto natalizio ha rappresentato l’esordio. Alcuni di loro si son già fatti notare sulla scena musicale locale, grazie alle partecipazioni da protagonisti a concerti ed eventi, altri hanno già calcato palcoscenici diversi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ALEZIO. Sabato 24 dicembre El Barrio Verde propone un pomeriggio interamente dedicato alla musica, 6 ore di musica no-stop all’interno della nuova sala eventi dedicata all’arte, alla musica ed alla cultura. Alle 15.00 apriranno le ricercate sonorità di Max Nocco, collezionista instancabile di vinili, da sempre attivo nell’underground salentino soprattutto per la sua militanza, come batterista, in gruppi della scena hardcore/metal già a partire dalla seconda metà degli anni ’80. Seguono le selezioni Rnb & Hip-Hop di Mylious Johnson, tra i più noti batteristi della scena pop rock contemporanea, ha all’attivo collaborazioni con Pink, Giorgia, Mariah Carey, Jovanotti, Gianna Nannini, Afterhours, Emma. Chiudono le note indie electro di Populous, musicista e producer nato e cresciuto tra 90s e 00s nel Salento. La “Viglia al Barrio” diventerà l’appuntamento fisso delle vacanze natalizie, 6 ore di musica no-stop all’interno della nuova sala eventi dedicata all’arte, alla musica ed alla cultura. Domenica 25, alle 22, la musica si unisce all’arte. La tela diventa uno spartito musicale con il pianoforte che dipinge di Francesco Maria Mancarella. La performance è accompagnata dal Beatbox di BigByps e il clarinetto di Lorenzo Mancarella. Francesco propone attraverso il pianoforte che dipinge, il concetto di “Now i see”, un progetto audiovisivo, una sorta di comunanza tra le arti il cui pensiero musicale dell’artista può essere messo in stretta relazione con il mondo visivo. “Un pianoforte vero, modificato, senza barriere artistiche che suona, dipinge.” – Commenta Francesco Mancarella – ” Penso che sia davvero una macchina straordinaria capace di cogliere i “colori” delle mie dita, capace di dipingere il tocco seguendo la pressione delle mie mani, cambiando i vari tratti di colore in base al mio modo di suonare. è inutile dire che ogni volta che suono le mie melodie che poi rivedo su tela, mi emoziono anche perché penso che ora tutti possono vedere le mie emozioni e che solo pochi potranno goderne nelle loro case acquistando il dipinto”. Un percorso sensoriale tra musica ambient, jazz e pop. Musica e pittura dialogano e si incontrano in un processo sinestetico unico nel suo genere. Lunedì 26 dicembre saranno presenti gli Havana Quartet. Il loro spettacolo è una riscoperta dei grandi pezzi del cantautorato italiano da De Gregori a Lucio Dalla, da Capossela a De André, fino a Daniele Silvestri, Paolo Conte e Sergio Caputo. Il progetto nasce nel 2010 da Davide Sergi e Daniele Vitali ed ha l’intento di dare una nuova anima a 40 anni di musica italiana attraverso voce, piano e chitarra con l’aggiunta di sax e clarinetto. “Siamo davvero felici di riavere gli Havana Quartet a El Barrio Verde” – commentano gli organizzatori – “Abbiamo già avuto modo di conoscerli in occasione della programmazione estiva e garantiscono un intrattenimento adatto a tutte le età.” Durante il loro spettacolo compiono un viaggio nella storia del cantautorato italiano, aggiungendo un pizzico di ironia.

conferenza_unoGALLIPOLI. Gallipoli si fa pizzicare dalla Taranta e per il primo gennaio si regala una festa che unisce tradizione e innovazione, vecchio e nuovo. Un grande evento, nato dal dialogo tra l’Amministrazione, la Fondazione La Notte della Taranta e il Parco Gondar, che segna l’inizio dell’anno ma soprattutto di una futura collaborazione. Protagonisti della manifestazione saranno l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta e il suo ospite RAIZ, i DJ’s del Parco Gondar e i maestri cartapestai di Gallipoli. La serata partirà alle 19 con lo scoppio di un grande pupo di cartapesta realizzato per l’occasione, in continuità con quelli del 31, per valorizzare una tradizione gallipolina che ancora oggi è poco conosciuta e come simbolo del ponte creato tra Fondazione della Taranta e Parco Gondar che unendo due delle realtà più conosciute del territorio permetterà di promuovere Gallipoli e il Salento in tutta Europa. In apertura del concerto, alle ore 20, sarà proposto il primo “pezzo” Taranta remix mixato da KALIBANDULU, gruppo formato dai dj del Gondar: Dj Moiz, King T & Don Leo, cultori del juggling in Italia e in Europa; il brano dal titolo “La Cardhillera” sarà presentato in tutto il tour nazionale “Party” del Parco Gondar. . Il progetto che prende il via a Gallipoli e che apre il ventennale de La Notte della Taranta, verrà riproposto successivamente coinvolgendo i grandi DJ’s del panorama internazionale che sono già stati ospitati e torneranno protagonisti nella prossima stagione estiva del Parco Gondar. A seguire esibizione dell’Ensamble popolare con un omaggio a Gallipoli di Antonio Castrignanò che eseguirà “Aria Caddripulina”. L’Orchestra sarà diretta da Daniele Durante. Sul palco anche le ballerine di pizzica Anna Donadei, Laura Boccadamo, Moira Cappilli e Stella Temperanza.

Voce al Direttore

by -
Probabilmente non arriveranno tutti quelli che hanno cliccato su uno dei siti più famosi in tema di viaggi e vacanze. Ma il dato resta:...