Home Temi Calcio
Notizie dai campionati di calcio delle squadre dei Comuni della rete di Piazzasalento

Nardò – Il triste stato del terreno di gioco del “Giovanni Paolo II” sarà presto un ricordo. Domani inizieranno i lavori per la sua cura straordinaria, di conseguenza e con buona probabilità Nardò-Picerno, gara valida per il quinto turno di campionato, in programma il prossimo 1 ottobre, si disputerà in campo neutro. Tecnicamente, l’azienda “Salento Verde” di Antonio Forcignanò (che già ha in cura il “Via del Mare” d Lecce e l’Acaya Golf Club di Vernole) si occuperà di diserbo, decompattizzazione, scarifica, fertilizzazione, riporto e distribuzione di sabbia silicea, strigliatura per il ripristino della planarità, semina su tutta la superficie di gioco con specifica essenza microterma (adatta per campi sportivi), quindi supervisione dell’impianto di irrigazione. «Dopo i lavori a livello strutturale già effettuati tra fine agosto ed inizio settembre – afferma il consigliere delegato allo Sport, Antonio Tondo – l’Amministrazione comunale offrirà un nuovo supporto al club del presidente Fanuli. Il problema è causato da una malattia che da anni colpisce il manto erboso, quest’anno acutizzata e anticipata dal forte caldo». Proprio le condizioni meteorologiche hanno impedito che si potesse intervenire prima dell’inizio della stagione, “ma ci assicureremo che il manto erboso – aggiunge Tondo – sia in condizioni ideali per affrontare la sessione estiva 2018 e ripresentarsi al top per la stagione seguente».

Foto di Massimo Coribello

GALLIPOLI. Nonostante le raffiche di vento e le condizioni metereologiche instabili, l’esordio in campionato del Gallipoli si è colorato dell’entusiasmo del pubblico assiepato sugli spalti dell’”Antonio Bianco”. I numeri dell’era Barba sono ancora molto lontani, ma alcune centinaia di tifosi persone presenti allo stadio in occasione della gara contro l’Aradeo, si sono rivelate la risposta migliore per iniziare bene, oltre naturalmente al 2-0 del campo propiziato dai gol di Marco Greco e Marco Iurato. Un piacevole riscontro per una piazza che ha manifestato il primo vagito di una passione rinnovata: la campagna acquisti, il nuovo assetto societario e il progetto tecnico costituiscono le componenti che potrebbero restituire interesse e pathos a tutto l’ambiente calcistico. Ai 150 abbonati, si sono aggiunti 250 paganti tra cui un centinaio di supporters di fede aradeina.

Ieri pomeriggio il Gallo si è lasciato preferire per maggiore tasso tecnico e migliore organizzazione di gioco a cospetto di un Aradeo generoso. Tra i migliori in campo si è evidenziata la prestazione di Alessandro Carrozza. Il gallipolino doc ha lasciato il segno con giocate d’alta scuola dimostrando di essere l’uomo in più di questo Gallipoli. L’Aradeo, da canto suo, non è uscito ridimensionato dalla sconfitta. Dopo la finale dei play off di Promozione vinta nella passata stagione, la società continua a puntare ad una salvezza tranquilla, forte della riconferma dello zoccolo duro della squadra e dei nuovi innesti che hanno rinforzato l’organico in estate. Una rosa resa più competitiva anche dall’infoltimento del parco under, che ha gettato basi solide per il futuro. Archiviata la prima vittoria in campionato, il Gallipoli tornerà a giocare sul terreno del “Bianco” giovedì prossimo contro l’Otranto per il ritorno di Coppa Italia.

 

foto di Massimo Coribello

ALEZIO. La voglia di imparare non manca, assieme alla determinazione. Così Gioele De Matteis, attaccante 17enne, si avvicina sempre di più al suo sogno. Figura anche il suo nome negli ultimi acquisti del Gallipoli Football 1909, che con lui continua a guardare al futuro. In forza nella Virtus Alezio fino alla scorsa stagione, Gioele si è messo in luce con la formazione juniores e con la prima squadra, collezionando ben 37 reti. Numeri che non sono passati inosservati, sia alla società giallorossa che – prima di tutti – al mister aletino Sergio De Pascali, soddisfatto delle prestazioni del ragazzo e del suo passaggio nel “calcio dei grandi”. “Siamo sicuri che questo sarà un punto di partenza”, fanno sapere dalla dirigenza aletina, spronando Gioele ad essere “determinato ma al tempo stesso umile”. «Ho iniziato ad allenarmi con la nuova squadra dal 25 luglio», afferma Gioele. «Dopo i primi periodi di prova, mi sono trovato subito bene con la squadra, e i compagni più grandi mi hanno insegnato tanto. Il mio sogno? Raggiungere il calcio professionistico».

