Matino – Dovrà lasciare Matino con in mano il foglio di via obbligatorio è stato disposto in queste ore dalla Questure di lecce il 52enne originario di Catania sorpreso nel vendere prodotti multiuso per la casa con il marchio contraffatto. L’uomo, risultato residente in un centro della provincia di Siracusa, è stato denunciato a piede libero e allontanato, con divieto di ritorno, dal comune di Matino, città nella quale aveva intrapreso la sua attività di venditore di porta a porta di prodotti contraffatti.

La Divisione Polizia anticrimine, a conclusione delle sue attività d’indagine, ha emesso nel complesso 14 fogli di via obbligatori, due avvisi orali e un Daspo nei confronti di soggetti responsabili di vari reati (commessi a Nardò, Cavallino, Copertino, Corigliano d’Otranto, Monteroni, Lecce e, per l’appunto, Matino). Il divieto di accedere a manifestazioni sportive (il Daspo) è stato disposto a carico di una 20enne, residente in provincia di Lecce, che in occasione dell’incontro di calcio Lecce – Paganese ha tentato di entrare al Via del mare con un bengala nascosto nei jeans.

Pubblicità

Commenta la notizia!