Premi Coni 2014, medaglia al neretino Cacciapaglia. Emozioni per D’Elia

by -
0 942

NARDÒ. A Lecce, sono state omaggiate le Stelle al merito sportivo, le Medaglie al valore atletico e le Benemerenze provinciali. L’annuale appuntamento che riguarda gli sportivi di tutta la provincia ha visto il saluto del delegato provinciale del Coni di Lecce Antonio Pascali, del presidente della Provincia Antonio Gabellone e, in rappresentanza del Comune di Lecce, del vicesindaco Carmen Tessitore.
Momenti di commozione durante il ricordo dell’indimenticato neretino Erminio D’Elia (a sinistra), che dal 2008 ha lasciato un vuoto nel cuore degli sportivi salentini. “Zimba”, com’era soprannominato, era tecnico, educatore,  figura rispettata del mondo calcistico. Tifosissimo granata, del Toro fu dapprima calciatore e poi allenatore, ma si fece apprezzare anche fuori dalle mura neretine, ricoprendo il ruolo di presidente della sezione di Lecce dell’Associazione Allenatori. In suo onore è intitolata la sala stampa del “Giovanni Paolo II” di Nardò. Un’istituzione, una bandiera a cui il Coni ha voluto dedicare un omaggio.
Importante riconoscimento anche per il 42enne neretino Giorgio Cacciapaglia (nella foto a destra), che si è assicurato la Medaglia di bronzo al valore atletico. Si classificò al terzo posto nella specialità Fossa universale a squadre nel Campionato europeo di Tiro a volo del 2011.

Commenta la notizia!