Dopo il primo test amichevole ad agosto contro la formazione di Promozione Deghi Calcio, e il match che ha visto la squadra di Alberto Villa sfidarsi con l’A.C. Salento Football Leverano, entrambe gare segnate anche da una rete di De Matteis, i giallorossi hanno archiviato la prima uscita stagionale contro l’Otranto, lo scorso 3 settembre, e domenica 10 alle 15,30 presso lo stadio “Bianco” affronteranno la prima partita di Campionato contro l’Atletico Aradeo.

 

PARABITA – Javier Chevanton torna in campo e riparte dalla Terza categoria con la Soccer Dream 2000, guidata dal suocero Pasquale Bruno.  Lo scorso luglio, insieme a Giacomazzi ed altri ex compagni, l’attaccante uruguaiano era al corso di Coverciano pensando di andare ad allenare in Serie D. Poi il passo indietro svelato dallo stesso ex attaccante del Lecce sui social. «Quest’anno giocherò in Terza categoria con la prima squadra della Soccer Dream. Farò la preparazione per essere pronto già per l’inizio del campionato. Dobbiamo salire». Nella scuola calcistica parabitana, guidata dal suocero Pasquale Bruno, Javier continuerà anche la sua esperienza da allenatore della formazione Juniores già intrapresa nella scorsa stagione. Ad allenare la prima squadra (l’unica in città dopo la mancata iscrizione in prima della Gioventù per i noti problemi di carattere fiscale) è stato chiamato Gianluca Martina, cresciuto nelle giovanili del Casarano (la sua città) di C e poi tra Eccellenza, Promozione e Prima categoria terminando la carriera proprio nella Gioventù Parabita. Come allenatore, invece, Martina ha seguito tutte le squadre giovanili della Virtus Casarano, vincendo il campionato Juniores Nazionali, guidando il Maglie in Promozione, l’Ugento e la Gioventù Parabita in Prima. Lo staff tecnico sarà completato dal preparatore atletico Mattia Toma e dal preparatore dei portieri Andrea Panico, ex volto noto del Lecce.

SALVE. Firma in calce al contratto e salto di qualità per Emanuele D’Amato di Salve. Il centrocampista è approdato al Foggia dopo sei anni vissuti con la casacca della Asd Capo di Leuca presieduta da Pierluigi Caputo. Il giovane talento si è tinto di rossonero per continuare a cullare il sogno di diventare un calciatore professionista. Cresciuto calcisticamente sotto l’ala protettrice di mister Alessandro De Giuseppe di Tricase, D’Amato ha superato a pieni voti il provino con il Foggia per visione di gioco, capacità di impostazione e maturità. Doti tecniche e temperamentali impreziosite da due piedi raffinatissimi che gli hanno consentito di trasferirsi in terra dauna. Il classe ’01 farà parte della rappresentativa Under 17 del Foggia per disputare il campionato nazionale e confrontarsi con un calcio di livello superiore. “Finalmente mio figlio ha realizzato un sogno dopo tante porte chiuse”, spiega il padre Italo. “Ringrazio tutti i componenti della società del Capo di Leuca, nessuno escluso. Spero che il Foggia possa essere per Emanuele il trampolino di lancio per traguardi prestigiosi”.

TAVIANO. Dopo alcuni anni d’assenza a Taviano il calcio è pronto a ripartire. L’Asd Taviano Calcio, infatti, ha iscritto la propria squadra al campionato di Terza categoria. Un progetto che conferma l’idea di fondo della società presieduta da Simone Lupo: “Non smettere mai di sognare”. La squadra sarà allenata da mister Daniele Palamà, insieme al suo vice Piero Simonetti. Massimiliano Bruno sarà l’allenatore dei portieri. «La prima squadra – dichiara Lupo – sarà quasi esclusivamente formata dai ragazzi che provengono dagli Allievi e che lo scorso anno hanno saputo creare un gruppo coeso e competitivo, sfiorando il sogno di vincere il campionato della loro categoria. Era giusto, quindi, dare a questi ragazzi la possibilità di giocare ancora per la propria città in un ambiente che ha già dimostrato entusiasmo e un piacevole ritorno sugli spalti del campo sportivo “San Giuseppe”. Dopo il ripristino dello scorso anno, inoltre, che ci ha visto impegnati in prima persona con l’Amministrazione comunale – prosegue il presidente – sarebbe stato un peccato non dare seguito ad un progetto che ha puntato, sin dal primo momento, a dare un luogo sicuro e accogliente al calcio tavianese, progetto sposato con Tiziano Rainò, Fabrizio Meneleo e Lorenzo Mercurio che, da piccoli bambini, oggi vedono i ‘loro’ ragazzi difendere i colori della propria città».

