Home Temi Calcio
Notizie dai campionati di calcio delle squadre dei Comuni della rete di Piazzasalento

Capitan Rosciglione

L’entusiasmo dei tifosi del Casarano

Da sinistra Franco Bellante, Fernando Totaro, Antonio Filograna Sergio, Pietro Sportillo e Dario Primiceri

CASARANONuovo volto per il Casarano Calcio ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza. La società rossoazzurra si è presentata alla cittadinanza ieri sera in un auditorium comunale gremito di tifosi e sportivi, tra cori e applausi. Tante le novità che caratterizzeranno la nuova stagione agonistica, a cominciare dall’impegno economico di Antonio Filograna Sergio, nipote dell’indimenticabile presidente Antonio Filograna che portò il Casarano a sfiorare la serie cadetta. È probabile che la Leo Shoes, presieduta da Filograna junior, sarà il main sponsor del Casarano. Da registrare anche il cambio di presidenza, con Fernando Totaro che prende le redini societarie, affiancato dall’ex presidente Dario Primiceri, in qualità di suo vice. Graditissimo ritorno quello di Franco Bellante, in qualità di segretario. Non mancano le conferme. Una su tutti quella del tecnico Pietro Sportillo. Del resto dopo la scorsa stagione, nella quale è riuscito a portare il Casarano ai play-off al suo esordio da allenatore, non poteva non essere riconfermato. Sciolto anche il nodo stadio. Proprio ieri, il sindaco Gianni Stefàno – presente all’incontro – ha confermato la disponibilità del “Capozza” per la prossima stagione. L’entusiasmo è alle stelle e pare essersi ricreata l’alchimia dei vecchi tempi, ma per poter aspirare a grandi imprese è necessario l’impegno di tutti. Da qui l’appello di Totaro e Primiceri a rispondere compatti alla campagna abbonamenti che partirà nei prossimi giorni. Se lo scorso anno gli abbonati sono stati circa 250, quest’anno si punta a superare quota 500. Un ricordo particolare è stato rivolto all’ex capitano Luca Rosciglione che dopo 276 presenze con la casacca del Casarano ha dato l’addio al calcio giocato, non mancando di salutare con affetto i suoi tifosi: «Ho sempre desiderato finire la mia carriera calcistica nel Casarano e così è stato, dando tutto me stesso per questa maglia fino al mio ultimo allenamento. Sono stati undici anni fantastici e porterò con me dentro il mio cuore tutto: sia gioie che dolori. Con questo vorrei ringraziare tutte quelle persone che dal mio primo giorno qui mi hanno apprezzato sia come calciatore ma soprattutto come uomo,perché nella vita il calcio finisce l’uomo rimane».

by -
0 267

Gallipoli – “Ho sempre avuto grande fiducia nella giustizia, anche nei momenti più difficili. Dopo tre anni in cui qualcuno ha provato ad insinuare dei dubbi, si deve rassegnare. Anche quel campionato è stato vinto alla grande”: il commento di Luigi Dimitri postato sul proprio profilo Facebook, ha il sapore dell’urlo liberatorio. L’ex direttore sportivo del Gallipoli dei miracoli, che nella stagione 2008/09 colse la storica promozione in Serie B, si è espresso attraverso il social network dopo la sentenza del Tar Lazio in cui era difeso dall’avvocato Gianluigi Pellegrino. Il tribunale amministrativo laziale ha sospeso infatti la sanzione dell’inibizione di tre anni di Dimitri, che era stato squalificato dagli organi di giustizia sportiva della Figc, con conferma da parte di quelli del Coni.

L’uomo che contribuì alla favola del Gallipoli dell’era Barba, era stato squalificato per illecito sportivo dopo la presunta combine della partita Gallipoli – Real Marcianise. Ora il Tar ha accolto l’istanza dell’avv. Pellegrino con cui si rinvia tutto sino alla decisione della Corte costituzionale. Alle parole di Dimitri sono seguite quelle di Generoso Rossi, portiere di quell’annata che ha commentato: “Perché, c’erano dei dubbi? Sappiamo noi cosa abbiamo passato quell’anno direttore”.

Il giovane Alberto Tornesello alla guida della società granata.

