Home Temi In città

antonio mariano galatina (2)GALLIPOLI. Si è insediato nei giorni scorsi il commissario che reggerà le sorti della locale associazione di donatori di sangue aderente alla Fidas. Si tratta di Antonio Mariano, presidente della sezione di Noha (Galatina) e vicepresidente provinciale. Nel sodalizio gallipolino, tra i più importanti del Salento in fatto di numero di donazioni, si tratta di ristabilire una situazione di chiarezza e di puntuale registrazione dei movimenti e delle decisioni assunte. In sei mesi Antonio Mariano dovrà risolvere il presunto buco di alcune migliaia di euro dovuto ad corposo numero di abbonamenti al Calendario dei carabinieri, proposto da una persona che ha fatto in modo di renderlo poi non rescindibile, e il problema di una carente documentazione complessiva dovuta probabilmente ad una mancanza di tempo materiale.

carabinieri-gallipoli-(2)GALLIPOLI. Carabinieri di Gallipoli e Nardò e del Nucleo Ispettorato del lavoro di Lecce hanno effettuato controlli in alcuni cantieri edili. Alla fine dell’operazione sono state sei le persone deferite all’autorità giudiziaria, tra cui rappresentanti legali e amministratori delle ditte, elevando multe per 6.500 euro. I reati ipotizzati sono la violazione delle norme in materia di sicurezza sui posti di lavoro. In particolare sono state rilevate mancanza di parapetti o adeguate altre misure “fermapiede” su muri prospicienti il vuoto; mancata applicazione dei piani di sicurezza rivolti a diminuire o prevenire i rischi; mancate protezioni individuali.

Nel fotomontaggio l'unione "ideale" tra "Ferrari" e "Sacro Cuore" e, da sinistra in basso in senso orario, Claudio Casciaro, Attilio De Marco, Gianni Stefàno e Stefano Minerva

Nel fotomontaggio l’unione “ideale” tra “Ferrari” e “Sacro Cuore” e, da sinistra in basso in senso orario, Claudio Casciaro, Attilio De Marco, Gianni Stefàno e Stefano Minerva

CASARANO. Tutta “colpa” del nuovo “Vito Fazzi” col cantiere da 62 milioni che non parte. Ma anche del Dipartimento emergenza-urgenza e accettazione (Dea), in ritardo pure questo. Da qui parte il presidente Michele Emiliano per ritenere di poter rimettere mano al piano di riordino ospedaliero dato per definito, da ultimo, con una deliberazione della Giunta regionale del 14 marzo scorso, un mese fa, tra le strette maglie delle leggi di stabilità del governo datate 2015 e 2016. Rispondendo alle recenti sollecitazioni degli esponenti del Pd casaranese, Gabriele Caputo e Attilio De Marco, Emiliano prende in considerazione l’ipotesi di un polo ospedaliero unico “di primo livello” (secondo il piano ufficiale, lo era solo il “Sacro Cuore” di Gallipoli) con basi a Gallipoli e Casarano. Il presi- dente informa gli interlocutori che avrebbe incaricato il commissario straordinaria dell’Agenzia regionale per la sanità, Giancarlo Ruscitti, di preparare un progetto che pre- veda gli “ospedali riuniti” (come propose Piazzasalento nel giugno 2012, rilanciando l’idea dei medici Cgil di venti anni prima) Gallipoli- Casarano. A “Quotidiano” De Marco ha convintamente dichiarato di “essere arrivati a questo obiettivo grazie alla mediazione politica ed ai rapporti personali” e che, “tempo una settimana” ci sarà la proposta tecnica pronta per la Giunta regionale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ALEZIO. «Buone notizie sul fronte degli investimenti delle imprese per migliorare la qualità dell’offerta turistico ricettiva nel Salento: in Giunta regionale abbiamo espresso l’atto di indirizzo all’approvazione della proposta di progetto definitivo relativo alla realizzazione di strutture ricettive presentato dal proponente “Corsorzio Salento” (Pia Turismo). La realizzazione del piano, che comporterà, per la finanza pubblica un onere di € 5.874.803,10, prevede, a regime, un incremento occupazionale complessivo di 24 unità»: con questo annuncio sulla sua pagina facebook, l’assessore regionale alle Attività produttive, Loredana Capone, ha confermato il passo in avanti fatto da quattro progetti compresi nel piano riguardante il consor- zio, “garantendo identità storica e potenziamento dell’offerta turisti- caper ospiti esigenti”. Nel pacchetto approvato figurano la dimora storica Villa Himera di Lecce in cui l’impresa Fanuli srl realizzerà un albergo; Masseria Cerra a Otranto (Impresa Pascià srl); Masseria Rauccio di Lecce (Ma.De. in Italy costruzioni); Masseria Bianca di Alezio (società omonima con sede a Gallipoli).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 402