Nardò. Rosa nuova, stadio rinnovato. Ecco le principali novità del Toro versione 2017/18 che giovedì sera, a Santa Maria al Bagno, si è ufficialmente presentato dinanzi ad una nutrita e festante rappresentanza di sostenitori. Il primo a prendere parola sotto i riflettori del palchetto in piazza Nardò, è stato il presidente Maurizio Fanuli: «Opereremo gli ultimi sforzi sul mercato – ha rimarcato il primo tifoso granata – la rosa è completa all’80%. Non partiamo mai con obiettivi di classifica ben definiti, ma certamente scenderemo sempre in campo con l’intento di vincere». A seguire l’amministratore unico Patrizio Mercadante, quindi lo staff tecnico capeggiato da mister Roberto Taurino e da capitan Alessio Palmisano. Assieme alle ragazze con le tre maglie ufficiali (granata, bianca e fluo) griffate dallo sponsor tecnico Gav Sportswear, anche due attaccanti che col Toro non hanno ancora messo nero su bianco: il francese Guidiala e l’uruguaiano Rodriguez. Gli auguri del consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, e le rassicurazioni circa i lavori (fra cui ristrutturazione di spogliatoi e tribune, nonché operazioni su calcestruzzo e armature e la programmazione della risemina prevista per ottobre, quando le condizioni ambientali saranno consone ad interventi di questo tipo) che negli ultimi giorni sono stati operati al “Giovanni Paolo II”: «Crediamo fortemente in questa società, il Toro è patrimonio della città e per questo l’Amministrazione comunale si è fatto carico di un importante sforzo per rimettere a nuovo l’impianto presso il quale la squadra disputerà le gare interne». E la prossima è già domenica: alle ore 15 l’esordio in Serie D con la Sarnese.

GallipoliAradeo e Otranto – Casarano sono le prime sfide della nuova stagione del campionato regionale di Eccellenza. Ieri, presso la Football House di via pende a Bari, il sorteggio del calendario che prevede importanti novità, ad iniziare dall’utilizzo dei defibrillatori in campo e dalle partite in diretta televisiva (il sabato o la domenica sera). Ai nastri di partenza sei sono le formazioni leccesi: Gallipoli, Casarano, Galatina, Novoli, Otranto e la matricola Aradeo (ripartita nel 20136 dalla Terza categoria e reduce da ben quattro promozioni consecutive). Il campionato avrà inizio domenica 10 settembre con un unico turno infrasettimanale giovedì  22 marzo e due riposi il 24 ed il 31 dicembre. Il 26 novembre l’atteso derby tra Gallipoli e Casarano, in riva allo Ionio, con ritorno il 22 marzo al “Capozza”. Sorteggio anche per la Coppa Italia con le prime  sfide tra Fasano – Galatina, Avetrana-Novoli, Otranto-Gallipoli e Aradeo-Casarano: gare d’andata domenica 3 settembre, ritorno giovedì 14.

by -
0 620

UGENTO. E’ partita ufficialmente la campagna abbonamenti della Asd Ugento per la stagione 2017/18. La squadra allenata da mister Mimmo Oliva sta continuando la preparazione per affrontare il campionato regionale di Promozione. E in vista dell’appuntamento con la storia, che vedrà i giallorossi calcare i manti erbosi della Promozione per la prima volta, la società presieduta da Massimo De Nuzzo di Ugento ha lanciato lo slogan “Lo vedrai” per sensibilizzare la sottoscrizione delle tessere che consentiranno ai supporters ugentini di incitare i propri beniamini dagli spalti del Comunale per tutta la stagione. “Puntiamo a raggiungere quota duecento abbonamenti che dimostrerebbe la vicinanza di tutti i sostenitori alla Società, che con tanti sacrifici ha raggiunto il traguardo storico della Promozione – spiega il presidente De Nuzzo -. Abbiamo allestito una ottimo organico e ci siamo prefissati l’obiettivo di lottare per restare in questa categoria e aumentare l’entusiasmo e la passione della piazza”. Questi i prezzi della campagna abbonamenti: abbonamento € 50 (previste 2 gare pro-Ugento con abbonamenti non validi); costo divisa da gara home ufficiale € 50; abbonamento e divisa ufficiale € 85.

NARDÒ. Il nuovo Nardò di mister Taurino è partito col piede giusto. A dispetto dei pronostici iniziali, i granata hanno superato il turno preliminare di Coppa Italia imponendosi sul più quotato Taranto, seppur dopo la lotteria dei calci di rigore. La rivalità esistente fra i due club ha generato festa grande al “Giovanni Paolo II”, ma restano le perplessità legate alle condizioni del manto erboso (che di erboso ha veramente poco) e della sporcizia sugli spalti (dovuta agli escrementi dei volatili). L’associazione “Officina cittadina” presieduta dall’avvocato Giuseppe Cozza ha puntato il dito contro l’Amministrazione comunale ponendo alcune domande: “Come mai – si legge nella nota – non si è riposta una cura adeguata per mantenere il manto erboso in condizioni accettabili? Si sono sprecate somme considerevoli per un parcheggio fantasma a Sant’Isidoro, per far giungere in tempo record i container che non hanno ancora ospitato nessun migrante ma non si riescono a trovare delle somme da impegnare per rendere felici i numerosi tifosi che vanno allo stadio? È mai possibile che la nostra città debba vivere sempre con occhi puntati addosso e non si riesca a trascorrere un giorno nella normale quotidianità programmando delle operazioni senza dover per forza preparare un lancio propagandistico?”.

