Primo Consiglio Cataldi debutta

di -
0 829

Il centro “Mirabilia Dei” ha ospitato il primo consiglio comunale della nuova amministrazione per i lavori di restauro a Palazzo marchesale. Sotto, il sindaco Tiziano Cataldi

Matino. Si è svolto nel centro “Mirabilia Dei”, nei pressi della protezione civile di via Bolzano, il primo Consiglio comunale della nuova amministrazione guidata da Tiziano Cataldi. Il cambiamento è stato, però, del tutto provvisorio a causa dei lavori di restauro che stanno interessando la tradizionale sede di Palazzo marchesale.

Tra i punti all’ordine del giorno ben sette erano inerenti  il riconoscimento di debiti fuori bilancio per un ammontare che supera i 50mila euro. La discussione si è animata in merito ad un convegno sulla Polizia locale del marzo 2011 costato all’ente circa 13mila euro. Un costo ritenuto “eccessivo” dai consiglieri di “Matino la tua città” che hanno contestato anche il dettaglio delle spese, risultato “almeno in parte impreciso”.

Maggioranza e opposizione si sono ritrovate, invece, d’accordo nel contestare il nuovo Piano di classificazione redatto dal consorzio di bonifica “Ugento li foggi”, contro il quale si sono mobilitati tutti i Comuni salentini interessati, tra i quali anche Matino, il cui territorio è stato interamente sottoposto a tributo.

Fausto Marsano e Luigi Provenzano della lista civica  “Matino la tua città” hanno segnalato la necessità di attuare un’azione più concreta in difesa dei cittadini. «Bisogna predisporre un ricorso motivato e dimostrabile  per documentare quali aree sono realmente interessate dai benefici della bonifica e quali invece no», ha affermato l’avvocato Provenzano, mentre Rocco Romano del Pdl nella sua relazione ha illustrato lo schema di ricorso tra l’altro scaricabile anche dal sito istituzionale del Comune.

Tra le interrogazioni presentate quelle di Fausto Marsano  (“Matino la tua città”) che ha posto l’attenzione sulla sospensione dei servizi di trasporto in favore degli anziani e dei minori e sulla necessità di attuare maggiori controlli sulla corretta esecuzione dei lavori di rifacimento del manto stradale del ponte sulla ferrovia e della vicina rotatoria.

Dal canto suo il consigliere Donato Muci (“Matino democratica”) ha, infine, sollecitato la riapertura della Biblioteca comunale che ha chiuso le porte da quando la funzionaria incaricata ha raggiunto l’età pensionabile.

Maria A.Quintana

Commenta la notizia!