Pullman Fse, i problemi dopo la protesta

pullman galatone

GALATONE. Dopo la grande ondata di denunce delle scorse settimane, la situazione dei trasporti pubblici per gli studenti che ogni mattina si spostano da Galatone a Galatina non sembra essere granchè  cambiata. La società Ferrovie del Sud-Est, soprattutto tramite le lamentele inoltrate da alcuni autisti, si è limitata a spostare di qualche minuto gli orari di alcune corse, per cercare di raccogliere quanti più utenti possibili presso le tre fermate (due in via Savoia, una in piazza SS. Crocifisso).  Ma la sostanziale mancanza di una corriera (una corsa mattutina è stata soppressa all’inizio dell’anno per carenza di veicoli), si fa ancora sentire, soprattutto attraverso le incresciose situazioni di sovraffollamento, sia nel viaggio di andata che in quello di ritorno.

Ma si fa incalzante un altro problema: la manutenzione dei mezzi. Nelle ultime settimane è, infatti, capitato molto spesso che alcuni pullman non siano partiti proprio per problemi tecnici di vario genere, con moltissimi studenti rimasti a terra. E adesso che i giorni di pioggia si fanno più frequenti, i ragazzi lamentano addirittura di “dover entrare nelle corriere con gli ombrelli”, a causa di un persistente problema di infiltrazioni. Diverse famiglie si sono, ormai, organizzate diversamente costrette come sono ad accompagnando i propri figli a scuola con le auto.

Commenta la notizia!