Il calendario del Toro non concede in effetti respiro al “Giovanni Paolo II”: il 27 agosto nuovo appuntamento di Coppa Italia col Manfredonia, il 3 settembre i granata ospiteranno la Sarnese per l’esordio nel girone H di Serie D. Dopo la concimazione effettuata dieci giorni addietro, il sindaco Giuseppe Mellone e il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, d’intesa col club del presidente Maurizio Fanuli, hanno concordato un ulteriore intervento che tenderà al recupero del terreno di gioco. Dopo la pulizia, la verniciatura e la sistemazione degli infissi di spogliatoi e aree comuni, previsto inoltre un piano di interventi sulla questione igienico-sanitaria per rendere “vivibili” gli spalti colpiti dagli escrementi depositati da colonie di volatili.

by -
0 330

GALLIPOLI. E’ partita con una doppia seduta di allenamento la prima giornata di ritiro precampionato per le ragazze della Salento Women Soccer presso l’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli, struttura del gruppo Caroli Hotels. Al mattino lavoro fisico all’interno del Parco Naturale Isola di Sant’Andrea – Punta Pizzo, nella seduta pomeridiana lavoro tecnico e tattico sul campo di calcio: si preparano così le giallorosse allenate da Vera Indino (di Racale) e dal preparatore atletico Andrea Pinto, in vista dei primi appuntamenti stagionali del campionato di Serie B. “Il primo giorno è stato più che soddisfacente. Il nostro obiettivo è essere pronte per la gara d’esordio del campionato di serie B fissata per domenica 1 ottobre”, afferma il tecnico Indino. In attesa di conoscere i nomi dei primi acquisti per la stagione 2017-2018, la squadra sarà impegnata nella fase di preparazione a Gallipoli fino a venerdì, dopodiché capitan D’Amico e compagne si trasferiranno al Comunale di Merine.

by -
0 288

GALLIPOLI. Crociati altri tre nomi sulla lista della spesa del diesse Vito Faggianelli: Giole De Matteis, Mauro Puglia e Giuseppe Turco sono nuovi giocatori del Gallipoli Football 1909. Dopo l’arrivo di Alessandro Scialpi, il Gallo ha messo a segno tre colpi di mercato che andranno a puntellare la rosa di mister Villa in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Per Puglia, di Nardò, si tratta di un ritorno gradito dopo aver vestito la maglia ionica dalla stagione 2012/2013, sino a dicembre 2014. Calciatore di esperienza e grande carisma, il neretino doc rimpolperà il centrocampo giallorosso a margine dell’esperienza vissuta con i colori del Casarano nella passata stagione. Nel reparto difensivo il volto nuovo è Turco, giocatore mancino del ’98 proveniente dal Taranto Berretti e originario di Grottaglie. In arrivo dalla Virtus Alezio, De Matteis rimpinguerà invece il parco attaccanti con l’obiettivo di ritagliarsi un ruolo di primo piano nelle gerarchie di Alberto Villa. Il sodalizio giallorosso ha deciso di puntare sul talento di Alezio classe 2000 , che avrà l’opportunità di dare il proprio contributo alla causa del Gallipoli targato Carrozza nel contesto di una piazza importante. Contestualmente alle trattative di mercato, sono stati completati i lavori relativi alla rigenerazione del manto erboso dello stadio “Antonio Bianco” che, in attesa del rifacimento, garantirà la massima sostenibilità del terreno di gioco per i prossimi mesi grazie all’ausilio della New Green Sport.

CASARANO. Tutti in piazza per festeggiare i 90 anni di calcio a Casarano. I gruppi della Curva Nord hanno organizzato per sabato 19 agosto, dalle 20, nei parcheggi di via Padova (ex Arena Moderna), la Festa rossoazzurra.  La macchina organizzativa è al lavoro da mesi per quello che è considerato da tifosi e sportivi casaranesi un momento epico. Era il lontano 1927 quando nacque la storica società calcistica che tante gioie avrebbe regalato ai casaranesi. Gioie, come l’aver sfiorato la promozione in serie B, ma anche delusioni come quelle registrate dopo l’era dell’indimenticabile patron Antonio Filograna.