vigili-urbaniGALLIPOLI. E’ giunto nei giorni scorsi al suo epilogo (temporaneo, c’è da giurarci) lo scontro in atto tra il comandante provvisorio della Polizia municipale e il Sindaco Stefano Minerva, fatto oggetto tra dicembre e febbraio scorsi di tre esposti denuncia di natura penale. Al centro dell’aspro contenzioso, la procedura per l’individuazione del comandante dei vigili, posto a cui aspira appunto il maggiore Giuseppe Parisi, convinto com’è che gli spetterebbe di diritto se il Comune non avesse fermato un concorso riservato a soli dipendenti interni per indirne uno nuovo aperto anche a dipendenti di altri Comuni. Secondo l’Ente locale, invece, è l’assenza di una laurea idonea a mettere comunque fuori gara l’aspirante comandante. L’ultimo tentativo di conciliazione, avvenuto il 14 aprile scorso, alla presenza di Parisi, del segretario generale comunale Giancarlo Ria e del responsabile dell’ufficio Personale Emanuele Boellis, non ha sortito gli effetti sperati dall’Amministrazione, che da tempo prova a far calare la tensione non soltanto ai vertici ma anche dentro il Corpo di polizia urbana, dove è in atto una sorda opposizione all’attuale comandante. Si pensi  che sia il piano di lavoro per le festività di fine anno che quello per l’estate che arriva sono stati proposti dal maggiore Parisi sono stati respinti dai vigili. Senza dimenticare che contro lo stesso ufficiale sono state sporte denunce penali da parte di due componenti il Corpo. Esperito l’ultimo tentativo, il segretario generale con un corposo documento il 20 aprile scorso ha messo nero su bianco non solo i numerosi motivi inerenti una “situazione insostenibile” peraltro in vista di una stagione molto impegnativa per cui Sindaco e Giunta hanno deciso un sostanziale incremento del Corpo dei vigili con l’assunzione a tempo indeterminato di 15 operatori e di 20 stagionali. Il dottor Ria richiama il “superiore interesse pubblico” che l’Amministrazione comunale deve perseguire e conclude destinando “in via provvisoria” ad altro incarico il maggiore Parisi: si occuperà dei procedimenti dell’Ufficio verbali, sezione dei servizi interni del settore Polizia municipale “con esclusione del servizio Segreteria comando del Front office e del rilascio di autorizzazioni accesso nel Centro storico”. L’ufficiale conserva la stessa qualifica e lo stesso stipendio di prima. Era stata proprio questa la proposta rifiutata da Parisi nell’ultimo incontro per cercare di trovare una soluzione condivisa ad un evidente, non nuovo e delicato problema.


