La festa di San Sebastiano martire s’avvicina

di -
0 1122

Le luminarie della festa 2011

Racale. Smaltita la lunga ed estenuante campagna elettorale, Racale si prepara a tirar fuori il vestito buono da esibire in occasione della festa del suo santo protettore, San Sebastiano martire. Quest’anno, eventi religiosi e civili si susseguiranno da sabato 2 a martedì 5 giugno.

Una devozione sempre forte quella dei racalini per San Sebastiano, a cui – secondo la tradizione – si rivolsero nel XV secolo per essere salvati da una violenta epidemia di peste. «La festa – scrive il parroco di San Giorgio, don Totò Tundo – non è solo né principalmente chiasso, baldoria né frastuono di fuochi, né luccichio di luci, né musica assordante, ma è anche un’occasione che ci apre alla gratuità e alla condivisione. Una festa vuota e sterile se non affondasse le radici nelle nostre convinzioni di fede e se non portasse frutti di carità, vissuta in modo pratico e coerente».

I riti religiosi prenderanno il via venerdì 25 maggio con l’Ottavario di preghiera e il Triduo (da giorno 30) officiato da Padre Antonio Lannocca. Sabato 2 giugno, festa del Santo Patrono (e della Repubblica), messe alle 8 e alle 18.30, poi la processione (ore 19.30) che attraverserà le strade del paese. Domenica, messe solenni in Chiesa Madre (ore 9, 11 e 19) e all’Immacolata (8). Chiusura dei riti religiosi lunedì 4 con la liturgia presieduta dal vescovo di Nardò-Gallipoli, mons. Domenico Caliandro (ore 19).

Al programma religioso s’intreccia un fitto e interessante cartellone di eventi, approntato dal comitato della festa presieduto da Roberto Russo. Previsti i concerti bandistici di Città di Taviano (2/6), di Racale e di Lecce (3/6) e di Conversano (4/6), mentre lo spettacolo di fuochi artificiali, a cura delle ditte “Megafuochi” di Scorrano e “F.lli Panella” di Benevento, andrà in scena nella serata di domenica 3. A completare il programma, la musica dei “Capolinea” (la sera del 4) e lo spettacolo della cabarettista ed imitatrice Emanuela Aureli (la sera del 5). Nei giorni 3 e 4 sarà presente anche la Fiera mercato. Le luminarie, infine, sono a cura della ditta “Massimo Mariano” di Scorrano.

Marco Montagna

Commenta la notizia!