Dalla passione giovanile in America sempre toccando il cielo con un dito

by -
0 1576

Il tenente Riccardo Minerva fotografato nella base di Laughin Texas

Taviano. Anche il Salento ha il suo “Top Gun”. Si tratta del tenente Riccardo Minerva, 25enne aviere di Taviano, che lo scorso 9 settembre ha ottenuto il brevetto di pilota militare, al termine di un corso di addestramento di un anno e mezzo, svolto presso la prestigiosa base americana di Laughin, Texas. Onore doppio, poiché nel corso della cerimonia di consegna dell’Aquila Turrita (simbolo dell’Aeronautica Militare) gli è stato riconosciuto l’eccellente risultato conseguito nella fase accademica.

La passione per gli aerei per il giovane Minerva inizia molto presto, fin da ragazzo e trova la sua prima realizzazione dopo gli esami di maturità quando viene ammesso a far parte dell’Accademia aeronautica di Pozzuoli (Na), risultando uno dei migliori allievi ufficiali in assoluto.

Era la realizzazione di un sogno.

In virtù del suo ottimo curriculum, viene selezionato per seguire il corso di addestramento presso la base di Laughin. Esperienza difficile dal punto logistico, ma oltremodo gratificante da quello professionale, come testimoniano i tanti riconoscimenti disseminati per le mura della sua dimora tavianese: «È dura stare così lontano da casa – spiega il tenente – ma mi è servito per imparare a cavarmela in ogni situazione e a perfezionare il mio inglese, che all’inizio mi dava qualche problema».

Ben presto, il giovane ufficiale inizia a macinare encomi anche nel lontano Texas. Proprio come fosse un predestinato: «Le nostre giornate iniziavano alle 6.30 circa – continua – e nella fase accademica si lavorava per almeno 12 ore al giorno. Poi sono arrivate le prime esperienze in volo, a bordo del T-6 e del T-38», aerei da addestramento che viaggiano a velocità supersoniche.

Dopo qualche giorno di riposo nella sua Taviano, il tenente è tornato a Pozzuoli, dove si fermerà per un corso avanzato di sei mesi, prima di raggiungere la destinazione assegnatagli, presso la base aerea di Gioia del Colle (Ba).

Da quella pista, decollerà insieme al suo Eurofighter EF-2000 Typhoon, il velivolo punta di diamante tra quelli della flotta aeronautica di tutta Europa: «Ho raggiunto la mia massima aspirazione», rivela Minerva.

Ma, di questo passo, dovrà ben presto scrutare l’orizzonte alla ricerca di un nuovo ed ancora più ambizioso obiettivo. Uno dei pochi casi in cui la fama del pilota corre più veloce del suo aereo.

Commenta la notizia!