Per i ragazzi del Polo 1 la legalità mette le ali

by -
0 599

I ragazzi del Polo 1 con il procuratore Motta e la tutor Fontò

Racale.  In dirittura d’arrivo il Pon sullo sviluppo sostenibile e difesa della legalità, al 1° Polo comprensivo. Il progetto era partito il 26 aprile con l’attenzione puntata verso gli ambienti naturali, in particolare i “luoghi d’acqua” del Salento e finalizzato a far assumere agli studenti un atteggiamento sostenibile nei riguardi della risorsa naturale “acqua”.

Secondo appuntamento con un seminario di esperti indirizzato a docenti, dirigenti, alunni e cittadinanza. Ultimo atto, il prossimo 25 maggio, con la manifestazione conclusiva “Le(g)ali al sud: un progetto per la legalità in ogni scuola”, finalizzato a imprimere nella mente degli studenti, sia delle Elementari che delle  Medie, l’importanza delle regole e delle leggi.

«Oggi che si registra un atteggiamento  trasgressivo sia per le regole che per le leggi – dichiara la tutor del progetto, Orsolina Fontò – abbiamo voluto formare ragazzi curiosi di conoscere, discutere, approfondire le istituzioni dettate dalla Costituzione e desiderosi di trovare la giusta strada per affrontare il mondo e diventare adulti responsabili. Abbiamo mirato alla comprensione, all’interiorizzazione e al rispetto delle regole come strumenti indispensabili per una civile convivenza»

Gli studenti hanno visitato i luoghi istituzionali come il Municipio di Racale, il Tribunale dei minori, il comando provinciale dei carabinieri e la Procura della Repubblica di Lecce dove hanno dialogato col procuratore Cataldo Motta che ha esortato i ragazzi ad affrontare la realtà con comportamenti legali perché è quella la strada del cambiamento.                     

RP

Commenta la notizia!