Tifosi e ultras, però, quei colori non hanno mai smesso di amarli, neppure nei momenti più difficili. La “Festa rosso azzurra” è una testimonianza di un amore nato quasi un secolo fa e che si è rinsaldato nei decenni. Ricco il programma messo a punto dagli organizzatori. Oltre alla presentazione del Casarano Calcio, sarà proiettato un video sulla storia del Casarano. Ad impreziosire la serata, una mostra fotografica e l’esposizione di materiale e striscioni dei vecchi gruppi di tifoseria organizzata. Saranno presenti all’evento alcune tra le vecchie glorie che hanno segnato la storia del club rossoazzurro. La serata sarà allietata dalla musica del gruppo Caffè Chinaski.

Da sinistra, il vice presidente Toni Renis, Pietro Balistrieri, Diesse Andrea Corallo

NARDÒ. Puglia, Campania, Basilicata: si preannuncia bello tosto il campionato del Nardò. La Lega nazionale dilettanti ha infatti reso nota la composizione del girone H di Serie D, nel quale figureranno i granata, assieme ad Alto Tavoliere San Severo, Audace Cerignola, Aversa Normanna, Az Picerno, Cavese, Città di Gragnano, Francavilla in Sinni, Frattese, Gravina, Manfredonia, Pomigliano, Potenza, Sarnese, Sporting Fulgor Molfetta, Taranto, Team Altamura e Turris. Partenza il 3 settembre, al “Giovanni Paolo II”, ospite la Sarnese.

La regular season, però, prenderà il via già domenica 20 agosto, quando il Toro, sempre sul terreno amico, ospiterà il Taranto per il turno preliminare di Coppa Italia. Nel frattempo, mentre la squadra segue fedelmente i ritmi della preparazione sotto gli ordini del tecnico Roberto Taurino, si attendono buone nuove dal mercato, dopo l’ingaggio dell’attaccante palermitano Pietro Balistreri: nel mirino due difensori e una punta.

Gav Sportswear, lo sponsor tecnico del club del presidente Maurizio Fanuli, ha svelato la divisa home della stagione 2017/18: maglia e calzettoni rigorosamente granata, pantaloncino nero, lo stemma della città sul petto. Infine, nel tardo pomeriggio dello scorso 11 agosto, la cerimonia di intitolazione del Club Fedelissimi al compianto Sergio Orlando, ricordato dal presidente Massimo Lepore come “un capitano coraggioso, ardito e fieramente neretino”.

UGENTO. Sesto appuntamento nel segno dello sport venerdì 11 agosto alle 21,30 per “Estate d’autore”, la rassegna letteraria giunta alla sua terza edizione, organizzata dall’Associazione “Granelli di Sabbia” di Ugento insieme con la Libreria “Antica Roma” di Taviano con il Patrocinio del Comune di Ugento, in collaborazione con il Sistema Museale di Ugento e la compagnia “Témenos – Recinti Teatrali”.  Sul lungomare di Torre San Giovanni si aprlerà di letteratura e dei grandi protagonisti che hanno fatto la storia del calcio assieme a Sergio Brio e Luigia Casertano, con la presentazione del libro “Sergio Brio, l’ultimo stopper”, edito da Graus Editore. Il lavoro scritto a quattro mani racconta i 16 anni di calcio del campione – dai primi passi nel Lecce fino all’approdo nella Juventus – vissuti con entusiasmo e umiltà, tra ricordi personali e spirito di squadra. Dialogheranno con l’autore, l’Assessore allo Sport del Comune di Ugento, Graziano Greco, e il giornalista Marco Centanni.

Gli incontri proseguono sabato 26 agosto, sempre alle ore 21.30, con Kirsten Wulf, in arte Nina Lupi, scrittrice tedesca, amante e profonda conoscitrice della Puglia, che presenterà in anteprima il suo ultimo libro “è cominciato tutto per caso”. Dialogheranno con l’autrice Elena Ilaria Congedi e Giorgia Lubello.

NARDÒ. I Fedelissimi omaggiano un fedelissimo alla causa granata. Fin dalle origini, da quel lontano 1993, lo storico gruppo organizzato di “amici del Toro”, appunto Club Fedelissimi, probabilmente mai aveva preso in considerazione l’idea di intitolare la denominazione ufficiale. Il prossimo 11 agosto, però, avrà un sapore speciale: il sodalizio del presidente Massimo Lepore diverrà Club Fedelissimi “Sergio Orlando”. «È un atto dovuto – spiega il segretario Fernando Pero – una forma di rispetto nei confronti di un uomo che, nel corso della sua vita, tanto si è speso per la causa granata nei diversi ruoli che ha interpretato con signorilità, professionalità e, appunto, fedeltà». Il compianto Orlando, per tutti Sergino, spirò nello scorso mese di febbraio: indossò la maglia del Toro, club del quale fu anche capitano, dal 1970/71 al 1977/78, sempre in Serie D, e successivamente divenne dirigente, prima di intraprendere il suo stimato percorso da professionista e politico di lungo corso. L’11 agosto la celebrazione della Santa Messa presso la chiesa del Carmine alle ore 19.30, a seguire la cerimonia di intitolazione della sede, il taglio del nastro e il buffet.