Guida alla programmazione dei film in uscita nelle sale cinematografiche di Nardò dal 27 aprile al 3 maggio 2017

Multisala Pianeta Cinema Nardò

Sala 1

“I guardiani della galassia – vol. 2″

Orario Spettacoli: 16.00 - 18.35 – 21.10

Sala 2

“Fast & Furious 8″

Orario Spettacoli: 16.00 – 18.40 – 21.15

Sala 3

“Baby boss”

Orari Spettacoli: 16.10 - 18.05

Sala 3

“Boston – Caccia all’uomo

Orario Spettacoli: 20.00 – 22.30

Sala 4

“The circle

Orario Spettacoli: 16.05 – 18.15 – 20.25 – 22.35

Sala 5

Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse

Orario Spettacoli:  18.00 – 20.15 – 22.30

 

LO SPETTACOLO IN GRASSETTO SOLO DOMENICA E LUNEDÌ 1 MAGGIO

Prime, Festivi e prefestivi:  Intero €. 7,00 Ridotto € 5,00
Mercoledi: Intero € 5.00 Ridotto € 4,00
Martedì (tariffa unica): € 5,00
Cinema2Day (secondo mercoledì del mese): € 2,00

by -
0 313

Presentazione dossier immigrazione - GallipoliGALLIPOLISono in tutto 1434 gli stranieri residenti nei comuni facenti parte dell’Ambito sociale di zona di Gallipoli. Il dato emerge dal dossier immigrazione “Il diritto di scegliere il posto in cui vivere”, a cura dell’Ambito territoriale di Gallipoli e del Centro servizi volontariato Salento, presentato lo scorso 20 aprile presso la biblioteca Sant’Angelo, a Gallipoli. Il dossier, scaricabile gratuitamente dal sito dell’Ambito, è suddiviso in tre parti nelle quali si cerca di analizzare il fenomeno attraverso i numeri, la giurisprudenza e le testimonianze dirette di alcuni migranti. Non mancano degli spunti di riflessione sul fenomeno migratorio, sui limiti dei modelli di accoglienza, sulle lacune dell’informazione e su cosa puntare per affrontare il problema non come un’emergenza. Importante punto di osservazione è dato dallo Sportello Immigrazione di Ambito che, dislocato nelle tre sedi, una presso il Comune di Alezio, una presso la Parrocchia Sant’Antonio di Gallipoli e una presso il Comune di Taviano, permette di capire e venire incontro a tutte le esigenze degli stranieri grazie ai numerosi servizi che offre. Le presenze straniere (attenzione a non credere che siano tutti rifugiati, ma anzi, molte riguardano cittadini comunitari e non, provenienti da più disparati posti, da Cuba o Brasile così come dalla Cina) sono così ripartite: Gallipoli 317; Alezio 98; Alliste 130; Melissano 93; Racale 219; Sannicola 131; Taviano 346; Tuglie 100. I numeri, relativi al periodo maggio – giugno 2016, includono i minorenni; difficile stabilire le presenze irregolari o regolari non residenti. In nessun comune sono presenti strutture di prima o seconda accoglienza, anche se a Gallipoli è presente il progetto “Ciao” della Caritas (nella parrocchia di Sant’Antonio), per un totale di 18 beneficiari, finanziato con i fondi dell’8 per mille le cui prime accoglienze sono previste per il periodo estivo del 2017; ad Alliste e Taviano sono presenti delle Comunità educativa residenziale che ospita anche minori stranieri con accompagnati e minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo. L’incontro si è aperto con il saluto del sindaco di Gallipoli, presidente anche dell’Ambito, poi di don Salvatore Leopizzi, referente di Pax Christi e parroco della parrocchia di Sant’Antonio da Padova, ed è proseguito con gli interventi di alcuni dei curatori del dossier, dei responsabili dello Sportello e dei docenti universitari. L’evento era formativo per gli avvocati.  


