È stata proprio lei la prima poetessa

by -
0 821

Da sinistra, Scorrano, Marrella, Basso

Casarano. È stata presentata nei giorni scorsi l’antologia delle opere della poetessa casaranese Adele Lupo per i tipi di Barbieri editore, a cura di Luigi Marrella e Luigi Scorrano. Si tratta del secondo tomo dedicato dai due curatori alla poetessa salentina vissuta tra il 1851 ed il 1927.

L’antologia fa seguito ad «Un inno ed un sospiro», uscito nel 2001. L’antologia è stata presentata nel corso di un incontro organizzato dal comitato casaranese della Società Dante Alighieri. «Adele Lupo – commenta il presidente del circolo Fabio D’Astore – è una personalità di rilievo nella cultura salentina. Questo libro ed il precedente testimoniano il caparbio impegno dei due curatori nella ricerca di quelle che solo impropriamente vengono chiamate fonti minori».

Dello stesso avviso, Rosanna Basso dell’Università del Salento. «Quello condotto da Marrella e Scorrano – argomenta la Basso – è un lavoro importante, perché restituisce un’immagine a tutto tondo di Adele Lupo, talento riconosciuto dai suoi contemporanei, prima poetessa salentina a pubblicare le proprie opere. Prima di lei, infatti, c’erano stati solo esercizi poetici nati nell’ambito dell’accademismo salentino degli anni ’40 del ‘700».

AN

 

Commenta la notizia!