TAURISANO. Cambio al vertice societario dell’Asd Taurisano 1939: il giovane imprenditore Alberto Tornesello (foto), trentanni, ha sostituito dagli inizi del mese Andrea Scarlino, il quale per due anni ha guidato il sodalizio granata, facendolo risalire dalla Terza alla Prima categoria. Non è stato uno scossone ma solo un avvicendamento naturale, un cambio della guardia voluto e condiviso in seno alla società, alla cui vice presidenza è stato confermato Stefano Ancora.

La dirigenza del Toro, sistemato l’assetto societario, è già all’opera per assemblare l’organico da consegnare al confermato tecnico Andrea Manco, che si è detto entusiasta di continuare l’esperienza alla guida della squadra della propria città. L’obiettivo è quello di ben figurare anche in Prima categoria e magari puntare al bersaglio più importante, perché tutto l’ambiente, tifosi compresi, ha voglia di continuare la risalita e ricollocare la squadra in un ambito calcistico più consono alla tradizione, impresa non semplice ma possibile. D’altra parte, la peculiarità della rinascita dell’Asd Taurisano sta nell’organizzazione e nella programmazione. Tornesello, come anche gli altri soci, malgrado la giovane età, hanno già alle spalle una buona esperienza a livello di gestione sportiva, per cui nulla viene lasciato al caso ma tutto passa da attente e precise valutazioni.

I pezzi più importanti, a livello di organico, ossia i vari Galati, Febbraro, De Pietro dovrebbero trovare conferma, così come è certo che la società è intenzionata a coinvolgere giocatori di categoria, con i quali poter tentare di centrare la terza promozione consecutiva. L’avvio della preparazione con ogni probabilità avverrà a partire dal 10 agosto sul terreno di gioco dello stadio comunale.

PARABITA. Sotto la supervisione del presidente Pasquale Bruno e del suo braccio destro Ernesto Javier Chevanton, si è svolto in questi giorni il pre-raduno selettivo che consentirà ai giovani talenti del calcio salentino di essere valutati dagli osservatori dell’Aston Villa.  Questi ultimi approderanno a Parabita  i prossimi  4 e il 5 agosto presso l’Heffort Sport Village, struttura  recentemente riconosciuta come Centro federale territoriale dalla Federazione Italiana gioco calcio. Con loro, ci saranno pure l’agente Fifa Mike Morris e CEO dell’Asd Soccer Dream UK con sede a ManchesterToccherà ai responsabili delle giovanili della società inglese, andare alla ricerca dei talenti salentini che potranno coronare il sogno di arrivare in Gran Bretagna, entrando a far parte del prestigioso club di Birmingham. «Tutto ciò rappresenta un’opportunità per tutto il territorio salentino che mira alla valorizzazione e allo sviluppo del calcio giovanile», afferma il patron della Soccer Dream 2000 Pasquale Bruno.

Foto di Massimo Coribello

Foto di Massimo Coribello

GALLIPOLI. In attesa dei primi colpi di mercato e con una base societaria più ampia, il Gallipoli Football 1909 riparte da cinque certezze: Alessandro Carrozza, Marco Greco, Simone Passaseo, Marco Mingiano di Lizzanello e Riccardo Cornacchia di Martano. Il Gallo si appresta a preparare la nuova stagione 2017/18 in Eccellenza nel segno dello zoccolo duro della squadra di mister Alberto Villa. Il senso di appartenenza e attaccamento alla maglia si incarneranno ancora una volta nei gallipolini doc Passaseo, Greco e Carrozza, mentre le conferme di Mingiano e Cornacchia sono state figlie della continuità di rendimento dimostrata dai due giallorossi. Nei prossimi giorni dovrebbero essere riconfermati anche i calciatori Giuseppe Sansò, Lorenzo Legari, Mirko Mauro di Taviano e Luca Franco. Per questi ultimi si tratta solo di limare gli ultimi dettagli sui contratti, ma la fumata bianca è sempre più forte. Con il sostegno dei nuovi sponsor e l’allargamento societario avvenuto nei giorni scorsi con l’arrivo dei fratelli Stefano e Vincenzo Carrozza, la squadra del presidente Vito Faggianelli comincia a prendere forma. Aspettando le prime operazioni di mercato in entrata, Davide Portaccio ha preferito interrompere la sua esperienza col Gallipoli per accasarsi in Serie D.

