Patù –  La storia autobiografica di un militante di sinistra, nato e cresciuto a Patù negli anni difficili successivi al dopoguerra: questo il filo conduttore del libro “Una sola passione. Storie di politica al Sud”  di Ernesto Abaterusso (foto), presentato lunedì 9 luglio, alle 19, nella centralissima piazza Indipendenza a Patù. Un libro “essenziale”, dedicato ai genitori, capace di lasciare intravedere l’uomo dietro al personaggio politico, oggi consigliere regionale, in passato onorevole e sindaco del suo paese.

Una storia “vera” fatta di ricordi «Ho sempre accettato di tutto, ma che la mia vita potesse essere considerata quella di un privilegiato proprio non mi andava giù»: questo uno dei primissimi pensieri espressi nelle 182 pagine intrecciate ad una carovana di ricordi, ad iniziare da quando, giovanissimo, inizia a fare politica in un ambiente “terribilmente ostile” per che era “comunista”. «La sua è una storia vera e tosta, piena di scontri e conflitti», si legge nella prefazione del libro curata da Roberto Speranza.

Pubblicità

L’autore «Mai era passata nella mia testa l’idea di scrivere qualcosa che mi riguardasse. Ho  raccontato la povertà, la voglia di riscatto, la politica del Sud. In queste pagine – racconta l’autore – mi sono aperto tirando fuori quello che è anche il mio spirito rivoluzionario, mosso da una sola passione: la politica. Mi ribello all’idea che tutti i mali del paese siano dovuti alla politica e ai politici, che altro non sono che la plastica raffigurazione delle società che li esprime».

Emiliano e D’Alema Alla serata di presentazione, insieme a Mario Carparelli (del Presidio del libro del Capo di  Leuca) e alla giornalista Mary Tota, saranno presenti, con l’autore, anche il presidente della Regione Michele Emiliano e Massimo D’Alema, attuale presidente della Fondazione Italianieuropei.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!