Il Natale si accende da sé

La chiesa Stella Maris a Torre Suda

Racale. «Natale ai tempi della crisi…» si potrebbe canticchiare, parafrasando il brano dei Toromeccanica. Anche a Racale le festività di fine anno saranno all’insegna dell’austerity. Niente luminarie per le vie del paese ma tante le iniziative dei privati, delle associazioni di volontariato, delle parrocchie e delle scuole che assicureranno quel clima caldo e familiare, tipico del periodo.

Si parte con il cartellone approntato dall’Unione dei Comuni nell’ambito del progetto culturale “Ergo Sum”. Dopo la presentazione de “I vandali”, saggio scritto da Sergio Rizzo (il 12 nella chiesa Stella Maris di Torre Suda), si prosegue con “Da questo libro presto un film” della scrittrice salentina Simona Toma, previsto per martedì 20. Numerose e variopinte le iniziative degli istituti scolastici. “Bianco Natale di neve” – per la scuola dell’Infanzia – e “Natale che schianto!” (IV B), “Una dolce storia di Natale” (I B), “Una capanna in prestito” (IV A-C), “Natale è” (V C) e “Armonie di Natale” (I C) – per gli alunni della Primaria – è il programma di recite e canti natalizi offerto dal I Polo (17-22/12), oltre ai progetti di lungo corso come la “Merenda della solidarietà” e il “Mercatino del sorriso”.

“Natale in scena” è invece lo spettacolo natalizio degli studenti della Secondaria (22/12), protagonisti, altresì, di un torneo di dama (19 e 20) con fondi da destinare in beneficenza. Recita di fine anno anche per gli alunni del II Polo, nella cui palestra, giorno 27, si disputerà un torneo provinciale di badminton (“Babbo Natale vola…no”), disciplina sportiva simile al tennis.

Presepi, tombolate e iniziative benefiche varie arricchiranno il calendario di questo ultimo scorcio di 2011. La notte del 24, il Babbo Natale dell’associazione “Ape” distribuirà ai più bisognosi i frutti della commedia di beneficenza andata in scena a Taviano il 3 e 4 dicembre.

Notte di doppia attesa per i fedeli della chiesa Maris Stella di Torre Suda, la cui navata “allargata” sarà inaugurata proprio in occasione della messa di mezzanotte, anche se i lavori di ristrutturazione non sono stati del tutto ultimati.

“Davanti alla grotta” è il musical preparato dai ragazzi del V corso di catechismo, ispirato alla vita di San Francesco e previsto per il 26, alle 19.30, nella chiesa di San Giorgio. Durante le feste, infine, i rappresentati delle squadre giovanili dell’Asd Racale consegneranno i proventi raccolti dalle iscrizioni alla scuola calcio. Destinatarie, la fondazione “Daniela e Paola Bastianutti” di Casarano e “Arcobaleno su Tanzania”. Un Natale, quindi, austero ma scoppiettante.

Commenta la notizia!