Posteggi estivi, il Comune chiama

Parcheggi regolari ma vuoti a fine luglio sulla litoranea sud di Gallipoli

Parcheggi regolari, ma vuoti a fine luglio sulla litoranea sud di Gallipoli

 

GALLIPOLI. Quest’anno l’Amministrazione comunale guidata da Francesco Errico si è mossa con un buon mese di anticipo rispetto all’anno scorso, quando si tentò per la prima volta la strada di reperire aree con i requisiti giusti per fungere da Parcheggio temporaneo lungo il litorale nord e, soprattutto, sud. La Giunta ha deliberato il 17 aprile e gli uffici hanno varato l’avviso pubblico  il 6 maggio. I proprietari di zone nei pressi della costa e di aree frequentate per la balneazione possono presentare domanda entro le ore 13 del 30 maggio al Comune (l’avviso è visibile sul sito dell’Ente).

Tra le con dizioni risulta ovviamente il titolo di proprietà ma anche la gestiore diretta del parcheggio a pagamento da parte del richiedente. Le aree per la sosta potranno restare aperte dal 15 giugno al 15 settembre; i titolari per la loro sistemazione dovranno utilizzare materiali facilmente rimuovibili “che non alterino permanentemente lo stato dei luoghi”. Non potranno quindi essere effettuati interventi di sbancamento. Al termine dell’attività tutto quanto usato per attrezzare l’area dovrà essere comunque rimosso; escluse le istanze riguardanti aree boscate, alberate o con macchia mediterranea.

Coloro che hanno presentato domanda già l’anno scorso non dovranno ripresentare documenti. Come si ricorderà, furono undici i parcheggi autorizzati dal Comune ma a fine luglio quelli veramente attivati non avevano superato l’unità. Un mistero presto svelato dalle ombre pesanti che gravavano sull’affare fiutato dalla mala e che costrinse poi Prefettura e Comune ad intervenire.

Commenta la notizia!