by -
0 812

GALLIPOLI. Sabato 5 agosto parte ufficialmente la campagna abbonamenti del Gallipoli in vista della prossima stagione. Le tessere saranno sottoscrivibili presso la segreteria dello stadio “Antonio Bianco” di Gallipoli tutti i giorni dalle 16 alle 19.30. La squadra di mister Villa disputerà il campionato di Eccellenza pugliese con l’obiettivo di restituire entusiasmo e nuova linfa alla piazza giallorossa. La conferma dello zoccolo duro della rosa e i nuovi acquisti formalizzati dalla società, rappresentano il biglietto da visita del binomio Carrozza-Errico per la stagione 2017/18.

In attesa di eventuali colpi di mercato, il Gallo si è garantito nei giorni scorsi le prestazioni di Alessandro Scialpi, gallipolino doc classe ’92 e centrocampista di ottimo rendimento. Tra le pieghe della nuova campagna abbonamenti non mancheranno le agevolazioni per tutti i tifosi: i supporters potranno abbonarsi gratuitamente in virtù della collaborazione col main sponsor Barocco Spa, sottoscrivendo un contratto con l’azienda di energia e gas. Ecco i prezzi: Tribuna centrale uomo 80 euro, ridotto over 60 e under 18 40 euro, donne e ragazzi sino a 13 anni gratis; Curva Sud uomo 50 euro, ridotto over 60 e under 18 35 euro, donne e ragazzi sino a 13 anni gratis.

GALLIPOLIL’intenzione dell’Asd Aradeo Calcio è ora quella di rimanere quanto più a lungo possibile nell’Eccellenza appena conquistata. Il traguardo prestigioso è stato raggiunto dopo quattro anni di scalate entusiasmanti, partendo dal campionato di Terza categoria e conquistando quattro promozioni di seguito. In questa nuova esperienza l’Aradeo si troverà a competere con squadre importanti squadre e blasonate come il Gallipoli, il Casarano, il Fasano, il Barletta. Naturalmente l’obiettivo primario resta la salvezza. Lo ribadiscono con voce unanime il presidente Andrea Bruno, tutto il Consiglio direttivo, ed i neo-nominati Giovanni Pellegrino, direttore generale (ex Novoli e Nardò) e Marco Durante (storico presidente del Soleto Calcio) che quest’anno ricoprirà il ruolo di segretario. Rafforzate sia la squadra che la società. Alla guida della formazione rimane il tecnico Gianluca Politi, il giovane allenatore di Arnesano con precedenti in Promozione con il Galatina ed in Prima categoria con il Campi. Riconfermato anche Gabriele Galiotta, preparatore atletico. Fortemente rafforzato il gruppo dei giocatori.  Rimangono al loro posto Amleto Antonica, Marco Malerba, Stefano De Razza, Antonio De Razza, Graziano Tartaglia (il centrocampista ex Nardò e Galatina, con una consolidata esperienza in serie D, giunto lo scorso gennaio), Lorenzo De Vito, Gianluca Migali e gli under Antonio Petrachi e Alessandro Pascali. Ma, a dare man forte, sono giunti i nuovi arrivi. Fra loro Francisco Lima (ex Roma e Lecce, lo scorso anno all’Otranto), in perfetta forma malgrado i suoi 46 anni. In porta è giunto Gianmarco Strafella (classe ’94, con passati nel Copertino e nel Porto Cesareo). La difesa è stata rafforzata con l’arrivo di Diego de Giorgi (già nel Tricase e Copertino), Francesco Greco (già nel Tricase e nel Galatina), Giordano Fasiello (già nel Novoli e nel Gallipoli). In centrocampo c’è il supporto di Lorenzo Francesco (classe ’99 – Under prelevato dal Campi). In prova Simone Malinconico (Under ’99 – proveniente dal Nardò Calcio). Riconfermato il sostegno dello storico sponsor Pasquale Apollonio (AP Montaggi).