 

calcio tifosi 2015CASARANO. Programmi e novità della nuova stagione ormai alle porte per il Casarano calcio che giovedì 20 luglio si presenta ai suoi tifosi. L’appuntamento è alle ore 20 presso l’Auditorium comunale. Tema principale della serata sarà il nuovo assetto societario della “Ssd Casarano calcio” in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Intanto la società fa sapere che il 27 luglio, alle ore 16.30 allo stadio “Capozza” si terrà un raduno selettivo per i giovani calciatori nati dal 1998 al 2001 (contattare la dirigente Veruska Malerba al numero 340/3532177). Si tratta uno stage importante per il futuro della Juniores rosso azzurra, squadra diretta da Pietro Sportillo e Andrea De Marco. Gli interessati dovranno esibire il nulla osta della società di appartenenza (se il tesseramento è di durata pluriennale) ed il certificato di idoneità alle attività sportive (in corso di validità).

 

Mercuri mobili - La squadra vincitriceSANNICOLAE’ la “Mercuri mobili” la squadra vincitrice del torneo di calcetto in piazza organizzato a Sannicola dall’associazione “Lu Quarantale”. Al secondo posto “M&a termoidraulica” e al terzo “Bar Cristina – Car for you”. Per il torneo “over 40” al primo posto la “Fisioterapia Scorrano”, al secondo “Gli amici di sempre” e al terzo “Gli amici di Biagio”. Miglior portiere “open” Fernando Stapane (“Mercuri mobili”), miglior portiere “over” Andrea Manno di “Allianz assicurazioni”. Miglior giocatore “over” Roberto Chimenti di “Amici di Biagio”, miglior giovane Gioele De Matteis di “Alex style – Store auto”. Capocannoniere Riccardo di “M&a termoidraulica”. Squadra premiata per il fair play “Cafe noir”.

 

marco carrozzoLa nuova stagione della Asd Capo di Leuca assume i connotati di Marco Carrozzo. In attesa di scoprire le carte in ottica ripescaggio in Promozione, la società ha ufficializzato l’arrivo del tecnico di Taviano. Dopo una breve parentesi vissuta l’anno scorso sulla panchina del Tricase, Carrozzo (foto) ha sposato il progetto gialloblu del presidente Mario Caputo. Tra i successi ottenuti dal tecnico classe ’64, si annovera la vittoria del campionato nazionale juniores conseguita alla guida del Casarano nel 2011. “Sono felice di lavorare con un gruppo di persone serie e competenti che amano il calcio. E’ stata fatta domanda di ripescaggio – spiega Carrozzo – e a fine mese sapremo in quale categoria giocheremo. In caso di permanenza in Prima Categoria la squadra dispone già di un’ottima base, ma speriamo di essere ripescati in Promozione per rinforzare adeguatamente la rosa e regalare una gioia ai nostri tifosi. Che modulo prediligo? Credo che un allenatore capace debba conoscere più sistemi di gioco in base alle esigenze della squadra e alle caratteristiche dei giocatori di cui dispone. Però il 4-3-3 è il modulo che mi piace maggiormente perché copre meglio il campo”, conclude l’allenatore.

Vito Faggianelli

Vito Faggianelli

GALLIPOLI. Lavoro, programmazione e unità d’intenti: ecco il mantra del Gallipoli targato Vito Faggianelli. Con l’ingresso della Barocco Spa Luce come main sponsor insieme all’arrivo del marchio della Nike che campeggerà sulle maglie del Gallo, i giallorossi di mister Villa si apprestano a cominciare la nuova stagione in Eccellenza sotto i migliori auspici. Dopo la conferenza dei giorni scorsi svoltasi nella cornice della sala ennagonale del Castello Angionio,  la società ha comunicato l’allargamento dell’assetto  societario con l’arrivo dei fratelli Stefano e Vincenzo Carrozza. Gli imprenditori gallipolini daranno manforte al progetto sportivo dopo aver contribuito alle fortune della squadra nella passata stagione. “Siamo lieti di accogliere i nuovi soci e nei prossimi giorni daremo informazioni più dettagliate in merito ai programmi del Gallipoli – spiega il presidente Vito Faggianelli -. Uniremo le forze insieme ai fratelli Carrozza per proseguire quanto di buono è stato fatto l’anno scorso. Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo della permanenza anche in virtù del sostegno di Vincenzo e Stefano, e da quest’anno, faranno parte della società. In questi giorni stiamo lavorando sodo per completare l’organigramma e mantenere lo zoccolo duro della squadra per poi pensare al mercato in entrata – prosegue Faggianelli -. La nostra idea di calcio è basata sulla programmazione. Ci impegneremo al massimo perché abbiamo la priorità di strutturarci bene dal punto di vista organizzativo”.

