Abbandono di rifiuti, “pizzicato” sul fatto

VIGILE Il consigliere Cosimo Adamo che ha denunciato l’autore dell’abbandono di rifiuti ingombranti in località Capilungo

Alliste. Dei rifiuti “di troppo” sono costati una multa salata ad un operaio allistino. Nie giorni scorsi un giovane 23enne è stato colto in flagrante mentre era intento ad abbandonare rifiuti ingombranti in località Capilungo (marina di Alliste), nei pressi di un cassonetto adibito alla raccolta dei rifiuti solidi urbani.

È stato il consigliere Cosimo Adamo ad accorgersi di quanto stava accadendo e ad allertare immediatamente la Polizia municipale, alla quale ha comunicato il numero di targa del furgone su cui l’operaio si è allontanato subito dopo aver depositato la “merce”.

È l’ennesima volta che qualcuno getta “selvaggiamente” dei rifiuti nelle marine o in campagna, e si continua a non capire perché si preferisca correre il rischio di essere sanzionati piuttosto che telefonare all’Ufficio tecnico del Comune per avere il ritiro gratuito, da casa, degli ingombranti.

«Vorrei sollecitare tutti i miei concittadini di Alliste e Felline – esorta il consigliere Adamo – a segnalare comportamenti di questo genere tutte le volte che ne dovessero essere testimoni, tenendo conto che il Comune deve sostenere notevoli costi per ogni rifiuto indebitamente gettato; in altre parole, è come se vi rubassero denaro dalle vostre tasche, per non parlare poi dell’immagine negativa che si restituisce ai turisti».

Una situazione insostenibile, dunque, che è stata argomento di dibattito nell’ultimo Consiglio comunale, in cui il sindaco Antonio Ermenegildo Renna ha relazionato sulle soluzioni adottate e adottabili: «Se continuerà così, sarò costretto ad uscire con un manifesto istituzionale. Da parte nostra, stiamo istituendo un monitoraggio notturno in sinergia con la Polizia provinciale. Si pensa anche ad ausiliari dell’ambiente. È in corso, inoltre, una pulizia spiagge non finanziata a cura di volontari impegnati nel vano tentativo di sensibilizzare alla raccolta differenziata esponendo dei cartelli “a tema”».

Ad oggi, la percentuale di raccolta differenziata nel Comune di Alliste si attesta intorno al 20/25%, valore ancora basso dovuto, in parte, al fatto che nelle marine non è attivo il “porta a porta”.

RR

Commenta la notizia!