11 C
Gallipoli
mercoledì 12 dicembre 2018, 14:30

“San Valentinu”, Massimo Scorrano

Febbraiu mese curtu te vintottu, face festa ogni giovanottu. Ete nu mese assai speciale, percè te solitu se festeggia carnevale. Ma c’è nu giurnu ca se ricorda cu llu core chinu: u 14,quiddhru te san valentinu. Ziti,zite,mariti,mujeri se sentune in...

“Gli innamorati”, Ciro Amato De Serpis

Gli innamorati son colombe bianche; alzate in volo tra le fresche piante; son giovani virgulti sbocciati in mezzo a un campo; son canne al vento che soffia e canta; gli innamorati stanno in silenzio con i pensieri nel...

“Ieu e tie”, Coltura Campeggio

Me nnamuari intra nu mumentu, nnanzi lu mare ca sbattia lentu, lu ndoru me rrivava intra lu nasu, quando te vitti, nu giurnu, pe’ casu   D’occhi, se ncuddhara intra li mia, ddhu verde acqua ca murire me facia, tie me...

“Dedicata”, Giovanni Giulietti

Cci ggheri beddra quando eri signurina! Tantu eri beddra ca me nde nnamurai, picca tiempu passau, poi te matina nu guirnu te settembre te spusai. Lu pregiu tou! Sai quale gghè statu? Quiddru ca m’hai sempre suppurtatu pacienzia hai bbutu tanta, e...

“Maritu meu…”, Fiorella Sansò

Maritu meu, scoltame nu picca e impizza bona bona la ricchia su quarantanni ca ne suppurtamu, ma camminamu sempre mano intra la manu. l'amore nu tene eta', quista è na sacra verita'. Quannu è u giurnu de San Valentinu,...

“Na coppia nnamurata”, Federica Nazaro

Stava su na seggia ssattata Quandu aggiu vistu passare na coppia mbrazzata. L’aggiu guardati attentamente, attirata te comu erene uniti cu lu corpu e cu la mente. Te intra l’occhi loru na luce nde vitia Iddhru alla carusa sua,...

“Te oju bene”, Irene Primiceri

Me si trasutu intra la vita e intra lu core e m’ai tatu subitu tantu calore Cuntannu cuntannu e chianu chianu n’imu tittu puru “Te amu” Giurni felici quiddhi ca m’ai dedicati erane sempre tutti e doi presciati Nu sentimentu...

“Mbrazzame”, Luigi Vigna

Mbrazzame, mbrazzame forte, famme santire i carni mpilare, sthringime, sthringime a morte oiu tte sentu e mani scarfare. Mpoggiate u chiantu susu stu coddhru, làssali a mmie tutt’i turmenti, tie, fiata parole ca squaijane u fierru, ca thràsene inthru e...

“Noi del ’53”, Antonio Manco

Venendo da molto lontano Qualcuno da oltre frontiera Trovarsi in un bar per caso O altro luogo nostrano Guardarsi negli occhi smarriti Una lunga stretta di mano Dal viaggio ricordi sbiaditi Non sai trovar le parole Non sei poi tanto cambiato!   Vuoi legger...

“Vorrei”, Stefano Ciurlia

Vorrei fermare nel tempo i momenti più belli vissuti con te.   Vorrei custodire nel mio cuore felice gli attimi eterni, stupendi, del nostro amore... Vorrei fermare nel tempo il volto tuo splendido, meraviglioso, mentre lieta la luna t'irradia d'argento briciole di stelle. Stefano Ciurlia, Taurisano

Le vostre lettere