 

avvocati salentini calcioLa squadra di calcio degli Avvocati del Foro di Lecce si è laureata campione d’Italia. Un altro scudetto cucito sul petto a margine di un Campionato Nazionale Forense che ha beneficiato delle prestazioni di quattro elementi provenienti dal sud Salento: Marco Macagnino (Ugento), Alessandro My (Nardò), Pierluigi Lagna (Nardò) e Daniele Palumbo (Gallipoli). Il team dei legali si è tinto di tricolore a Rossano Calabro, in occasione della fasi finali del torneo. La settimana vissuta in terra calabrese ha visto la compagine salentina imporsi rispettivamente contro il Trani, il Palermo e in finale con il Pescara vincendo per 2-0 in virtù delle segnature di Castelluzzo e Caraccio. Al successo ha contribuito anche l’ex capitano del Lecce Guillermo Giacomazzi, che si è cimentato in questa avventura da “fuori quota” nella rosa delle toghe salentine. “C’è grande soddisfazione per questo prestigioso trofeo – spiega Macagnino, che milita anche tra le fila dell’Ugento Calcio con la fascia di capitano -. Sono contento di aver dato il mio contributo alla squadra con un gol nei quarti e due assisti fondamentali in semifinale e in finale. Ci riposeremo in vista della Supercoppa Italiana e della Champions delle Professioni per tentare un fantastico triplete”.

Alessandro Cipressa

Alessandro Cipressa

GALLIPOLI. Un altro fischietto salentino approda nel calcio che conta: Alessandro Cipressa è stato promosso in Serie B. Originario di Gallipoli e classe 1983, l’assistente della sezione di Lecce ha compiuto il salto di categoria a margine della conferenza stampa di sabato scorso, che si è svolta a Roma presso la sala del Consiglio Federale della Figc. L’ufficialità è giunta in occasione dell’evento capitolino in cui sono stati comunicati gli organici arbitrali per la prossima annata. L’assistente ha tagliato il prestigioso traguardo della cadetteria dopo aver collezionato 62 presenze complessive in Lega Pro, l’ultima delle quali in una delle semifinali playoff di questa stagione, quella tra Parma e Pordenone. Cipressa, inoltre, è stato l’unico pugliese tra gli arbitri promossi dall’Associazione Italiana Arbitri in Serie B per la prossima stagione agonistica. Un risultato importante che è figlio di una sfilza di ottime prove fornite dal direttore di gara salentino negli ultimi anni. Oltre all’esperienza in Lega Pro, Cipressa vanta 21 gare in Promozione, 16 in Eccellenza e 48  in Serie D. Il gallipolino raggiunge in Serie B il direttore di gara Ivano Pezzuto, altro fischietto leccese che è stato riconfermato.

pulcini asd Filograna casaranoCASARANO. Conclusa con soddisfazione l’ennesima stagione agonistica dell’asd Filograna di Casarano diretta dal presidente Cosimo Mancini. La storica società dilettantistica, dedita al calcio giovanile, ha preso parte (con alterne fortune) a tutti i campionati giovanili indetti dalla Figc. I tesserati sono seguiti da uno staff composto da tre tecnici federali, abilitati Uefa B, Angelo Ponzetta, Roberto De Nuzzo e Mario Casto, dagli istruttori Matteo Bartolomeo, Quintino Panico, Giacomo Coluccia, Gigi Conte, Tommaso Martina e dal preparatore dei portieri Dino Marigliano. A coadiuvare i tecnici c’è una squadra di appassionati collaboratori composta da Luigi Falco, Giovanni Pizzileo, Fabio Padovano, Lillino Rausa, Andrea Toma e Piero Reho.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