Nella foto da sinistra Franco Bellante, Fernando Totaro, Antonio Filograna Sergio, Pietro Sportillo e Dario Primiceri nel corso della recente presentazione della squadra

CASARANOPrende forma la nuova rosa del Casarano calcio per la prossima stagione d’Eccellenza. La società conferma, infatti, gli accordi sottoscritti con Joakim Milli, Manuel Vergori, Alberto Rescio, Matteo Trovè, Giovanni Lorusso e Daniele Fiorentino. Il più giovane dei nuovi arrivi è Joakim Milli, portiere italo-canadese 17enne, proveniente dal Montreal SC. Per Manuel Vergori, difensore 31enne si tratta di un gradito ritorno, così come per Alberto Rescio, centrocampista 30enne, visto che entrambi hanno già vestito la casacca rossazzurra in Serie D nella stagione 2011/2012 e, sempre insieme, hanno vinto il campionato di Eccellenza 2013/2014 con la maglia del Gallipoli. Vergori, in rossazzurro anche in Promozione (2006/2007) è reduce dalle tre stagioni in D a Manfredonia, mentre Rescio proviene dal Pavia (Eccellenza), dopo le esperienze con Virtus Francavilla (Eccellenza e D) e Nardò (D). Per Matteo Trovè, Gianni Lorusso e Daniele Fiorentino si tratta della prima esperienza in rossazzurro. Cresciuto nel settore giovanile della Salernitana, Trovè è un esterno offensivo di 19 anni reduce dall’esperienza in Serie D con il San Severo, dopo aver indossato la maglia dell’Audace Cerignola. Lorusso,invece, è un attaccante di 22 anni proveniente dal Barletta e cresciuto nel settore giovanile del Bari, con esperienze in  D tra Brindisi e Bisceglie. Ultimo rinforzo in ordine cronologico, Fiorentino è un centrocampista di 29 anni  reduce da ben tre promozioni consecutive in Serie D  con Nardò, Gravina e Team Altamura. Frutto del settore giovanile del Bari (dove in B ha collezionato 9 presenze e 1 gol), Fiorentino vanta numerose esperienze in Lega Pro (Pro Patria, Paganese, Noicattaro e Martina Franca) e in Serie D (Real Metapontino e Bisceglie Calcio).

TAURISANO. Da Taurisano a Firenze per coronare un sogno a soli 14 anni: Francesco Ancora è un nuovo giocatore della Fiorentina. Il classe 2003 si è legato alla società viola che ha deciso di aggregarlo alla rappresentativa Under 15. Il giovane taurisanese è stato corteggiato a lungo da Roma, Cagliari, Atalanta ed Empoli, ma è stata la Fiorentina ad accaparrarsi le prestazioni di un attaccante capace di segnare oltre 50 reti nell’ultima stagione con la maglia della Asd Fabrizio Miccoli.

Cresciuto nel Taurisano e con un passato al Capo di Leuca, il giovane Ancora si è distinto a suon di gol nei Giovanissimi Regionali calamitando su di sé l’attenzione dei club professionistici. “Darò il massimo per migliorarmi e sfruttare a pieno la possibilità che mi è stata data. Sto vivendo un sogno”, spiega il talento rampante di Taurisano. L’esperienza con la Viola avrà inizio il 4 agosto, data fissata per il raduno delle formazioni giovanili della Fiorentina. “Mio figlio era già da tempo nel mirino di alcune società prestigiose del panorama nazionale. Francesco – dice con orgoglio papà Antonio – è stato ad un passo dal vestire la maglia della Roma, ma è stata la Fiorentina a credere di più in lui con il placet di Pantaleo Corvino e grazie all’ausilio di Fabrizio Miccoli”.

PARABITA. Manca soltanto il  fischio d’inizio per poter dare il via ufficiale al  primo torneo di calcetto organizzato dall’Adovos Messapica  “Fiorentino Greco” di Parabita. Le date sono state fissate per i prossimi 31 luglio, 2 e 4 agosto, presso l’Heffort Sport Village“. “Il calcio nel sangue” nasce con l’obiettivo di sensibilizzare le persone alla donazione. In questo periodo  non sono poche, infatti, le  richieste  avanzate dalle strutture ospedaliere  che quotidianamente cercano di  far  fronte al problema della carenza di sangue.  Durante il torneo verrà, infatti, proiettato  un video ad hoc realizzato dai donatori Adovos proprio per stimolare alla donazione. Si tratta di un  progetto teso ad illustrare a 360 gradi le ragioni per le quali è sempre utile donare il sangue per aiutare il prossimo. Le partite, intanto, si svolgeranno in due gironi all’italiana da 4 squadre.  Seguiranno le due semifinali e  le due finali. La coppa con riconoscimento andrà per il primo, secondo e terzo classificato mentre i trofei individuali saranno consegnati al capocannoniere, al miglior giocatore e  portiere. La fascia d’età per poter partecipare al torneo è compresa tra i 17 e i 30 anni.     

