Pronti a ricordare l’8 Settembre. Vivo il senso nazionale

by -
0 572

Il presidente De Cataldis

Matino.  Il Tricolore sui balconi e le tante manifestazioni nazionali e locali organizzate per la celebrazione dei 150 anni dell’unità d’Italia, hanno risvegliato nei più, un sopito spirito di appartenenza nazionale. Spirito sempre vivo, invece, in tutte le associazioni che nascono fondando la loro ragion d’essere sugli eventi che hanno fatto storia.

È il caso dell’associazione nazionale combattenti della guerra di liberazione, che dopo il riconoscimento ufficiale nel 1964, ha iniziato ad espandersi in tutta Italia. Nel 2008 è stata inaugurata la sede di Matino, fortemente voluta dal suo attuale presidente Pasquale De Cataldis che non ha perso tempo.

Sin da subito, infatti, si messo a lavoro organizzando due importanti convegni a cui hanno partecipato le più alte cariche a livello nazionale, come il presidente, generale senatore Luigi Poli e il generale Massimo Coltrinari, storico di Roma. L’ultimo dei due convegni dal titolo “Il primo, il secondo Risorgimento e l’unità d’Italia” si è svolto lo scorso febbraio in occasione delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

Non solo eventi di rappresentanza: «La nostra associazione esiste anche per ricordare ai giovani quanto sia prezioso il bene di cui godono – ricorda il presidente De Cataldis – come la democrazia e la libertà, la cui conquista è costata alle passate generazioni dolore e sacrificio, sino, a volte, quello supremo della morte».

È importante quindi arrivare ai giovani che, soprattutto in questi anni, vivono troppo lontani dal loro passato. Per questo motivo durante l’anno l’associazione ha incontrato gli studenti degli istituti di Alliste e Taurisano e nei prossimi mesi altri appuntamenti saranno organizzati con le scuole di Ugento e Matino. Oltre alle ricorrenze nazionali del 25 aprile (festa della Liberazione) e del 2 giugno (festa della Repubblica), l’Ancfargl celebra annualmente l’8 settembre (data dell’armistizio in Puglia) e l’8 dicembre (battaglia di Montelungo).        

MAQ

Commenta la notizia!