bari vincitore caroli hotelsGALLIPOLI. Ha trionfato il Bari su Hammarby e Lecce, vincendo così la V edizione del “Trofeo Caroli Hotels under 12” (categoria pulcini), organizzato dall’asd Capo di Leuca e da Caroli Hotels in collaborazione con Unico energia e svoltosi in tre giornate. Le squadre partecipanti, 15 in tutto,tra venerdì 14 e sabato 15 aprile hanno affrontato diverse gare svoltesi allo stadio “Antonio Bianco” di Gallipoli, alla Cittadella dello sport “Giovanni Paolo II” di Castrignano del Capo-Santa Maria di Leuca e all’Heffort sport village di Parabita.  Le prime tre squadre di ciascun girone, che sono poi risultate Hammarby per il girone A, Lecce per il girone B e  Bari per il girone C, si sono poi sfidate  nei tre triangolari di domenica 16 aprile allo stadio  “Bianco” di Gallipoli con il trionfo finale del Bari. Al torneo hanno partecipano Atalanta, Hammarby, Reggio 2000, Bellevue Taranto, Soccer Dream 2000 di Parabita (girone A); Fiorentina, Lecce, Real Cesarea, Taras Taranto e Spirito Santo Barletta (girone B); Udinese, Bari, Sant’Aniello, Nitor Brindisi e Capo di Leuca (girone C). Diversi premi speciali sono stati poi consegnati nella cerimonia di chiusura del torneo. Il premio Fairplay Caroli Hotels è andato all’Udinese; il premio Simpatia Caroli Hotels a genitori di Fiorentina; il premio alla Carriera “Mario Caputo-Maria Domenica Caroli”a  Mister Caffaro di Bari. E poi ancora, il premio Miglior pubblico al  Real Casarea; il premio Stella nascente a  Langston Wenerlind (Hammarby); il premio Miglior portiere a Schettino (Sant’Aniello); il premio Miglior allenatore a Stubner (Hammarby). Infine, il premio Talento “Memorial Maurizio Galati” a Tempre (Real Casarea), Pedroli (Atalanta), Berlen (Bari) e  Macchini (Fiorentina).

 

Trofeo Caroli Hotels Under 12GALLIPOLI. Calcio internazionale giovanile di scena tra Gallipoli, Castrignano del Capo e Parabita con il trofeo Caroli Hotels Under 12. L’importante appuntamento internazionale, giunto alla quinta edizione e riservato alla categoria Pulcini, è organizzato dall’Asd Capo di Leuca e da Caroli Hotels, secondo la collaudata formula che ha visto, lo scorso marzo, sfidarsi gli Under 13. Oggi, alle ore 18 presso la sala convegni dell’Ecoresort Le Sirenuse di Gallipoli, la cerimonia di benvenuto per le 15 squadre partecipanti. Dal 13 al 17 aprile le sfide sugli impianti dell’Heffort sport village di Parabita, della Cittadella dello sport di Castrignano del Capo e del “Bianco” di Gallipoli. Tra venerdì 14 e sabto 15 aprile si disputeranno le gare dei tre gironi eliminatori. Le prime tre squadre di ciascun girone si sfideranno poi nei tre triangolari di domenica 16, dalle .45 al “Bianco” di Gallipoli. Nel pomeriggio dello stesso giorno di Pasqua il triangolare finale a partire dalle ore 16. Al torneo partecipano Atalanta, Hammarby, Reggio 2000, Bellevue Taranto, Soccer Dream 2000 (girone A), Fiorentina, Lecce, Real Cesarea, Taras Taranto e Spirito Santo Barletta (girone B), Udinese, Bari, Sant’Aniello, Nitor Brindisi e Capo di Leuca (girone C).

 

Massimo-Zampini

Massimo Zampini

NARDÒ. Non c’è solo il Barcellona nei pensieri dei tifosi bianconeri del Salento e non solo. C’è anche l’atteso appuntamento con Massimo Zampini (foto), ospite dell’associazione “J Nardò Bianconera” (nella sede di via Genarale Cantore), il prossimo sabato 22 aprile, alle ore 19. Avvocato, fondatore e responsabile del blog Juventibus, nonché apprezzato scritto e opinionista juventino (spesso ospite dei programmi sportivi “Tiki Taka”, su Italia 1, E “Jtalk” su JTV), Zampini approfondirà il tema “Juventinità e mass media”. Durante l’incontro interverranno anche Gaetano Gorgoni, giornalista e direttore del CorriereSalentino.it, e Salvatore Donadei, presidente della Camera Civile di Lecce e membro del direttivo di “J Nardò Bianconera”. Il pubblico è invitato a prendere attivamente parte al dibattito, che sarà trasmesso in tutte le sale della sede dell’associazione, definita da Marcello Chirico, direttore di Top Planet (canale juventino che ha ripetutamente visto come ospiti membri di “J Nardò Bianconera”) un vero e proprio “tempio” per bellezza ed atmosfera. Per il presidente Tony De Paola un appuntamento che riveste di ulteriore prestigio l’attivissima associazione neretina, al tempo stesso impegnata con la seconda edizione del torneo di calcio balilla amatoriale a coppie e a breve con un torneo di calcetto dedicato ai ragazzi.