Guida alla programmazione dei film in uscita nelle sale cinematografiche di Nardò dal 20 al 26 aprile 2016

Multisala Pianeta Cinema Nardò

Sala 1

“Baby boss”

Orario Spettacoli: 16.10 - 18.05 – 20.00

Sala 1

“Fast & Furious 8″

Orario Spettacoli: 22.00

Sala 2

I Puffi – Viaggio nella foresta segreta” solo il 22 e il 23 aprile

Orari Spettacoli: 16.30

Sala 2

Lasciati andare” fino al 23 aprile

Orari Spettacoli: 18.30 – 20.30 – 22.30

Sala 3

“Boston – Caccia all’uomo

Orario Spettacoli: 17.30 - 20.00 – 22.30

Sala 4

“Moglie e marito

Orario Spettacoli: 16.15 – 18.20 – 20.25 – 22.30

Sala 5

Fast & Furious 8

Orario Spettacoli:  18.00 – 20.35

 

LO SPETTACOLO IN GRASSETTO SOLO SABATO, DOMENICA E MARTEDÌ 25

Prime, Festivi e prefestivi:  Intero €. 7,00 Ridotto € 5,00
Mercoledi: Intero € 5.00 Ridotto € 4,00
Martedì (tariffa unica): € 5,00
Cinema2Day (secondo mercoledì del mese): € 2,00

logo TA_alta_1SALVE. Mobilitazione dell’ANMI (Associazione Marinai) di Salve a favore di Telefono Azzurro. Sabato 22 e domenica 23 aprile i soci dell’ANMI, su iniziativa di Marcello Fiorini, effettueranno la vendita di vasi con tre piante di “calancola”, la pianta sempreverde originaria del Madacascar. “La vendita verrà effettuata nelle piazze di Salve, della frazione di Ruggiano e di Patù, ha dichiarato il presidente Mario De Sabato. Il ricavato sarà devoluto al Telefono Azzurro”.

NARDÒ. Gran galà di kick boxing, il prossimo 7 maggio, al “Pala Andrea Pasca”. Ragazzi (dai quattro anni in su) e adulti si sfideranno, dalle ore 10.30 in poi, in un vero e proprio grand prix con vincitori finali, in tre discipline di kick boxing (semi contact, light contact e kick light) e karate. Il tutto grazie all’impegno dei maestri, i fratelli Riccardo Guagnano (foto) e Walter Guagnano, responsabile della palestra Tiger Team. «Sarà una gara divertente e agonistica al tempo stesso – dichiara lo stesso Riccardo Guagnano, titolare della palestra Dojo Arashi, la prima in assoluto a Nardò dedicata al mondo delle arti marziali – sarà bello ammirare i più piccoli nell’esecuzione dei movimenti tipici di kick boxing e karate». L’appuntamento del prossimo 7 maggio potrebbe fungere da apripista per nuove sfide: «Contiamo di fissare un paio di date per il prossimo anno – conclude Guagnano – magari con una partecipazione ancor più cospicua». Raggiungeranno Nardò una decina di società provenienti dalle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

melissano andrea bufanoMELISSANO. Verrà presentata il prossimo martedì 18 aprile l’autobiografia di Andrea Bufano intitolata “Neve a giugno”. Una vita estrema, sregolata, vissuta a stretto contatto con la droga, le rapine e il gioco d’azzardo; un’altalena di riprese e ricadute, macchiata da quella neve del titolo: la cocaina. Andrea Bufano si racconterà durante il primo evento promosso e organizzato dalla Consulta giovanile con il patrocinio del Comune di Melissano. Durante l’evento, condotto dalla giornalista Valentina Murrieri, interverranno il Sindaco Alessandro Conte e il presidente della Consulta, Matteo Conte. L’incontro inizierà alle 18.30; al termine verranno consegnati i premi del concorso “Caremma Melissano”

Vincenzo Passaseo

Vincenzo Passaseo

SALVE. Continua l’iter per l’approvazione definitiva del Piano urbanistico generale di Salve. L’incontro pubblico del 31 marzo scorso, che ha preceduto la convocazione della seconda conferenza di co-pianificazione per l’esame del Documento programmatico preliminare, si è svolto nella sala consiliare del Comune in una cornice di notevole partecipazione popolare. Gli interventi del sindaco Vincenzo Passaseo (foto) e del progettista del Pug, ingegner Claudio Conversano (di Alezio) hanno sollecitato l’attenzione dei cittadini e di rappresentanti di associazioni, che non hanno mancato di formulare quesiti e dubbi. All’ultimo incontro però non hanno partecipato i due consiglieri di minoranza, Francesco Villanova e Giovanni Lecci, che hanno motivato la loro scelta con un manifesto pubblico in cui accusano Sindaco e Amministrazione di aver sbagliato a forzare i tempi di approvazione dello strumento urbanistico, visto che ormai manca poco alla fine del mandato.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

