A Racale una corsa in rosa per dire “no” alla violenza sulle donne

by -
0 1439

Giardini-del-Sole-(Piazza-Beltrano)-Racale

RACALE. Scarpette da running ai piedi e tutte in strada per dire “no” alla violenza sulle donne. Racale si mobilita per dare un segno forte contro il femminicidio, i cui numeri sono in preoccupante e costante aumento. L’appuntamento è fissato per le ore 9 di domenica 24 novembre, presso i Giardini del Sole, per la 1ᵃ edizione della “Corsa in rosa”, manifestazione non competitiva riservata a tutte le donne organizzata dall’assessorato Pari opportunità del Comune  in collaborazione con l’asd Doria Gym e l’asd Atletica Taviano ’97.

«Anche sotto il segno dello sport – spiega l’assessore alle Pari Opportunità di Racale, Maria Rita Vergari – ciascuno può testimoniare il proprio rifiuto ad una simile violenza, è un modo per incoraggiare a lottare per la difesa dei diritti delle donne, oggi più che mai, visto il dilagante numero di femminicidi in Italia».

La “Corsa in rosa” s’inquadra nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, indetta dall’Onu per il 25 novembre. Hanno assicurato il loro impegno la Protezione civile, la Misericordia e la Fidas di Racale. Le partecipanti, dopo aver percorso le principali strade cittadine, confluiranno in piazza San Sebastiano dove le allieve della Doria Gym si esibiranno in un “flash-mob” a tema. Interverranno il sindaco Metallo, Antonio Pascali, delegato provinciale del Coni e Maria Luisa Toto, presidente del Centro antiviolenza “Renata Fonte” di Lecce.

 

Commenta la notizia!