Rifiuti e costi di smaltimento: Comuni condannati a pagare 42 milioni a “Progetto Ambiente”. Parabita ha già accantonato 375mila euro

I tre commissari di Parabita

Parabita – Comuni della provincia in stato di agitazione per la recente sentenza con la quale il Tribunale delle imprese di Bari ha confermato, in sostanza, il maxi debito ormai da oltre 42 milioni di euro per le somme dovute alla società “Progetto ambiente”. Nelle aule dei giudici amministrativi, ormai da anni, si trascina la vicenda della determinazione della tariffa da pagare per il conferimento dei rifiuti presso l’impianto di Cavallino: interessati dalla vicenda sono 97 Comuni della provincia di Lecce. Nei giorni scorsi è stato il tribunale di bari a respingere la richiesta con la quale i Comuni di Melendugno e Porto Cesareo avevano chiesto la sospensione dei decreti ingiuntivi che erano stati loro notificati. Anche alla luce della motivazione con la quale i giudici riconoscono “indiscutibilmente” il diritto dell’impresa (difesa dall’avvocato Pietro Quinto) a riscuotere il dovuto, c’è da aspettarsi che anche agli altri Comuni verrà intimato il pagamento di somme considerevoli (1,7 milioni di euro per Nardò, 1,5 per Gallipoli, 814mila per Casarano).

Somme già accantonate Da Parabita giunge, però, la conferma che la somma dovuta pari a 375.173 mila euro è stata già iscritta in Bilancio e dunque non è previsto “nessun aumento Tari” grazie agli accantonamenti effettuati con due deliberazioni della stessa Commissione straordinaria che guida l’Amministrazione comunale. «È doveroso rassicurare i cittadini – fanno sapere i Commissari straordinari – che già dall’esercizio finanziario 2017, con deliberazione n. 4 del 28 marzo, e ulteriormente con deliberazione n. 6 dell’1 marzo 2018, sono  state previste e prudenzialmente accantonate le somme nei rispettivi piani finanziari. Pertanto, per effetto di tale accantonamento disposto prudenzialmente, la sentenza di condanna dei Comuni della provincia di Lecce non avrà ripercussioni negative sul bilancio del Comune di Parabita e nessun aumento tariffario Tari sarà effettuato».

Commenta la notizia!