lidi castrignano leucaCASTRIGNANO LEUCA. L’apertura di un nuovo lido sulla scogliera riporta l’attenzione sulla mancata adozione del Piano comunale delle coste. A Santa Maria di Leuca residenti e turisti si sono divisi tra favorevoli e contrari alle nuove pedane spuntate accanto a una delle storiche bagnarole ottocentesche, a ridosso del lungomare Cristoforo Colombo: c’è chi avalla l’iniziativa imprenditoriale di un gruppo di giovani credendo fortemente nella potenzialità ricettiva della località e chi invece vede come un pungo nell’occhio l’ennesima occupazione di suolo sottratto alla balneazione pubblica. Con le polemiche qualcuno si è ricordato che in realtà una bozza di Piano delle coste utile a regolamentare l’istallazione di nuovi lidi esiste già.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

PARABITA. Gerbere bianche come i palloncini e come i cartelli con su scritto “Io sono Parabita”, dove l’accento non è tanto sul pronome personale quando sul legame forte col proprio paese. Ieri sera dopo le 20 si è svolta la marcia per la legalità e contro le mafie promossa da singoli cittadini che hanno coinvolto scuole, associazioni, esponenti politici locali (più del passato e del presente. Uno dei promotori a domanda risponde: “Dalle parrocchie, invitate, ci è giunta la risposta che sono con noi nello spirito”. Strisce bianche agli ingressi di alcuni esercizi commerciali e lenzuola sulle facciate di abitazioni. Presenti invece fisicamente esponenti di associazioni sociali, sportive, di volontariato. Da Casarano è venuto Francesco Capezza di “Libera” di don Ciotti. Partenza dal Comune e arrivo in piazza Umberto I, nel cuore del centro storico, questo il percorso compiuto da centinaia di persone (stime variabili da 500 a 700 persone), certamente di più di quante scesero in strada nella precedente “Marcia per la legalità” di poco tempo fa. “Dobbiamo ammettere che non ce ne siamo accorti – dice un anziano mentre osserva il corteo – che il Comune era in mano a quelli”, con riferimento ai motivi dello scioglimento del Consiglio comunale del 17 febbraio scorso, per gravi infiltrazioni criminali nell’attività corrente. Si respira aria di fiducia intorno, di consapevolezza che se macchia ci sono anche risposte possibili per risalire la china ed occupare il posto che Parabita merita. “Imagine” di John Lennon chiude la serata; in tanti immaginano che un altro altro mondo, un altro modo di vivere è possibile.

Cosimo Sasso

Cosimo Sasso

NARDÒ. È scomparso oggi all’età di 79 anni Cosimo Sasso, più volte sindaco di Nardò. Sasso, democristiano, ha guidato la città nei periodi 1978-1979, 1979-1980, 1981-1982 e 1988-1992, quando ancora non era in vigore l’elezione diretta dei sindaci. Negli ultimi anni ha seguito con attenzione la nascita del Partito democratico, di cui in città è stato cofondatore. «A lui e al suo lungo impegno nella Democrazia Cristiana – ricorda il sindaco Giuseppe Mellone – la politica cittadina deve coerenza e passione. Cosimo Sasso sarà ricordato anche per il tratto mite e pacato della sua personalità. A nome dell’amministrazione comunale rivolgo un sentito messaggio di cordoglio alla sua famiglia». «Politico leale, incline al confronto e alla mediazione – ricorda l’ex sindaco Marcello Risi – e amministratore con spiccate qualità di governo. Per ben quattro volte primo cittadino. Nessun altro sindaco nella storia della nostra Città può vantare quattro elezioni». Rino Giuri, coordinatore del Pd, parla di «una grande perdita per la nostra comunità cittadina, alla quale Egli aveva dedicato tanta parte del suo impegno politico e umano». I funerali si terranno domani 14 aprile alle ore 16.