La juniores nazionale e nella fotina Antonio Foglia Manzillo (foto Toma)

La juniores nazionale e nella fotina Antonio Foglia Manzillo (foto Toma)

NARDÒ. E sono dieci. Come accadde nel lontano 1996/97 (Serie D) con Santin in panchina e nel più recente 2014/15 (Eccellenza) con Ragno, Antonio Foglia Manzillo entra di diritto nella storia granata infilando la decima vittoria lontano dalle mura amiche. Un numero però, al contrario dei suoi predecessori, che potrà essere rimpinguato, considerando che da qui al termine della regular season il Toro sarà impegnato in trasferta in altre due occasioni (ad Ercolano e a Roma, col Trastevere). Assieme al record, in virtù della vittoria di Genzano sul Cynthia, arriva anche il quarto posto, dopo il sorpasso operato ai danni del Gravina. «E ora – dichiara Foglia Manzillo – cercheremo di incamerare quanti più punti possibili. Aggrediremo la terza piazza (occupata dalla Nocerina e distante tre lunghezze, ndr) ma dovremo pensare anche a difendere il quarto posto, in quanto solo un punto ci separa dal Gravina».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Hanno raggiunto il traguardo di “Campioni provinciali nella categoria di Calcio a 11” i giovani atleti dell’“Iiss E. Giannelli” di Gallipoli. I Campionati studenteschi 2017 sono iniziati lo scorso febbraio, e hanno visto gareggiare i giovani studenti nella “Corsa campestre” in cui si sono fermati alla fase provinciale. A marzo poi, hanno gareggiato in varie attività di giochi sportivi di squadra, partecipando alla fase provinciale per le categorie di “Calcio a 5”, “Pallavolo femminile Allieve”, “Pallacanestro maschile Allievi” e “Tennis da Tavolo”. C’è stata una vittoria il 9 marzo scorso nella categoria di “Calcio a 11” per le nuove leve del “Giannelli”, che hanno sconfitto la squadra del “Bottazzi” di Casarano classificandosi campioni provinciali della categoria. Ora si è in attesa della comunicazione dell’Ufficio provinciale per sapere quando si terranno le fasi regionali e conoscere il nuovo calendario delle gare.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 85
Mattei Rasafio

Mattei Rasafio

PATÙ. Sta ripercorrendo le tappe della carriera del fratello cullando un sogno: indossare i colori del Lecce in prima squadra e diventare un idolo dei tifosi giallorossi. Matteo Rosafio è uno dei tasselli dello scacchiere di mister Claudio Luperto, la Berretti che quest’anno sta viaggiando ad alta quota in classifica. L’esterno d’attacco classe 98 di Patù si sta facendo le ossa sgroppando sulla fascia destra per ricalcare le orme di Marco Rosafio, il fratello maggiore in forza alla Juve Stabia che nel recente passato ha giocato nel Lecce dei Tesoro.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Applausi per tutti e coppa in alto per il “Tor Tre Teste” di Roma nel Trofeo Caroli Hotels di calcio under 13. La 14ª edizione della prestigiosa competizione giovanile ha chiuso i battenti questa mattina con la finale disputata al “Bianco” di Gallipoli. Nell’atto conclusivo del Trofeo, i capitolini (la società ha sede nel quartiere Prenestino) hanno avuto la meglio per  3-1 sui pari età dell’Inter. Nelle due semifinali il “Tor Tre Teste” aveva battuto il Nock Bari mentre l’Inter solo ai rigori era riuscita ad eliminare la Roma. Tra queste ultime due gare, disputate a Castrignano del Capo, si è svolta una partita tra il Dream Team Caroli Hotels e la Salento Women Soccer, club di serie B femminile, anche al fine di annunciare il nuovo Trofeo Caroli Hotels femminile in programma dal 26 al 29 dicembre prossimi. Più che positivo il bilancio dell’edizione 2017 del torneo con la presenza di 24 squadre e migliaia di spettatori nei 19 campi della provincia che hanno ospitato le gare.