Il piccolo Martino

TAURISANO. Si chiama Martino, ed è di Taurisano, il più giovane tifoso giallorosso ad aver sottoscritto  l’abbonamento per il Lecce. Oggi il piccolo ha poco più di nove mesi (essendo nato il 14 ottobre 2016) ma papà Massimo già prima della sua nascita chiese alla società del Lecce la possibilità di avere un abbonamento intestato a suo nome, da sottoscrivere (ovviamente) non appena fosse nato. Così, da dicembre dello scorso anno una tessera di tribuna centrale del “Via del mare” risulta intestata a Martino, che è nato a Pisa dove, per motivi di lavoro, risiede la sua famiglia.  Una passione da “supertifosi”, insomma, che la società di via Costadura ha ricambiato regalando al piccolo Martino la tessera anche per la nuova stagione. Da segnalare come lo scorso anno anche il signor Massimo (in Toscana da 15 anni) abbia sottoscritto l’abbonamento pur non riuscendo a seguire neppure una gara interna del Lecce.

by -
0 639

Mimmo Oliva

UGENTO. L’Ugento di mister Oliva (foto) continua a cambiare look. Agli arrivi di Stefano Pasca (Neviano), Andrea Tarsilla (Supersano), Danilo Luperto (Taranto), Giacinto Gigante (Lecce) e Osvaldo Chiffi (Taranto), si giorni si sono aggiunti i nomi di Davide Damiano (Muro Leccese), Umberto Solidoro (Gallipoli), Antonio Rizzello (Taurisano) e Alberto D’Amico (Tricase). La campagna di rafforzamento della società ugentina prosegue a vele spiegate con rotta verso la Promozione. Mimmo Oliva si è detto soddisfatto delle operazioni di mercato portate a compimento dal sodalizio giallorosso: “La società sta allestendo una rosa giovane con giocatori provenienti da categorie maggiori. Sono felice di lavorare con un  gruppo di persone serie e competenti che sta portando entusiasmo ad una piazza che si appresta a vivere il primo anno di Promozione della sua storia. Luperto è un centrocampista classe ‘96 che viene dal Casarano, mentre Chiffi è un attaccante del ’91 proveniente dal Gallipoli che farà coppia in attacco con l’ex Tricase D’Amico. Anche Gigante viene dal Casarano come Luperto e rappresenta un ottimo innesto per la difesa. Punteremo a salvarci il prima possibile e far divertire i nostri tifosi”, conclude il tecnico.

CASARANOImportanti novità per la nuova stagione sportiva del Casarano Calcio. Ieri sul prato del “Capozza” ha preso il via la preparazione della squadra maggiore, agli ordini di mister Sportillo e dei suoi collaboratori, in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Nello staff tecnico c’è la conferma del preparatore atletico Christian Manco e di Davide Caputo massofisioterapista. Gradito ritorno, invece, per l’ex portiere Danilo Bassi che torna dopo due stagioni e sarà il preparatore dei guardiani che difenderanno la porta delle “Serpi”. Questo pomeriggio, invece, lo stadio di via Matino ha ospitato il raduno dei ragazzi nati dal 1998 al 2001 nel corso di uno stage selettivo alla presenza di mister Sportillo e di mister Andrea De Marco dell’Asd Gioventù sport Casarano. Tra le due società è stata, infatti, avviata un’importante collaborazione nell’ambito del settore giovanile. Le “Serpi” parteciperanno al campionato Juniores con la propria formazione, secondo regolamento, con i ragazzi che saranno guidati da mister De Marco, tecnico preparato che ha già avuto dei trascorsi, molto recenti, con il Casarano Calcio, con ottimi risultati. Mister e calciatori svolgeranno il proprio lavoro settimanale presso la struttura sportiva New Building, con una collaborazione che porterà mister Sportillo a visionare periodicamente i ragazzi delle categorie minori, della società del presidente Alberto Vizzino. Il tecnico si è detto entusiasta di questo progetto e, insieme a mister De Marco, seguirà i progressi dei giovani calciatori. La Ssd Casarano calcio, inoltre, dopo aver confermato la collaborazione con la New Green Sport s.r.l.s., ringrazia il direttore tecnico Graziano Torsello “per aver ridotto il corrispettivo mensile pattuito per la gestione e la manutenzione del manto erboso dello stadio soddisfacendo, così, le esigenze di budget della società”.

Luigi Cuppone al Pisa

NEVIANO. Nuova meta per il promettente attaccante nevianese Luigi Cuppone. Dalla prossima stagione, l’attaccante classe ’97, proveniente dalla Primavera del Vicenza, sarà a titolo definitivo un calciatore del Pisa, compagine militante nel campionato di Lega Pro. Dopo importanti esperienze nei settori giovanili del Lecce, del Carpi e del Lugano, e un’avventura in Serie D con la Triestina, ora per Cuppone la nuova avventura in nerazzurro (il contratto è firmato sino al 2020) sotto la guida di mister Carmine Gautieri, con la prospettiva di ritornare presto in Serie B.

Voce al Direttore

by -
Le immagini che scorrono e scorreranno sugli schermi fino a sera tardi ed in parte anche domani, sono le ultime che hanno il sapore...