Gabriele Papa Pagliardini

Gabriele Papa Pagliardini

IN EVIDENZA. Portale aperto per chiedere elettronicamente i contributi da parte degli olivicoltori colpiti dalle infezioni ed indenni nel corso del 2014 e fino al 30 giugno 2015. La Regione ha inteso così semplificare l’accesso ai fondi, pari a 12 milioni di euro per la mancata produzione. Alla base c’è il decreto ministeriale – il numero 21 del 2015 – con cui veniva riconosciuto il carattere di eccezionalità dell’evento collegato al flagello del batterio da quarantena, e il Fondo di solidarietà nazionale. La Coldiretti ha salutato con favore queste iniziative ed ha invitato le aziende interessate, calcolate in circa 1.500 tra Lecce, Brindisi e Taranto, ad attivarsi entro i termini fissati per avviare le procedure informatiche. È possibile attingere ad altri aiuti. L’Agea, l’agenzia nazionale a sostegno dell’agricoltura Gabriele Papa Pagliardini (foto), ha proceduto a liquidare premi per gli olivicoltori destinati a 670 aziende; con un ulteriore decreto dovrebbero essere distribuite risorse a 25mila aziende del settore per un importo di 30 milioni di euro.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

CASARANO. Sicurezza, laboratori, seminari sulla legalità, sulle dipendenze e sulla cittadinanza attiva, tornei di pallavolo e badminton, atletica, orienteering, studio delle tradizioni, visite ad aziende, chiese e musei. Sono numerosissime le attività organizzate dal Polo3 diretto da Rita Augusta Primiceri. Nei giorni scorsi, il comitato dei genitori, presieduto da Bruna Di Seclì, ha donato alla scuola due cassette mediche e quattro manometri per la misurazione della pressione sanguigna, da utilizzare nei due plessi scolastici di piazza San Domenico e via IV Novembre. Già lo scorso anno scolastico, grazie ai soldi raccolti nel corso di alcune iniziative di beneficenza, i genitori avevano fatto dono alla scuola di due defibrillatori, per il cui corretto utilizzo il personale scolastico è stato opportunamente formato. Se la sicurezza viene messa al primo posto, non minore attenzione viene posta nello studio delle tradizioni. Gli alunni della secondaria superiore di primo grado hanno partecipato alla realizzazione della fòcara di San Giuseppe, nel quartiere Mammarao. Non solo hanno realizzato diversi lavori che sono stati presentati durante l’evento, il 18 marzo, ma hanno anche imbandito “La taula di San Giuseppe”, realizzata con diverse pietanze tipiche. Le tavole vengono tradizionalmente imbandite con cura e devozione, in onore del Santo o per grazia ricevuta o come segno propiziatorio.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

TAVIANO. Penitenza e preghiera ma anche tanta solidarietà e accoglienza per chi non ha nulla. Sono questi gli aspetti più importanti della santa Pasqua a Taviano. I parroci delle tre parrocchie, San Martino, Convento Addolorata e Immacolata di Mancaversa sono impegnati nella preparazione dei riti della settimana santa, molto attesi e partecipati dai tanti fedeli. Tutto ruota intorno alla processione interparrocchiale del Cristo morto del venerdì santo. Alle 19, sul sagrato dell’Immacolata, si potrà assistere all’uscita del “troccolante” che darà inizio alla processione. Nella visita ai Sepolcri del giovedì santo, parteciperanno le tre confraternite dell’Immacolata, Anime sante e Addolorata con troccolo, tamburo e tromba.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