Da sinistra Mario Caputo, Giuseppe Giovinco e Gianluigi Donnarumma

Da sinistra Mario Caputo, Giuseppe Giovinco e Gianluigi Donnarumma

GALLIPOLI. Non solo calcio e divertimento, ma linfa vitale per il settore turistico. Il torneo under 13 organizzato dal gruppo Caroli, dal 23 al 28 febbraio, porta ogni anno un movimento complessivo di oltre 1.200 persone. Quest’anno, nel dettaglio, saranno ospitati per diversi giorni 750 tra giocatori e staff delle 24 squadre partecipanti, tra cui i più lontani provenienti da Los Aromos (Argentina), 200 tra osservatori, giornalisti, personalità, personaggi sportivi e addetti ai lavori, 350 tra genitori e accompagnatori dei partecipanti. Un numero totale che supera di gran lunga i posti letto Caroli Hotels e che comporta, dunque, il coinvolgimento di altre strutture ricettive, “alcune delle quali – commenta Mario Caputo – aprono per questa circostanza, anche nei comuni limitrofi a Gallipoli e Santa Maria di Leuca”. Arrivato alla 14a edizione, dal 2001 il torneo conta circa 10mila persone, tra atleti partecipanti, genitori e accompagnatori, giunti fuori stagione nel Salento.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 138

Trofeo Caroli - Il Milan vincitore dell'edizione 2016Grandi numeri per la XIV edizione del trofeo di calcio under 13 “Caroli Hotels” in programma dal 24 al 28 febbraio: 54 squadre partecipanti, dalle più blasonate Milan (vincitrice nel 2016), Inter, Roma, Napoli, Juventus e Arsenal, alle locali Montefiore Gallipoli, Capo di Leuca e Lecce sino agli argentini del Los Aromos, 24 gare in programma, 19 città coinvolte. Dopo la presentazione ufficiale del torneo, giovedì 23 alle 18 nella sala convegni dell’Ecoresort le Sirenè di Gallipoli, è Capezzano-Spezia la prima partita in cartellone venerdì 24, alle 9.30, presso la Cittadella dello sport di Castrignano del Capo. Sullo stesso campo, alle 10.45, il Capo di Leuca sfiderà il Sassuolo. Per la prima giornata gare anche a Tricase per l’esordio (alle 11.15) della Juventus contro i capitolini del Tor Tre Teste, sfida preceduta della Partita dell’Amicizia con il coinvolgimento di Unicef e Consiglio comunale dei ragazzi della Provincia di Lecce. Prime sfide anche a Poggiardo con Roma – Real Cesarea (ore 15), Melpignano (ore 11) per Lecce – Katanè Soccer, Racale (ore 15) per Inter – Lucento, Lequile (ore 11) per Sampdoria – Nuova Taras Taranto e al “Bianco” di Gallipoli (ore 17) per Napoli – Monteforte Gallipoli.  Nei giorni seguenti ci saranno partite anche a Otranto, Collepasso, Sogliano Cavour, Calimera, Taurisano, Lequile, Casarano, Nardò, Copertino, Lecce (Centro sportivo universitario), Galatina, Ugento e Parabita (Heffort Sport Village). Il torneo giovanile, riservato alle categorie Esordienti misti 2004 per le società dilettantistiche e scuole calcio e 2005 per le società professionistiche, è organizzato dall’Asd Capo di Leuca ed ha ormai acquisito notorietà e valenza a livello internazionale. «L’obiettivo – come afferma Attilio Caputo, direttore generale di Caroli Hotels (“main sponsor” dell’evento) – è quello di valorizzare i giovani talenti con la promozione della penisola salentina in un periodo destagionalizzato». Sono in migliaia, infatti, tra tecnici, giocatori e familiari, accompagnatori e giornalisti a seguire l’intesa cinque giorni di gare. A Gallipoli, martedì 28 febbraio, sono in programma le due finali per il primo e per il terzo posto (a partire delle ore 9), precedute dalle due semifinali del giorno prima, dalle 15.30, a Castrignano del Capo. Tra queste ultime due gare ci sarà una partitella di calcio femminile con le giovani della Salento Woman Soccer, una sorta di anticipazione del Primo Trofeo Caroli Hotels giovanile al femminile in programma dal 26 al 29 dicembre prossimi. Da segnalare come le tre formazioni locali, Lecce, Montefiore Gallipoli e Capo di Leuca, insieme a Roma, Sassuolo e Juventus, sperimenteranno l’autogestione tecnica dei ragazzi, con l’allenatore in tribuna, nell’ambito dell’iniziativa “La Giovane Italia” ideata dal giornalista di Sky Paolo Ghisoni: lo scopo quello di rendere i giovani in campo i soli protagonisti responsabilizzando gli stessi atleti e i genitori al seguito.

