8 C
Gallipoli
mercoledì 19 dicembre 2018, 11:49

“Dedicato a te”, Rosalba Zecca

I mariti si dice son tutti uguali ma ci sono quelli assai speciali, il mio, poi, è una rarità, una frittura mista, una bontà. Te lo dico spesso senza alcun pretesto: di questa vita mia tu sei l'insegna e la...

“Vo’ me sposi” ,Tonia Pisanello

Vo’ me sposi? Se sape,ca lu dialettu nu sempre è perfettu, ma ieu tegniu nu prugettu ca nu nne affattu mperfettu è nn’affettu chiusu chiusu ntra ‘nu cassettu ca propriu osci oiu te trasmettu Propriu ca nu ssu ommu te passegginu e...

“Un abbraccio”, Antonio Campeggio

Ti abbraccio forte con amore nel vano tentativo di sfiorare il tuo cuore, lo sento in un battito lontano come quel primo giorno in cui baciai la tua mano. Ho arredato i tuoi silenzi con le mie paure  le...

“Tutte le poesie d’amore sono ridicole”, Josè Pascal di Comuncè

Tutte le poesie d’amore sono ridicole. Figuriamoci la poesia di un umile poeta innamorato, Ridicola! Ridicolo a trent’anni credere al Natale. Ridicolo saltellare per strada stringendoti la mano. Ridicolo oggigiorno scriver mille lettere d’amore. Ridicolo il mio sorriso fluttuante. Ridicola l’eterna...

“Ti amo ‘Amore'”, Roberto Provenzano

C'è ci lu dice sulu cu la capu e ci lu dice cu tuttu lu core. Pe ci lu dice sulu cu la capu osci lu face cu una e crai già cu naddha save 'mbrazzatu. Pe ci lu...

“Sospiri”, Antonio Pisanello

Là dove il mare abbraccia il cielo in un perenne ciclo infinito-finito un sospiro di vento un battito d’ali volano verso TE,o anima mia occhi negli occhi! Incrociano i destini in un tripudio di poesia magia Vibra un cuore inquieto che attende...

“San Valentinu”, Luigi Vigna

Ddara sira ulia tte sacciu scusciatàta mentru quardu ‘n cielu e poi me riti, ḍr’ immagine te tie me l’ia rrubbata e t’aggiu vista, sarà ca nun ci criti. A mmenzu l’infinitu firmamentu brillavi cchiuj te tutt’e meju stelle. ‘nu...

“Quatrettu”, Franco Murrieri

Pija la luna e mbracala a ‘nu filu, (macari quannu è propriu china china) Poi scucchiete lu meju postu an celu, e mpennila, ppuntata a ‘na puntina.   Poi pija te le stiddrhe ‘na francata, sparpajele te costi pè cuntornu, (comu...

“Quant’ulia cu essu”, Vastasi

Quant’ulia cu essu ‘nu cardillu, cusine ulandu su ‘llu muru scia cu mme mbiru intr’a dd’acqua addu le chiumarde li scoji nguccene; quant’ulia essu ‘nu cardillu, cu spattarisciu l’ali su ‘llu mare secutandu l’arbe de ‘nu giurnu nou addu spuntiddene rasci...

“Nonostante tutto”, Vito Chiffi

Lo so, ti sembrerà strano vedermi qui ad accarezzarti la mano; da tanto tempo non lo facciamo più, come il nostro rapporto che, ormai, va su e giù. Eppure ricordo con molta nostalgia i primi momenti di amore alla...

Le vostre lettere