CASTRIGNANO LEUCA. L’ex colonia Scarciglia di Santa Maria di Leuca si prepara a trascorrere la sua quattordicesima estate da rudere. Doveva diventare un albergo extralusso con annessa beauty farm invece è un rifugio di cani randagi, meta di bivacchi umani. Triste sorte per l’ex colonia antitubercolare sorta negli anni ’20 del secolo scorso per accogliere gli ammalati da tutta la Provincia di Lecce. Negli anni ’40 il centro fu trasformato in un ospedale dove sono nati centinaia di profughi che dopo la liberazione dai campi di concentramento erano stati provvisoriamente smistati nei centri di accoglienza salentini, dalla stessa Leuca a Santa Maria al Bagno. L’ultimo paziente venne dimesso a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 poi l’oblio, fin quando il Demanio non decise di cederla alla Provincia a condizione che si realizzasse un centro per la valorizzazione del mare. Un imprenditore del calibro di Roberto Colaninno vide la possibilità di creare una struttura alberghiera. Chiese e ottenne l’ok da Palazzo dei Celestini e anche quel- lo del Comune di Castrignano del Capo, che fu pronto a consegnare il retrostante edificio scolastico avallando il progetto complessivo che prevedeva un centro benessere.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

I tre commisari prefettizi Andrea Cantadori, Gerardo Quaranta e Sebastiano Giangrande

I tre commisari prefettizi Andrea Cantadori, Gerardo Quaranta e Sebastiano Giangrande

PARABITA. Sono provvedimenti che fanno discutere gli ultimi atti approvati dai commissari prefettizi che amministrano la città dopo lo scioglimento degli organi elettivi. Passo obbligato, ma non per questo meglio accolto, l’aumento della Tari. Secondo quanto deciso dai viceprefetti Andrea Cantadori e Gerardo Quaranta e dal funzionario Sebastiano Giangrande, il servizio rifiuti costerà dal 5% al 10% pro capite in più rispetto alla tariffa attuale. Il motivo è da ricercare nell’incremento degli oneri di smaltimento in discarica degli anni precedenti che comporteranno un allargamento dei costi di 373.129,60 euro. In deroga alle tre rate previste dal regolamento comunale, però sono state fissate cinque rate per dilazionare il pagamento della Tari. Anche grazie a questa manovra è stato approvato il bilancio di previsione 2017- 2019. Invariate le altre tariffe, dallo scuolabus alla refezione scolastica. Restano anche i soggiorni climatici agli anziani, i campus estivi per i ragazzi ed i pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà. In bilancio, anche un contributo per la festa patronale di 10mila euro.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Accoglienza, assistenza sanitaria, riabilitativa, stimolazione cognitiva e supporto alle famiglie con mensa e trasporto a domicilio: sono questi alcuni dei servizi offerti dalla struttura rivolta a dare una mano ai pazienti colpiti da Alzheimer e altre forme di demenza

Accoglienza, assistenza sanitaria, riabilitativa, stimolazione cognitiva e supporto alle famiglie con mensa e trasporto a domicilio: sono questi alcuni dei servizi offerti dalla struttura rivolta a dare una mano ai pazienti colpiti da Alzheimer e altre forme di demenza