 

CASARANO. Mercoledì 22 febbraio, alle ore 10.30, l’amministratore delegato del Lecce Alessandro Adamo ed i calciatori Andrea Arrigoni e Luca Fiordilino fanno visita agli alunni dell’Istituto “F. Bottazzi” di Casarano. Il dipartimento di Scienze motorie dell’Istituto superiore diretto da Salvatore Negro, nell’ambito delle attività di inclusione programmate, ha organizzato una giornata dedicata allo sport, dal titolo “Tutti in campo”. I ragazzi avranno la possibilità di confrontarsi con la delegazione giallorossa sui veri valori dello sport, dai rapporti con gli altri, allo spirito di squadra, alla lealtà e alla competizione.

La finale dello scorso anno

La finale dello scorso anno

GALLIPOLI. Per una settimana, ancora una volta, Gallipoli tornerà ad ospitare le giovani promesse italiane. Il calcio che conta, con alcune delle società nazionali e straniere più importanti, dal 23 al 28 febbraio, si ritroverà in città per il XIV Trofeo Caroli Hotels Under 13. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Provincia di Lecce e l’Unicef e il coinvolgimento dei Consigli comunali dei ragazzi, in 19 campi della provincia: Santa Maria di Leuca, Gallipoli, Racale, Otranto, Collepasso, Sogliano Cavour, Poggiardo, Calimera, Taurisano, Lequile, Casarano, Nardò, Copertino, Tricase, Melpignano, Lecce, Galatina, Parabita e Ugento dove si svolgeranno le gare dei gironi di qualificazione. Già sorteggiati i sei gironi: girone a: Juventus, Spezia, Tor tre teste, Capezzano; girone b: Roma, Sassuolo, Real Casarea, Capo di Leuca; girone c: Napoli, Lecce, Katane’ soccer, Montefiore Gallipoli; girone d: Inter, Sampdoria, Lucento, Nuova taras Taranto; girone e: Arsenal, Cagliari, Nick Bari, Soccer dream 2000; girone f: Milan, Crotone, Siracusa, Los aromos. Il torneo è riservato alla categoria esordienti misti (2004 e 2005).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

calcio patuPATÙ. Le strutture di accoglienza dei cittadini extra-comunitari sbarcati in Italia utilizzano spesso la pratica sportiva come diversivo e valvola di sfogo, un po’ per combattere la noia e un po’ per sconfiggere l’inedia. Ma nel Capo di Leuca, e nello specifico a Patù, il calcio è diventato concretamente uno strumento di integrazione. La squadra del Veretum, infatti, una formazione che milita nel Campionato Amatoriale Aics di calcio nel girone del Capo di Leuca insieme ad altre 13 formazioni, registra la presenza di ben 6 tesserati africani. E proprio il contributo di questi ragazzi di colore ha consentito al Veretum di abbandonare l’ultimo posto in classifica dove si colloca sin dalla sua fondazione 5 anni fa. «Grazie all’Arci di Salve, che ha in carico una settantina di questi ragazzi, abbiamo potuto realizzare questo processo di integrazione – ha dichiarato Mirco Rizzo, consigliere comunale con delega allo sport e urbanistica, nonché fondatore, allenatore e giocatore del Veretum -. Confesso che il loro inserimento ha dato alla nostra squadra una marcia in più, tanto che dall’ultimo posto oggi siamo balzati a metà classifica».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Da luglio il vostro giornale andrà più in là, per diventare una “piazza” grande - in prospettiva - quanto il Sud Salento. Abbandoniamo perciò...