Più belli ed efficienti

by -
0 481

Vista laterale del cinema “Aurora”

Melissano. Tre Comuni alla ricerca di fondi per la rigenerazione urbana. Sono gli enti di Melissano, Matino e Parabita che hanno deciso di “consorziarsi” predisponendo un congiunto “Programma integrato” in vista di possibili linee di finanziamento dettate dalla legge regionale n. 21 del 2008.

Il Comune di Melissano ha assunto la carica di capofila. Allo studio dei rispettivi Uffici tecnici ci sono alcuni interventi di riqualificazione di siti urbani periferici e marginali sprovvisti di servizi, di edifici pubblici, di parchi e spazi aperti degradati, di aree dismesse e poco utilizzate da rivitalizzare e rilanciare come punti d’aggregazione sociale o luoghi per eventi d’interesse socio-culturale.

Ecco allora che entrano in ballo i centri storici, le zone di maggiore interesse culturale di ogni agglomerato urbano spesso abbandonate a se stesse per i motivi più disparati. L’incarico di predisporre un piano comune è stato affidato, congiuntamente, all’ingegner Roberto Calà di Lecce, tecnico di provata esperienza per aver già svolto, in passato, questo tipo di lavori con altre amministrazioni.

Il Comune di Melissano sta valutando una serie d’interventi. Tra questi, ci saranno sicuramente i lavori per la realizzazione di piazzetta Don Quintino Sicuro (zona 167) e il recupero di alcune aree del borgo antico che si snodano nella zona della chiesa dell’Immacolata.

I fondi serviranno anche per le opere di manutenzione sugli edifici pubblici d’epoca, sul basolato e simili. Possibile che – in caso di accoglimento della domanda – si rispolveri il progetto di un auditorium in piazza San Francesco e di una galleria sottostante in cui troverebbero posto la biblioteca comunale e varie attività commerciali. La città, quindi, se tutto andrà bene, si avvia a cambiare aspetto, a rinnovarsi e a offrire il volto più bello a cittadini e a turisti.

 Marco Montagna

Commenta la notizia!