TUGLIE. È stato inaugurato lo scorso 20 marzo, in via Tito Schipa a Tuglie, il centro diurno integrato “San Gabriele”, struttura dell’Ambito sociale di Gallipoli, comprendente i comuni di Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie. I servizi proposti sono quelli per il supporto cognitivo e comportamentale ai soggetti affetti da demenza. A partecipare all’inaugurazione la neurologa Antonella Vasquez, il geriatra Federico Vasquez, il sindaco Massimo Stamerra, il presidente della provincia Antonio Gabellone e l’assessore regionale al Welfare Salvatore Negro. Gestito dalla cooperativa sociale “Regina della Pace” di Galatone, il Centro, le cui attività partiranno ufficialmente nelle prossime settimane, accoglierà (dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 17), persone affette dal morbo di Alzheimer e dai problemi legati alle varie forme di demenza.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Sarà una buona Pasqua in termini di presenze turistiche, meteo permettendo. Rosee le previsioni per il mese di aprile che sta già registrando un buon movimento per tutto il settore sia per quanto riguarda le richieste che le prenotazioni effettive, grazie anche agli eventi organizzati dagli operatori e dai pacchetti integrati proposti. Musica, festival, visite guidate, sport e riti della settimana santa, insomma iniziative per tutte le età. «Stava andando molto bene – commenta Stefan Carlino – fino alla settimana scorsa poi l’abbassarsi delle temperature ha determinato un leggero calo delle prenotazioni che ora però stanno riprendendo con l’approssimarsi del periodo e l’attendibilità delle previsioni. Noi lavoreremo molto grazie alle spiagge, alla pasquetta targata Praja e al Peninsula già a partire da questo sabato. La maggior parte degli artisti sono nostri ospiti e ci sono già diverse prenotazioni». Altre strutture hanno proposto pacchetti offerte a prezzi competitivi per il lungo weekend da sabato a lunedì come il Camping La Masseria che ha puntato sulla riapertura della piscina; altri, come il gruppo Salento Ville, hanno proposto pacchetti integrati con appartamenti vista mare, visite guidate anche su Lecce e altre attività.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Icaffe tavianol “Caffè in redazione” venerdì 21 sarà ospitato a Taviano. Dopo gli appuntamenti a Melissano, Parabita, Galatone, Casarano e Racale, venerdì ci troveremo in via Immacolata 16 presso l’Associazione “Vittorio Bachelet”. Appuntamento dalle 15.30 in poi con chi voglia parlare da vicino del giornale, dell’informazione, dei rischi e delle bufale, dei problemi e delle soluzioni. E di qualsiasi altra cosa si voglia. Proprio come in un caffè.

 


Guida alla programmazione dei film in uscita nelle sale cinematografiche di Nardò dal 13 al 19 aprile 2016

Multisala Pianeta Cinema Nardò

Sala 1

“I Puffi”

Orario Spettacoli: 16.05 - 18.05

Sala 1

“Fast & Furious 8″

Orario Spettacoli: 20.00 – 22.35

Sala 2

La bella e la bestia” 

Orari Spettacoli: 17.30

Sala 2

Power Rangers” 

Orari Spettacoli: 20.05

Sala 2

The Startup” 

Orari Spettacoli: 22.30

Sala 3

“Lasciati andare

Orario Spettacoli: 16.30 - 18.30 – 20.30 – 22.30

Sala 4

“Moglie e marito

Orario Spettacoli: 16.15 – 18.20 – 20.25 – 22.30

Sala 5

Fast & Furious 8

Orario Spettacoli:  16.00 – 18.35 – 21.10

 

IL LUNEDI’ 17 APERTI

LO SPETTACOLO IN GRASSETTO SOLO DOMENICA E LUNEDÌ 17

Prime, Festivi e prefestivi:  Intero €. 7,00 Ridotto € 5,00
Mercoledi: Intero € 5.00 Ridotto € 4,00
Martedì (tariffa unica): € 5,00
Cinema2Day (secondo mercoledì del mese): € 2,00

PORTO CESAREO. Altro sequestro per abusi edilizi nei pressi di uno stabilimento balneare. I controlli hanno portato al sequestro di una palizzata in legno di 15 metri di lunghezza; di un’area con manufatti illegali di 50 metri quadri e di un’altra zona di 40 metri quadri con strutture metalliche. L’operazione di vigilanza è stata portata a compimento da personale specializzato in controlli demaniali e ambientali della Guardia costiera di Gallipoli. Le opere abusive si trovano tutte nella fascia dei trenta metri dal demanio marittimo. La Guardia costiera è stata incaricata delle indagini dalla Procura della Repubblica di Lecce su segnalazione dei carabinieri del Noe.

Voce al Direttore

by -
Sono trascorsi quattro anni da quando si sono avuti i primi sentori che qualcosa non andava per il verso giusto: gli ulivi erano malati,...